Vai al contenuto

Recommended Posts

Cylindrobasidium laeve (Pers. : Fr.) Chamuris 1984

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Physalacriaceae

Sinonimi
Corticium laeve Pers. : Fr. 1794
Cylindrobasidium evolvens (Fr. : Fr.) Jülich 1974

Etimologia
Dal greco kýlindros [κύλινδρος] = cilindro e dal latino scientifico basidium = basidio, per via dei basidi cilindrici, strettamente clavati.
Dal latino laévis, e = liscio, leggero, delicato, per la morfologia del basidioma.

Carpoforo
Resupinato, adeso al substrato, talvolta revoluto per tutto il suo perimetro, facilmente separabile dal legno; nei giovani esemplari ha la superficie sterile fimbriata ai bordi, finemente tomentosa, cotonosa, morbida e bianca. L’imenoforo è invece liscio o un poco tubercolato, da biancastro a crema chiaro, con la tendenza a screpolarsi concentricamente negli esemplari maturi, divenendo areolato o fessurato. La carne è sottilissima, alta circa un millimetro, prima tenera poi membranosa.

Habitat
Cresce di norma su legno di latifoglia. È stato rinvenuto su Ontano, Lentisco, Pioppo, Quercia, Faggio, Olmo, Acero ed Edera.

Microscopia
Sistema ifale monomitico. Ife munite di GAF nei setti, a parete sottile o anche leggermente spesse, di larghezza inferiore ai 5 µm e con gocce oleose all’interno. Spore 7-9,7 × 4,7-6,7 µm, da ellissoidali a larmiformi, ialine, lisce, a parete sottile ed apicolo evidente; non amiloidi, né destrinoidi. Basidi 50-70 × 6-8 µm, strettamente clavati, allungati, tetrasporici, con sterigmi lunghi da 4,5 a 5,5 µm. Leptocistidi fusiformi 40-50 × 5-7 µm, a parete sottile e non incrostati.

Commestibilità e Tossicità
Non commestibile.

Somiglianze e Varietà
Esistono in Europa altre specie appartenenti al genere Cylindrobasidium come Cylindrobasidium eucalypti (M. Dueñas & Tellería) Tellería & Melo e Cylindrobasidium torrendii (Bres.) Hjortstam, che hanno però spore più piccole, rispettivamente 5-6,5 × 3-4 µm il primo e 6-7,5 × 4-5 il secondo. Da un punto di vista macroscopico ha cromatismi analoghi Dacryobolus karstenii (Bres.) Oberw. ex Parmasto ma quest’ultimo si distingue per le spore allantoidi.

Osservazioni
Si tratta di un fungo lignicolo, assai diffuso in tutta Europa e molto comune anche in Italia. La sinonimia con Cylindrobasidium evolvens in passato è stata oggetto di controversie, ma attualmente il binomio Cylindrobasidium laeve è accettato da gran parte degli studiosi come prioritario.

Bibliografia
BERNICCHIA, A. & GORJON, S.P., 2010. Corticiaceae s.l. Fungi Europæi. Vol 12. Alassio (SV): Ed. Candusso.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Stefano Rocchi. Approvata e revisionata dal CLR Micologico di AMINT.


Regione Umbria; Novembre 2016; Su catasta di legna tagliata (Spello - PG); Foto e microscopia di Stefano Rocchi.
(Exsiccatum SR20161114-02)

post-9732-0-06349200-1483659727.jpg

post-9732-0-27000700-1483659733.jpg

post-9732-0-92340900-1483659736.jpg

post-9732-0-36189100-1483659745.jpg

post-9732-0-65476500-1483659751.jpg

Sistema ifale monomitico. Ife munite di GAF nei setti, a parete sottile o anche leggermente spesse, di larghezza inferiore ai 5 µm e con gocce oleose all’interno. Osservazione in Rosso Congo a 400×.

post-9732-0-10955400-1483659780.jpg

Osservazione in Rosso Congo a 1000×.

post-9732-0-49568400-1483659790.jpg

post-9732-0-50077800-1483659795.jpg

post-9732-0-13352600-1483659806.jpg

Spore 7-9,7 × 4,7-6,7 µm, da ellissoidali a larmiformi, ialine, lisce, a parete sottile ed apicolo evidente; non amiloidi, né destrinoidi. Osservazione in Melzer a 1000×.

post-9732-0-25806300-1483659819.jpg

post-9732-0-47181000-1483659832.jpg

post-9732-0-90346100-1483659827.jpg

post-9732-0-67730900-1483659837.jpg

Basidi 50-70 × 6-8 µm, strettamente clavati, allungati, tetrasporici, con sterigmi lunghi da 4,5 a 5,5 µm. Osservazione in Rosso Congo a 400×.

post-9732-0-61367200-1483659850.jpg

Osservazione in Rosso Congo a 1000×.

post-9732-0-44539100-1483659861.jpg

post-9732-0-42023300-1483659868.jpg

post-9732-0-73865800-1483659871.jpg

Leptocistidi fusiformi 40-50 × 5-7 µm, a parete sottile e non incrostati. Osservazione in Rosso Congo a 400×.

post-9732-0-93203800-1483659878.jpg

Osservazione in Rosso Congo a 1000×.

post-9732-0-31584900-1483659882.jpg

post-9732-0-58871400-1483659886.jpg

post-9732-0-24359900-1483659890.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information