Salta al contenuto


Foto

Strobilurus tenacellus


  • Please log in to reply
Ci sono 8 risposte in questa discussione

#1 Tomaso Lezzi

Tomaso Lezzi

    Consiglio Direttivo AMINT

  • Admin
  • 19243 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Roma (RM)
  • Interessi:Responsabile Grafico AMINT
    Membro CSM
    Membro CSB
    Membro Sezione Orchidee

Pubblicato 24 febbraio 2010 - 11:38

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Marasmiaceae
Genere Strobilurus Singer

Sinonimi
Agaricus tenacellus Person.
Collybia tenacella (Pers.) P. Kumm.
Marasmius tenacellus (Pers.) J. Favre.
Pseudohiatula tenacella (Pers.) Métrod.

Etimologia
Dal latino tenax = tenace, che resiste alla rottura.

Cappello
1-4 cm, glabro, igrofano, colorazioni molto variabili, da bianco-grigiastro a bruno camoscio, bruno scuro, più chiaro al bordo, leggermente striato al margine, traslucido.

Imenoforo
Lamelle fitte bianco-grigiastre, poi con toni paglierini e con sfumature crema-olivastre in vetustà.

Gambo
Slanciato, cilindrico, coriaceo, duro, che ricorda come consistenza quello di Marasmius oreades, bruno rossiccio nella parte bassa e bianco nella parte alta, che impallidisce disidratandosi e leggermente pruinoso all'apice, la base è radicante, villosa e con residui miceliari.

Carne
Esigua, dolce, dopo lunga masticazione amarognola, astringente, di sapore non gradevole, odore acidulo.

Habitat
Cresce sotto Pinus spp.

Microscopia
Spore ellissoidi, cilindracee 4,7-6,5 × 2,5-3 µm, cistidi imeniali 35-65 × 6-10 µm, caulocistidi 65-80 × 7-10 µm, pileipellis con elementi clavati misti a pileocistidi legeniformi.

Commestibilità
Senza valore alimentare, probabilmente raccolto e consumato nelle foreste di conifere miste perché confuso con S. esculentus.

Somiglianze e varietà
Strobilurus tenacellus è difficilmente separabile dai vicini Strobilurus esculentus e Strobilurus stephanocystis, se non con l'ausilio della microscopia. Si distingue macroscopicamente da entrambi per il gambo rigido, coriaceo, duro, per le dimensioni maggiori, il pileo traslucido, igrofano, il margine leggermente striato e per il sapore prima dolce, poi dopo lunga masticazione amarognolo, astringente e l'odore acidulo. Dal punto di vista microscopico presenta cistidi imeniali sublageniformi, fusiformi, privi o con rare cristallizzazioni o murificazioni.
Strobilorus stephanocystis, che condivide lo stesso areale di crescita, ha sapore insignificante, odore tipicamente fungino. Presenta cistidi imeniali utriformi e cristallizzazioni fini e abbondanti.
Strobilorus esculentus cresce sotto Picea excelsa, è di consistenza tenera, emana un odore gradevole e ha sapore mite, dolciastro, gradevole. Ha i cistidi imeniali con vistose cristallizzazioni all'apice.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Massimo Biraghi. Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT.


Regione Campania; Marzo 2009; Foto di Emanuele Bosco.

Ritrovamento sotto Pinus Nigra.

Immagine

Immagine

Immagine

Foto e microscopia di Massimo Biraghi.

Spore 4,7-6,5, × 2,5-3 µm.

Immagine

Cheilocistidi

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Pleurocistidi.

Immagine

Immagine

Immagine

Caulocistidi.

Immagine

Immagine

Immagine

Pileipellis.

Immagine

#2 Tomaso Lezzi

Tomaso Lezzi

    Consiglio Direttivo AMINT

  • Admin
  • 19243 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Roma (RM)
  • Interessi:Responsabile Grafico AMINT
    Membro CSM
    Membro CSB
    Membro Sezione Orchidee

Pubblicato 24 febbraio 2010 - 11:40

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Lombardia, Lodi; Aprile 2010; Foto di Massimo Biraghi

Campioni trovati in un giardino sotto Pinus silvestris.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

#3 Tomaso Lezzi

Tomaso Lezzi

    Consiglio Direttivo AMINT

  • Admin
  • 19243 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Roma (RM)
  • Interessi:Responsabile Grafico AMINT
    Membro CSM
    Membro CSB
    Membro Sezione Orchidee

Pubblicato 24 febbraio 2010 - 11:41

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Toscana, Vallombrosa; Anno 2006; Foto di Mauro Cittadini

Particolare delle lamelle e della parte alta del gambo.

Immagine

#4 Tomaso Lezzi

Tomaso Lezzi

    Consiglio Direttivo AMINT

  • Admin
  • 19243 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Roma (RM)
  • Interessi:Responsabile Grafico AMINT
    Membro CSM
    Membro CSB
    Membro Sezione Orchidee

Pubblicato 24 febbraio 2010 - 11:52

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Lombardia, Val Seriana, loc. Pineta di Clusone; Marzo 2009; Foto Massimo Biraghi.

Immagine

Immagine

Immagine

Cheilocistidi fusiformi, raramente con cristalli.

Immagine

Immagine

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Lombardia, Val Seriana, loc. Pineta di Clusone; Marzo 2009, Foto di Angelo Mariani.

Cistidi imeniali fusiformi a parete un po' spessa.

Immagine

Immagine

Immagine

Rivestimento pileico costituito da cellule clavate-piriformi e da dermatocistidi generalmente fusiformi.

Immagine

Caulocistidi.

Immagine

Immagine

#5 Tomaso Lezzi

Tomaso Lezzi

    Consiglio Direttivo AMINT

  • Admin
  • 19243 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Roma (RM)
  • Interessi:Responsabile Grafico AMINT
    Membro CSM
    Membro CSB
    Membro Sezione Orchidee

Pubblicato 24 febbraio 2010 - 11:53

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Lazio; Maggio 2008; Foto di Mauro Cittadini.

Immagine

#6 Tomaso Lezzi

Tomaso Lezzi

    Consiglio Direttivo AMINT

  • Admin
  • 19243 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Roma (RM)
  • Interessi:Responsabile Grafico AMINT
    Membro CSM
    Membro CSB
    Membro Sezione Orchidee

Pubblicato 25 febbraio 2010 - 12:03

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Umbria, Colli del Trasimeno; Febbraio 2010; Foto e microscopia di Luigi Minciarelli.

Crescita su strobili interrati di Pino.

Immagine

Immagine

Immagine

In basso a destra visibile la base del gambo, radicante, villosa e con residui miceliari.

Immagine

Microscopia
Spore cilindriche, faseoliformi, con apicolo evidente. Misure Sporali rilevate: 4,6-6,5 × 1,8-2,7 µm; Qm = 2,43.

Immagine

Immagine

Pleurocistidi lageniformi, alcuni lievemente capitulati; rara presenza di cristalli.

Immagine

Immagine

Immagine

#7 Mario Iannotti

Mario Iannotti

    Comitato Scientifico Micologico Tessera n░ 1262

  • Area Operativa CSM - CSB - CSZ
  • 7504 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Umbria
  • Interessi:Micologia - Orchidee spontanee.

Pubblicato 24 gennaio 2013 - 10:07

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Lombardia; Marzo 2012; Foto e microscopia di Sergio Mombrini.

 

Pianura bergamasca: su strobili di Pino a due aghi.


post-12381-0-67097100-1332231429.jpg

 

Microscopia

La forma dei cistidi imeniali (fusiformi) lo separano dal vicino Strobilurus stephanocystis che cresce nello stesso habitat.


post-12381-0-03481000-1332232071.jpg



#8 Mario Iannotti

Mario Iannotti

    Comitato Scientifico Micologico Tessera n░ 1262

  • Area Operativa CSM - CSB - CSZ
  • 7504 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Umbria
  • Interessi:Micologia - Orchidee spontanee.

Pubblicato 11 gennaio 2014 - 11:33

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Piemonte; Aprile 2013; Foto e microscopia di Gianluigi Boerio.

 

Pineta a 300 m s.l.m. sulle colline alessandrine,  crescita su strobili di pino. Si differenzia dalle specie sosia, S. stephanocystis, principalmente per la forma dei cistidi imeniali e, secondo alcuni, per il sapore più amorognolo. 

 

post-3496-0-81721400-1365324661.jpg

 

Cistidi e basidi (principalmente tetrasporici). Spore assai piccole.

 

post-3496-0-89331000-1365324835.jpg

 

Dettaglio cistidi in H2O.

 

post-3496-0-26763900-1365324931.jpg



#9 Mario Iannotti

Mario Iannotti

    Comitato Scientifico Micologico Tessera n░ 1262

  • Area Operativa CSM - CSB - CSZ
  • 7504 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • Residenza:Umbria
  • Interessi:Micologia - Orchidee spontanee.

Pubblicato 14 gennaio 2014 - 08:57

Strobilurus tenacellus (Pers.: Fr.) Singer; Regione Emilia Romagna; Aprile 2013; Foto e microscopia di Emilio Pini.

 

Piacenza Val Nure pineta artificiale.

 

post-21-0-70927000-1365275151.jpg

 

Microscopia

spore (4,2)5,8-6,3(8,6) × 2,8-3,1 μm.

 

post-21-0-49144500-1365275625.jpg

 

post-21-0-50553400-1365275788.jpg

 
Cheilocistidii fino a 70 × 10 μm,  tipici della specie.
 

post-21-0-87018600-1365276501.jpg

 

post-21-0-28322200-1365275474.jpg






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi