talmamax

2007.12 - Calabria - Tutor Talmamax

19 risposte in questa discussione

A differenza deglia anni passati in quelle zone che uso frequentare c'è il una paurosa assenza di funghi, per via della presenza costante di vento forte di discesa, anche se sta piovendo spesso. Ma se così va spero almeno di trovare dei funghi sotto l'albero.....di Natale?

Ciao a TUTTI e buon pranzi... biggrin.gif:hands49: , Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...però!

 

Bosco malridotto di Pinus nigra, adibito a ricovero e pascolo per animali bovini e caprini.

 

Appena sbircio dalla stradina di terra battuta vedo un trito di lamelle bianche vicino ad un covo di

 

Tricholoma terreum (Schaeff.) P. Kumm.

post-3032-1198101785.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...dopo una buona raccolta di morette intravedo del violetto

 

Fungo di dimensioni ridotte, molto bello quanto tenero, al contatto con le dita si frantuma il gambo a metà, il secondo viene trattato con moltissima cautela

Lepista sordida var. lilacea (Quél.) Bon

post-3032-1198102257.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...è la prima volta che vedo questo fungo dai cromatismi singolarissimi, non ho campionato odore e sapore, non ho fatto la foto delle lamelle e me ne scuso, causa la fretta per essere stato richiamato al mio dovere di ristoratore, ma posso rimediare, basta chiedere.

 

Cmq. pileo molto infundibuliforme, con strie di grigio e marrone, Non emanava odore particolare, ma forse non l'ho annusato perchè credevo che fosse C. gibba vessato dalla neve e ventogelido. ma il gambo mi ha fatto recedere da questa sensazione, come il cappello anch'esso presenta fibrille diversicolorate, anche se il fungo è pressocchè fresco e abbastanza tenace, la carne presenta delle lacune forse provocate da parassiti che non ho intravisto. Gli esemplari giovani hanno il pileo uniformemente colorato tranne per delle fibrille più chiare. L'habitat è lo stesso delle morette ma non ci convive, il tratto di bosco dove l'ho rinvenuto ne è praticamente sgombro, ma vicino vi sono diversi gruppi di L. inversa.

post-3032-1198104217.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ambiente di macchia, alt.ne mt.330, tratto di macchia con presenza di Quercus pudica, dove stagionalmente ritrovo C. cibarius e B. aereus. Vi sono invece delle specie tipiche del periodo:

 

Hygrophorus cossus (Sowerby) Fr.

post-3032-1198315364.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.