Vai al contenuto
Archivio Micologico

Lepiota grangei (Eyre) Kühner 1934

Recommended Posts

Lepiota grangei (Eyre) Kühner 1934

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Agaricaceae

Tribù Lepioteae
Genere Lepiota (Persoon) Gray
Sottogenere Lepiotula (spore speronate)

Sezione Stenosporae (cuticola tricodermica)

Sottosezione Stenosporae (spore nettamente speronate)

Sinonimi
Lepiota grangei f. brunneo-olivacea Pilát 1955

Etimologia
Lepiota = orecchio squamoso; dal greco lepis = squama e oûs, otós = orecchio.

L'epiteto grangei fa riferimento al Grange Park, vicino Northington nell'Hampshire, in Inghilterra, dove Eyre ha effettuato la raccolta del typus.

Cappello

Cappello verde bluastro, con toni aranciati, più scuro al centro, cuticola frammentata in squamette andando verso il bordo del cappello, umbone basso e ottuso.

Lamelle
Lamelle libere bianche, con numerose lamellule. Sporata bianca.

Gambo
Gambo cilindrico, giallo ocra, senza anello, con tracce di squamette scure verso la base del gambo.

Carne

La carne biancastra, ocracea. Odore simile a quello di Lepiota cristata.

Habitat

In boschi di latifoglia e aghifoglia.

Commestibilità e tossicità

Velenoso. Sindrome falloidea.

Microscopia

Spore 3,5-4 × 9-12; Qm = 2,6; nettamente speronate, lisce, con apicolo evidente.

Ife della cuticola lunghe, settate, con pigmento parietale e intracellulare.

Cheilocistidi clavati.

Somiglianze e varietà

Lepiota grangei f. brunneo-olivacea è oggi ritenuta una semplice manifestazione ecologica della forma tipo e quindi risulta sinonimizzata con Lepiota grangei.

Nel gruppo delle Lepiota a spore speronate e colori verde bluastri troviamo specie che normalmente hanno spore di dimensione minore di 10 µm, elemento abbastanza importante per riconoscere Lepiota grangei che invece ha spore di lunghezza fino a 13 µm.

Lepiota fourquignonii Quel., che ha solo il centro del cappello con toni verde-olivacei e spore ellissoidali, ife della pileipellis lunghe, non settate, alternate ad elementi brevi; spore < 9 µm di lunghezza.

Lepiota poliochloodes Vellinga & Huijser, ha carne crema, marrone chiaro nelle fratture della cuticola del cappello, con spore < 9 µm di lunghezza, largamente cilindriche, troncate alla base, ife della pileipellis lunghe, spesso settate, alternate ad elementi brevi.

Lepiota griseovirens Maire = Lepiota pseudofelina J.E. Lange s. auct., che ha colori più nettamente grigio-bruni, grigio-verde scuro, fiammato di ocra, bronzo e manca di colori aranciati, ha carne bianche nelle fratture della cuticola del cappello, bordo bianco; carne alla base del gambo totalmente bianca; spore più piccole, che arrivano a 10 µm di lunghezza al massimo, nettamente speronate, ife della pileipellis larghe, con 1-2 setti vicino alla base, senza substrato ad imeniderma, con pigmento parietale, incrostante.

Bibliografia

AA.VV., 2012. Funga Nordica. Agaricoid, boletoid and cyphelloid genera. Ed. Nordsvamp.

BON, M., 1999. Les Lepiotes. Flore Mycologique d’Europe. Vol. 3. Lille: Ed. Association d'Ecologie et de Mycologie.
BREITENBACH, J. & KRÄNZLIN, F., 2000. Champignons de Suisse. Vol. 4 Lucerna: Ed. Verlag Mykologi
CANDUSSO, M., & LANZONI, G., 1990. Lepiota s.l. Fungi Europæi. Vol. 4. Libreria editrice Giovanna Biellla. Saronno.

EYRE, W.L.W., 1907. A list of the fungi of Grange Park and neighbourhood, Hampshire. Winchester: Warren & Son.

VELLINGA, E,C. & HUIJSER, H.A., 1993. Notulae ad Floram Agaricinam Neerlandicam - XXI. Lepiota section Stenosporae. Persoonia 15 (2): 223-240.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Tomaso Lezzi - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT.

Regione Umbria; Ottobre 2016; Foto commenti e microscopia di Tomaso Lezzi.

Crescita su lettiera di aghi di Pseudotsuga menziesii.

post-2993-0-09757700-1480698190.jpg

Ife della cuticola lunghe, settate, con pigmento parietale e intracellulare. 100×, L4.

post-2993-0-14095200-1480698191.jpg

post-2993-0-00222800-1480698192.jpg

post-2993-0-88814300-1480698192.jpg

Ife della cuticola lunghe, settate, con pigmento parietale e intracellulare. 400×, L4.

post-2993-0-80406900-1480698193.jpg

Cheilocistidi clavati. 400×, Rosso Congo.

post-2993-0-63066000-1480698194.jpg

Spore 3,5-4 × 9-12; Qm = 2,6; nettamente speronate. 1000×, Rosso Congo.

post-2993-0-28985700-1480699359.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information