Massimo Biraghi

Russala Torulosa

18 risposte in questa discussione

il dubbio era dato anche dalla tipologia dell'Habitat, infatti erano presenti sia Picea excelsa che Pinus sylvestris......l'odore era di composta di frutta...la reazione al solfato ferroso prima rosa pallido poi dopo 10 min rosa aranciatoscu...reazione al guaiaco lenta e positiva....

Sapore ...subito acre

Leggendo Sarnari.....deduco che le reazioni praticamente sono instabili e allora l'unica possibilità in mancanza di caratteri macro.......era la microscopia

 

R. queletii spore con creste ma senza connessioni

R. torulosa spore con creste e connessioni

 

per queste caratteristiche ne deduco R. queletii

post-2286-1165183300.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:)

post-2286-1165183394.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:)

post-2286-1165187047.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Massimo,

la mia impressione dai colori degli esemplari e dal quello che si riesce a vedere dell'ornamentazione sporale, direi "virtualmente" Russula torulosa.

Riccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
R. queletii spore con creste ma senza connessioni

R. torulosa spore con creste e connessioni

 

per queste caratteristiche ne deduco R. queletii

Se non ricordo male:

R.queletii ha verruche isolate

R.torulosa le ha connesse

 

Quindi come riccio escluderei queletii

 

Ciao

Gianni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
R. queletii spore con creste ma senza connessioni

R. torulosa spore con creste e connessioni

 

per queste caratteristiche ne deduco R. queletii

Se non ricordo male:

R.queletii ha verruche isolate

R.torulosa le ha connesse

 

Quindi come riccio escluderei queletii

 

Ciao

Gianni

 

mah, cito Sarnari........R. torulosa -Bresadola........spore largamente obovoidali, verrucolose, crestate connesse-in maggior parte reticolate , verruche emisferiche basse confluenti in un reticolo a maglie strette, per cui molto chiuse

 

R. queletii echinulate, spinulose, a verruche coniche ottuse, isolate-le più piccole gemellate, allineate e appressate...........

 

io di reticolo.....non ne vedo.....

stasera provo con il microscopio appena acquistato, certamente molto più luminoso e preciso......

:bye: Massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io di reticolo.....non ne vedo.....

Ah ecco perchè non capivo... io le connessioni qua e là le vedo :P nella seconda foto micro.;)

 

Ciao

Gianni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io di reticolo.....non ne vedo.....

Ah ecco perchè non capivo... io le connessioni qua e là le vedo :P nella seconda foto micro.;)

 

Ciao

Gianni

si, avevo visto anchio :D , naturalmente.....ma non mi dava l'impressione di confluire in stretto reticolo..........in ogni caso , come ho già detto, le osservo con un micro più " affidabile ".......ma questo era già in programma, se no non le postavo in questa sezione............

ti ringrazio della discussione e per le considerazioni espresse.......la Micologia ha bisogno di questo....ne ho sentite e viste troppe....e non " virtualmente ".

:bye: Massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rieccomi.............

tutta la serata ad osservare la creatura.........presenti il gruppo di studio AMB Arcene al gran completo :)

discussione iniziale sulle caratteristiche macroscopiche......io zitto.......

due di noi ( appartenenti al CSN AMB ) rivolgono l'attenzione x R. torulosa...

Passo con le reazioni macrochimiche.........Guaiaco positivo mooolto lentamente

Solfato ferroso...rosa-arancio impallidente.........

Assaggio carne e lamelle........definito mediamente pronunciato :devil:

odore leggero di composta di frutta............A questo punto qualcosa, come del resto avevo già avuto io russula alla mano, non torna......

esame microscopico.....diversi vetrini, diverse preparazioni....

risultato...spore verrucose/spinulose..a volte unite tra di loro( gemellate) alcune orizzontalmente tanto da simulare una connessione, non reticolate

L'ago della bilancia si sposta in direzione di R. queletii.......

discussione mia finale:

leggendo tra le note note e riferendomi alla chiave delle Sardoninae arrivo al punto 6 b = crescita nelle peccete in terreno siliceo, cappello più scuro, carne più spessa e debolmente odorante che in R. queletii, acredine mediocre , spore sub-crestate ...Russula fuscorubroides

ciao e grazie per l'attenzione.

Massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Massimo,

visto la rarità della Russula fuscorubroides (= Russula subtorulosa) da te ipotizzata perchè non ci fai vedere il lavoro microscopico che avete fatto, inoltre tieni conto che più o meno sia macro sia micro è sovrapponibile anche a Russula torulosa ed il difficile è separarla quando abbiamo una raccolta mista come la tua di pino ed abete, altrimenti con i caratteri microscopici ed habitat di solamente abete rosso tutto diventa più "facile".

Riccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti