Anna&Ipa

Parto da zero..potete aiutarmi? (1)

11 risposte in questa discussione

Buongiorno a tutti e complimenti per questo forum, che più volte ho ammirato e sfruttato quanto alla parte 'erbe spontanee'. Quanto mi piacerebbe dare un mio contributo, prima o poi..Vi sono alcuni funghi che ho fotografato a metà novembre, in un terreno di proprietà di mia madre, provincia di Rovigo - Alto Polesine. Si tratta di un terreno localizzato in prossimità del fiume Tartaro. E' un terreno agricolo, coltivato a rotazione mais-frumento-soia da anni, e a febbraio 2009 è stata piantumata una siepe tutt'attorno con specie venete autoctone come da D.lgs 386/03. Di funghi, ahimé, conosco solo gli champignon del supermercato e vorrei tanto imparare a riconoscere almeno questi di pianura! Inizio col postare alcune foto. Non sono in grado di indicare gli elementi organolettici ahimé e non ho controllato la presenza di lattice. E' la prima volta che posto e spero di non combinare pasticci, mi rimetto ai moderatori..anna&ipa

post-13605-1261666064.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci vorrebbe almeno una inquadratura dell' imenio (parte inferiore del cappello) e del gambo, altrimenti è dura ipotizzare alcunchè

(peccato che non mi sai indicare anche i caratteri organolettici)

 

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quello che riesco a vedere dalle foto potrebbe trattarsi di Leucoagaricus sp.

 

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi ringrazio! ho trovato tra l'altro che il genere è tutto commestibile..In famiglia io sono quella speculativa, gli altri badano alla tavola :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Vi ringrazio! ho trovato tra l'altro che il genere è tutto commestibile..In famiglia io sono quella speculativa, gli altri badano alla tavola :P

 

Assolutamente no, il Genere Leucoagaricus è tutto da scartare per segnalazioni di forme gastroenteriche inconstanti, per gli aspetti micotossicologici consulta sempre le nostre pagine a questo link:

 

http://www.funghiitaliani.it/index.php?showtopic=16820

 

Molti libri che trovi in commercio riportano vecchie indicazioni e non sono aggiornati, ciao,

Pietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora