brumo

Come cucinare funghi non molto comuni

7 risposte in questa discussione

Ciao.

Mi capita,tre /quattro volte l'anno,di trovare cespi anche di una certa dimensione di Sparassis crispa;ho provato a farla in zuppa ma i risultato non è stato proprio eccellente.

Qualcuno può consigliarmi in merito?

Già che ci sono:ho lo stesso problema con il Nevrophillum clavatum,,lo faccio fritto con le cipolle ma,forse la ricetta è migliorabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao brumo, Sparassis crispa non è buona da mangiare mi risulta difatti non commestibile, mentre Ghomphus clavatus so che è un buon commestibile ma io non l'ho mai cucinato.

 

Ciao

 

Stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Brumo, premetto che non ero a conoscenza della non commestibilità del fungo in questione. Essendomi basato in allora (l'ho trovato molto di rado e diversi anni fa poi ...) sul giudizio espresso sull'Atlante fotografico di Consiglio&C. l'ho cucinato facendoci il sugo con gli stessi metodi di altri e debbo dire che, a mio gusto, era assai gradevole. Aggiungo che erano esemplari piuttosto giovani e in perfetta "salute". Ora però prendo atto di quanto affermato da Stefano e in caso di nuovo incontro solo foto :)

ciao

ivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stefano benchè sia data per sospetta io la Sparassis la raccolgo e metto sott'olio, ovviamente cespi piccoli che ti fanno dannare per pulirli e a me personalmente non ha fatto o dato problemi, però sai è cosa soggettiva, il Gomphus l'ho trovato in montagna negli abeti bianchi ma solo fotografato perchè so che è fungo raro e non si dovrebbe raccogliere, anche se nelle poche stazioni di crescita è numeroso.

 

Marika

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Marika, in effetti come dice anche Ivo da alcuni autori è dato per commestibile, mentre da altri non commestibile; è dato per commestibile anche da Le guide des champignon che mette tra i non commestibili tante nostre specie che riteniamo mangiabili.

 

Stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Gomphus clavatum muore nella zuppa:

In una pentola sciogliere una noce di burro con un cucchiaio d'olio e aggiungere un paio di scalogni
Tagliare a pezzetti i funghi, gambo compreso e, una volta indorato lo scalogno aggiungerli al soffritto.

Aggiustare di sale e farli insaporire per 10 minuti,
Aggiungere poi del brodo vegetale e lasciar bollire per un' ora.
Frullare il tutto quindi a piacere aggiungere grana grattugiato e mezzo bicchiere di latte.
Completare la cottura per altri 5 minuti.

 

:151:

 

 

:bye:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao Brumo :-) il Nevrophillum clavatum hai provato a farlo fritto senza cipolle?? una scottata e una leggera infarinata e poi olè a friggere .. ;-)

ad ogni modo anche nel risotto è buono , però in questo caso a mio avviso è meglio mischiarlo a delle russole+finferle (e se ce ne sono, anche di trombette dei morti ) .

Secondo me però in Nevrophillum clavatum a volte ha la tendenza ad un leggero amarognolo..

 

ciao a tutti :-))))))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora