Pietro Curti

Direttamente dall'Ungheria dove sono per cure odontoiatriche

10 risposte in questa discussione

Per il momento nelle mie passeggiate cittadine nei tanti parchi di Budapest ho trovato solo tre funghi e manco a farlo apposta, tutti commestibili e pronti per questa sezione, con cellulare, purtroppo non ho con me la digit.

 

Armillaria gallica spettacolare, i soggetti più grandi pesavano oltre 100 grammi ciascuno.

 

IMG_20151117_102708.jpg

 

Il giallo oro del velo è una firma per la specie.

 

IMG_20151117_102246.jpg

 

Dopo due funghi tipicamente invernali, Pleurotus ostreatus.

 

IMG_20151116_095018.jpg

 

IMG_20151116_095036.jpg

 

E per finire, Flammulina velutipes.

 

IMG_20151116_095125.jpg

 

IMG_20151116_095050.jpg

 

Gli ungheresi non hanno cultura dei funghi spontanei, sono raramente solo cibo per i ricchi, la gente comune afferma: se si mangiano funghi del bosco, in cinque giorni caput. :lol::lol:

 

Ciao a tutti,

Pietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prossimo raduno in Ungheria almeno non ci saranno concorrenti

Ciao

Giovanni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per l'Armillaria gallica cerca un esemplare piccino in cui si veda ancora l'anello attaccato al cappello ... mi interesserebbe vedere una cosa ;)

 

Felix.:bye:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

..bellissimi...mi aggrego alla spedizione Magyara...o Magiara...insomma:Ungherese..

Modificato il da walter montanucci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per l'Armillaria gallica cerca un esemplare piccino in cui si veda ancora l'anello attaccato al cappello ... mi interesserebbe vedere una cosa ;)

 

Felix. :bye:

 

Nella foto fatta il 16 i piccini erano presenti, a saperlo, adesso sono ritornato Feli ed erano tutti maturi e tra l'altro spaccati dal secco, anche se a giudicare dal colore delle lamelle e della carne ancora perfettamente sani.

 

 

IMG_20151120_102821.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In compenso, visto il secco, pochissimi funghi e tra questi sul tronco di un pioppo, un vetusto Cyclocybe cylindracea e un Coprinus, ciao a tutti,

Pietro

 

IMG_20151117_102246.jpg

 

IMG_20151120_093457.jpg

 

IMG_20151120_093510.jpg

 

IMG_20151121_100414.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre con l'occhio vigile eh??

I miei complimenti presidente!

Interessante racconto, unico dubbio, mi chiedo come sia pox che gli ungheresi non raccolgano funghi, quando in Slovacchia (50 km a nord) sono tutti "malati" di funghi (essendo poi stati sotto la stessa bandiera dell'impero austro ungarico?)?

Col dubbio della sera saluto tanto tutti

 

 

Mic

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il non interesse e la grande paura verso i funghi spontanei mi è stato confermato da più fonti, anche nei mercati, tra cui il maestoso e coperto di Budapest, le banche sono stracolme di verdure e frutti di ogni tipo, funghi solo coltivati e solo prataioli, nemmeno presenti le specie coltivate più diffuse nei nostri mercati, quali i pleurotus e i pioppini, sembrerebbero davvero molto diffidenti, ciao,

Pietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

Pietro scusa l'ardire ma sinceramente io nel fungo lignicolo non ci vedo affatto una Cyclocybe cylindracea. :)

 

:hands49: Nicola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti