Salta al contenuto


Foto

Microscopio o Stereoscopio per Micorrize Tartufo


  • Please log in to reply
Ci sono 7 risposte in questa discussione

#1 spazio

spazio

    Nuovo Utente

  • Members
  • Segnale
  • 8 Messaggi:

Pubblicato 03 febbraio 2010 - 11:54

ciao

un amico ha impiantato alberi micorizzati

per verificare la presenza della micorriza, l'azienda che gli ha venduto le piantine ha usato un microscopio o stereoscopio

posta una radichetta dell'albero immersa in un contenitore d'acqua, con tale strumento, si riusciva a visualizzare la presenza di micorrize o meno

non so di preciso quale tipo di microscopio o stereoscopio occorra

qualcuno mi ha consigliato uno stereoscopio con pochi ingrandimenti tipo 40x

abbiamo provato ad usare un microscopio professionale con tre obiettivi e con ingrandimenti fino a 1000x ma non si riusciva a vedere nulla, ritengo poiche' troppo potente

qualcuno mi sa indicare verso quale strumento orientarci, ancor meglio se con esempi di marchio e modello relativi?

grazie mille!

ciao emidio

#2 flyout

flyout

    Utente Full

  • Member AMINT
  • SegnaleSegnaleSegnale
  • 202 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Spoleto (PG)

Pubblicato 04 febbraio 2010 - 08:43

Io potrei consigliare un sito.... ma il regolamento non lo permette!!!! Ma, visto che, il proprietario del sito è pure amico del "Nostro" presidente...credo che i moderatori non abbiano nessun problema ad autorizzarmi/postale il link..... www.trov...........com il proprietario del sito è Maurizio il Presidente dell'A.T.T.I (Associazione Tartufai Tartuficoltori Italiani, almeno mi sembra) è molto disponibile e sul sito... c'è un tutorial proprio sull'argomento che tu cerchi!!!!

#3 Tomaso Lezzi

Tomaso Lezzi

    Consiglio Direttivo AMINT

  • Admin
  • 20127 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Roma (RM)
  • Interessi:Responsabile Grafico AMINT
    Membro CSM
    Membro CSB
    Membro Sezione Orchidee

Pubblicato 04 febbraio 2010 - 09:24

Io potrei consigliare un sito.... ma il regolamento non lo permette!!!! Ma, visto che, il proprietario del sito è pure amico del "Nostro" presidente...credo che i moderatori non abbiano nessun problema ad autorizzarmi/postale il link..... www.trov...........com il proprietario del sito è Maurizio il Presidente dell'A.T.T.I (Associazione Tartufai Tartuficoltori Italiani, almeno mi sembra) è molto disponibile e sul sito... c'è un tutorial proprio sull'argomento che tu cerchi!!!!

Ciao Flyout, visto che sai che i link non sono permessi, ma che bisogna chiedere prima il permesso al Presidente per postare un link...
...perché non lo fai?

ciao, Tomaso

#4 raf12

raf12

    Utente Full

  • Members
  • SegnaleSegnaleSegnale
  • 115 Messaggi:

Pubblicato 04 febbraio 2010 - 05:24

Ciao!
Sono il Presidente di un' Associazione di tartuficoltori (ma non di quella di cui parli) e controllo spesso la micorrizazione delle piantine tartufigene. La mia Associazione possiede due microscopi trinoculari pagati all'incirca € 700,00 ognuno: un microscopio biologico, col quale esaminiamo le spore e la superficie delle micorrize, ed uno stereomicroscopio da 7 a 45 ingrandimenti per visionare le radici e la presenza in esse di micorrize. Nel terzo oculare abbiamo applicato una videocamerina collegata al computer, che ci permette di salvare e visionare le immagini. Inoltre, da uno degli oculari anteriori, indifferentemente da quello destro o da quello sinistro, scattiamo foto di discreta qualità, appoggiandovi l'obiettivo della compatta digitale. Vi allego un'immagine di micorrize di Tuber melanosporum su radici di Quercus pubescens realizzata con questo sistema.
Abbiamo anche l'adattatore per applicare la reflex sul terzo oculare, ma ancora non ci abbiamo preso pratica.
Per vedere le micorrize uso pure, ormai da parecchi anni, un microscopietto tascabile da 30x, con illuminazione a pila, del costo di poche decine di euro, che uso anche sul campo. Vi posso assicurare che per controllare la presenza di micorrize è più che sufficiente. Ovviamente però, per la determinazione sicura della specie di fungo epigeo o ipogeo al quale appartengono, i 30 o 40 ingrandimenti non bastano, e sono pure necessarie tanta preparazione e tanta esperienza.
:bye:

Immagine(i) allegate

  • P1050160micorr..jpg


#5 flyout

flyout

    Utente Full

  • Member AMINT
  • SegnaleSegnaleSegnale
  • 202 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Spoleto (PG)

Pubblicato 08 febbraio 2010 - 08:53

Sono stato autorizzato ad inserire il link dal nostro presidente (Pietro Curti il Feb 5 2010, 09:44 AM) l'indirizzo è il seguente www.trovatartufi.com..... vedo con piacere che c'è anche Raf12, molto preparato nell'identificazione/classificazione dei tartufi/micorrize. Spero che si possa ampliare con qualche post lo spazio dedicato ai tartufi.

Saluti Antonello

#6 Pietro Curti

Pietro Curti

    Presidente A.M.I.N.T.

  • Admin
  • 28293 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Fano (PU)
  • Interessi:Tessera AMINT 3
    Componente CSM
    Coordinatore CSB
    Coordinatore Sezione Orchidee
    Coordinatore Informatico AMINT

Pubblicato 08 febbraio 2010 - 09:21

Antonello ti avevo chiesto di scrivere che eri stato preventivamente autorizzato per evitare l'intervento di contestazione dei moderatori, il regolamento non prevede altre soluzioni "amichevoli", vedo che finalmente hai scritto ciò che era necessario, ciao,
Piero

#7 flyout

flyout

    Utente Full

  • Member AMINT
  • SegnaleSegnaleSegnale
  • 202 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Spoleto (PG)

Pubblicato 08 febbraio 2010 - 01:10

Tanto per precisare il mio post del Feb 4 2010, 08:43 AM non conteneva link....ottenuta l'autorizzazione.....ho postato il link....

#8 spazio

spazio

    Nuovo Utente

  • Members
  • Segnale
  • 8 Messaggi:

Pubblicato 11 febbraio 2010 - 02:51

grazie a tutti

ritengo che le info siano piu' che sufficienti al fine di iniziare una ricerca

ciao e grazie ancora!




1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 visitatori, 0 utenti anonimi