brumo

Soci AMINT
  • Numero contenuti

    960
  • Iscritto

  • Ultima visita

3 Seguaci

Su brumo

  • Categoria
    Super Utente

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Sesso
  • Residenza
    Verbano-Ossola
  • Interessi
    Astronomia ,astrofisica.. oltre,naturalmente ,ai funghi e la natura in genere.

Visite recenti al profilo

6735 visite nel profilo
  1. Per le variazioni cromatiche in altre foto,potrebbe trattarsi dell'effetto di un lungo periodo di siccità.Sempre che non si tratti di due funghi di diversa specie.
  2. A prima vista,osservando il primo piano dell'imenio e labbondante viraggio al blù fiordaliso,direi Gìroporus cyanescens. Ciao.
  3. Ciao a tutti. Rinvenuta a circa 1100 m. di quota,in bosco misto di faggi e pecci , in zona umida presso un ruscelletto. Diametro del pileo = 11 cm. circa,cuticola color bronzo violaceo negli esemplari giovani,poi più scuro.Cuticola asportabile soloun poo al margine. Imenoforo bianco negli esemplari giovani,tendente al giallino in quelli maturi.Sporata bianco_crema chiaro Stipite di 6,5 cm di altezza,soffuso di rosa ciclamino per quasi tutta la sua lunghezza.,robusto e sodo. Carne bianca,immutabile,dal sapore di rapanello,solo un pochino piccante.Odore non significativo (almeno per me). Reazioni macrochimiche: Feso4 rosa vinoso pallido debole e lento. Guaiaco verde/azzurro lento. Fenolo: bruno intenso, molto lento ad apparire. NaOH 20% sulla cuticola :rosso- granato vivo ed immediato. Grazie per gli immancabili aiuti per la determinazione della specie.
  4. Saluti. Propongo questo fungo di cui non ho la più pallida idea di cosa sia , Mixomicete l'ho buttato lì a naso . Cresce su tronco degradato di castagno,in area già interessata da un micete biancastro,forse è una manifestazione dello stesso. Costituito da filamenti impalpabili di spore che se lasciati cadere svolazzano come i pappi dei pioppi tanto sono leggeri lasciando le dita come se si avesse pizzicato il borotalco.
  5. Grazie Flavio: dal rapido giro di documentazione fatto sembrerebbe proprio Tricholoma album. Ciao.
  6. Ciao Flavio. No,non sono sicuro,giusta l'osservazione per l'attacco delle lamelle che avevo però definite non decorrenti,ma solo, decorrenti per un dentino. A questo punto,se non clitocybe.che potrebbe esser? Grazie per l'aiuto.
  7. La rinvengo immancabilmente ogni anno nel solito luogo:a circa 900 metri di quota,sotto larici e ontanelli,crescita per lo più gregaria. Cappello candido,solo al centro si nota una tenue sfumatura ocracea,asciutto,sodo.Diametro sino a 5 cm. Gambo sinuoso ma anche diritto,con carne omogenea al cappello.Verso la base possiede una evidente feltratura bianca; trattiene, quando staccato dal terreno, una gran quantità del substrato. Lamelle adnato/decorrenti per un dentino; sottili al margine, panciute al centro. Carne bianca immutabile,di sapore disgustoso,non acre né amaro.Odore non gradevole,come di sudore.
  8. Saluti. Dovrebbe esser lei,uso il condizionale perché abbagli e smentite,non essendo un esperto,sono sempre in agguato. Rinvenuta in mezzo ad un sentiero che attraversa un bosco misto di faggi e abeti rossi,a circa 1000 metri di quota. Pileo di 8.0 cm. di diametro,sodo ,con cuticola asportabile sino a circa 1/3 di raggio.Stipite di 6.5 cm ,non mostra tonalità rosa o ciclamino. Imenio con lamelle molto fitte,di media altezza,minutamente adnate.Sporata bianco-candida,come prodotta,con lievissima sfumatura crema in massa. Carne compatta,di sapore grato e lieve odore pure gradito..Presenta le seguenti colorazioni ai reagenti: FeSO4 = praticamente nulla Guaiaco = verde/azzurro-rapido Fenolo = bruno cioccolato-vinoso
  9. Grazie anche a te,indagherò anche nella direzione da te indicata.Ho provato con NaOH 20% però non sulla cuticola ma sulla carne del gambo,in questo caso la reazione è risultata nulla. Ciao
  10. Habitat:come la precedente. Diametro pileo:sino a 100mm,gambo senza sfumature rosate o violacee. Odore:debole,non significativo,NON di crostacei.Sapore:mite Imenio costituito da lamelle molto larghe,biancastre all'inizio,poi colorantesi di ocra-giallastro,direi IVa / IVc della scala Romagnesi Spore in massa color ocra/argilla/arancio di media tonalità Reazioni macro:FeSo4 =rosa debole,quasi nulla;dopo diversi minuti appena grigio-olivaceo. Guaiaco= verde/azzurro relativamente rapido,di intensità media.Fenolo: bruno/cioccolato intenso ma non immediato .
  11. Ciao Tom,grazie per i consigli, quello di raccoglier le spore con la lametta,mi era già stato dato e lo seguo. E' pero' difficile raccogliere quelle che non si vedono;con la prossima russula vedrai quelle che ho raccolto unitamente alla russula in questione,il metodo di raccolta non risulta quindi del tutto errato.
  12. Grazie Enzo. Indicazione preziosa,cercherò nella direzione indicata. Oggi ho cercato di rilevare il colore delle spore in massa,non sono riuscito a farlo:o erano bianche come il foglio d'appoggio o non ne produceva. Contemporaneamente e sul medesimo foglio facevo depositare le spore di un'altra russula, sotto un'unica copertura,e questa ha dato un ottima sporata.Il tutto per dire che le condizioni per l'ottenimento della sporata erano buone. Ciao.
  13. L'imenio con la sua tinta .
  14. Ciao a tutti. Vi presento questa russula che,a prima vista,ho scambiato per una R. cyanoxantha salvo ricredermi appena osservato l'imenio.L'ho rinvenuta in mezzo ad un sentiero che attraversa un bosco misto di faggi ed abeti (Pecci),a circa 900 metri di quota. Il diametro del cappello è di 40 mm.,ha il colore usuale della russula cyanoxantha tipica,solo al centro si nota un'area decolorata verso il giallo/ bruno/oliva,la cuticola è separabile sino a circa metà raggio. Il gambo è lungo circa 55 mm.,non presenta sfumature rosa,farcito all'interno in questo esemplare. L'odore è praticamente nullo (esemplare piuttosto asciutto),il sapore è mite. L'imenio mostra una tonalità giallo/arancio/ocra,penso acquisita con il tempo secco,la sporata appena possibile. Reazioni: FeSo4=quasi nulla sul gambo; al suo interno,sulla polpa,rosso vino scuro,intenso. Guaiaco: verde>blù intenso e rapido. Guaiaco : bruno cioccolato,intenso e rapido. Grazie per gl'immancabili suggerimenti.
  15. Per l'abbondanza di verruche e l'aspetto tozzo in generale,opterei per A.spissa. Ciao