bonni

2009.12 - Emilia Romagna - Tutor bonni

34 risposte in questa discussione

Ritrovamento del 02 dicembre 2009.

Appennino reggiano: località Cavazzone, altitudine 300 metri slm,

bosco misto, Frassino, Olmo, Ciliegio selvatico e Rosaceae.

 

Entoloma saundersii (Fr.) Saccardo - Foto Gianni Bonini

(recuperati per l'archivio post #20, 21, 22, 23, 24)

post-665-1260861790.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Entoloma saundersii (Fr.) Saccardo - Foto Gianni Bonini

post-665-1260861834.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Entoloma saundersii (Fr.) Saccardo - Foto Gianni Bonini

post-665-1260861854.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Entoloma saundersii (Fr.) Saccardo - Foto Gianni Bonini

 

:bye: gianni

post-665-1260861892.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Entoloma saundersii (Fr.) Saccardo - Foto e descrizione Tomaso Lezzi

 

Ritrovamento di Gianni Bonini del 02 dicembre 2009.

Appennino reggiano: località Cavazzone, altitudine 300 metri slm,

bosco misto, Frassino, Olmo, Ciliegio selvatico e Rosaceae.

 

Descrizione

Cappello beige più o meno scuro, molto fibrilloso, bordo leggermente eccedente, gambo fibrilloso beige, carne bianca, odore forte di farina.

 

Micro

Cuticola con elementi ciclindrici relativamente corti intorno ai 100 µm, con pigmento decisamente prevalente incluso verde oliva e pigmento incrostante scuro (molto poco). Le ife della cuticola hanno anche un contenuto oleoso perfettamente trasparente che a volte riempie quasi completamente le cellule.

Filo della lamella fertile, cheilocistidi non osservati, GAF alla base di basidi e basidioli. Basidi e basidioli con contenuto oleoso verde.

Spore grandi, isodiametriche e subisodiametriche, con numerose facce, da 7 a 10, spesso con grande guttula centrale oleosa verdastra. Misure sporali: 10-13,1×9-11,1; Qm=1,1.

 

Discussione

È interessante notare che questa specie è segnalata in bibliografia solo come specie primaverile, mentre il ritrovamento è stato effettuato il 2 dicembre. Un'altra differenza rispetto a quanto segnalato da Noordeloos in bibliografia è la presenza di pigmento incrostante, che ho rinvenuto solo sulle estremità delle ife della cuticola.

 

Cuticola in Rosso Congo

 

post-2993-1260663990.jpg

 

Le ife della cuticola osservate in acqua

 

post-2993-1260664097.jpg

 

Le ife della cuticola hanno anche un contenuto oleoso perfettamente trasparente che a volte riempie quasi completamente le cellule.

 

post-2993-1260664112.jpg

 

Il pigmento verde oliva, incluso nelle prime due foto, incrostante nella terza (ritrovato solo sulla punta delle ife della cuticola)

 

post-2993-1260664227.jpg

 

Basidi e basidioli con contenuto oleoso verde

 

post-2993-1260664575.jpg

 

post-2993-1260664561.jpg

 

GAF alla base di basidi e basdioli

 

post-2993-1260664618.jpg

 

Spore in Verde Malachite

 

post-2993-1260664698.jpg

 

post-2993-1260664710.jpg

 

post-2993-1260664726.jpg

 

post-2993-1260664733.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.