Vai al contenuto

Recommended Posts

Lactarius glaucescens Crossland
= Lactarius pergamenus Blum

Tassonomia
Ordine Russulales
Famiglia Russulaceae

Foto e Descrizioni
Il cappello è carnoso, dapprima convesso, poi appianato e infine depresso, talvolta imbutiforme. Il margine, a lungo involuto, è piuttosto spesso ed un po’ ondulato. La cuticola, di colore variabile dal crema-biancastro al crema-brunastro, è opaca, asciutta, vellutata, pruinosa, non separabile. Le lamelle sono fitte, adnate-arrotondate al gambo, con lamellule, di colore crema-biancastro, con lievi riflessi grigio-verdastri, che si macchiano di verdastro se sfregate o per essiccazione del latice. Il gambo è cilindrico o leggermente attenuato alla base, vellutato, pruinoso, rugoloso, di colore biancastro, con macchie bruno-ruggine. La carne è gessosa, soda, crema-biancastra, lentamente verde-grigiastra all'aria, con sapore acre ed odore di fruttato. Il latice è bianco-crema, ma grigio-verdastro per essiccamento a contatto con la carne, con sapore astringente, acre. È una specie che cresce in boschi di latifoglie (Querce e Castagni in particolare), dall'inizio dell’estate a tutto l’autunno.
La specie più vicina è il Lactarius piperatus (Scop.: Fr.) S.F. Gray che si differenzia per il portamento più imbutiforme, il cappello con rugosità concentriche, la reazione negativa del latice al KOH e, soprattutto, per la carne e le lamelle che alla frattura virano al bruno-ruggine. Il Lactarius vellereus (Fries: Fries) Fries, ed il Lactarius bertillonii (Neuhoff ex Z. Schaefer) Bon, possiedono dimensioni maggiori e lamelle spaziate e spesse. IlLactarius controversus Persoon: Fries è facilmente distinguibile per il cappello glassato con chiazze rosa-vinacee, l’habitat esclusivo presso pioppi e per le lamelle di un bel rosa carnicino. Le simili, per portamento, Russula chloroides (Krombholz) Bresadola e Russula delica Fries si distinguono facilmente per l’assenza di latice.

Regione Umbria; Giugno 2008; Foto di Tomaso Lezzi.

Latice bianco, molto pepato, con viraggio molto lento su toni glauchi.

post-2993-1212585658.jpg

Un particolare delle lamelle, che sono fittissime. Latice bianco, molto pepato, con viraggio molto lento su toni glauchi.

post-2993-1212585733.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glaucescens Crossland; Regione Marche; Foto di Pietro Curti.

Due foto fatte al tavolo di studio, che mettono in luce il viraggio molto tardivo del latice in questa specie, appena dopo la sezione.

post-71-1087425033.jpg

Dopo circa 20 minuti.

post-71-1087425083.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glaucescens Crossland; Regione Umbria; Giugno 2008; Foto e commenti di Tomaso Lezzi.

Uno dei quattro Lactarius bianchi di grossa taglia e piuttosto comuni: Lactarius piperatus e Lactarius glaucescens, hanno entrambi lamelle molto fitte, ma il primo ha il latice immutabile bianco, mentre nel secondo il latice vira al verde menta. Lactarius vellereus e Lactarius bertilloni hanno invece le lamelle meno fitte.

post-2993-1277921143,91.jpg

Particolare delle lamelle molto fitte e del latice che si è già ossidato ed è diventato glauco (azzurro verdastro), e del latice appena fuoriuscito dalle lamelle, bianco ed abbondante.

post-2993-1277921169,73.jpg

enc.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glaucescens Crossland; Regione Lombardia; Settembre 2009; Foto di Gianluigi Boerio.

Ritrovamento sotto Fagus sylvatica a 1500 m s.l.m.. Lamelle fitte e latice virante al verde-grigio essicando sulle stesse.

post-3496-1253092509.jpg

Dettaglio delle lamelle e del viraggio del latice sulle stesse dopo alcuni minuti.

post-3496-1253092563.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glaucescens Crossland; Regione Lombardia; Settembre 2009; Foto di Massimo Mantovani.

Il portamento tozzo e massiccio, il pileo biancastro al margine ma macchiato di crema-nocciola al centro e il latice che vira al grigio-verdognolo sono i caratteri da prendere in considerazione per la determinazione.

post-735-1254321277.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information