Jump to content

indseta

Members
  • Content Count

    79
  • Joined

  • Last visited

About indseta

  • Rank
    Nuovo Utente
  1. Grazie come sempre ottimi consigli...ma il dubbio di come maturano e sistaccano le noci dal mallo rimane...a mio avviso però un ottimo sistema sarebbe quello di staccarle ancora con il mallo tutto verde (quando però sono già a buon punto di maturazione) diciamo metà agosto...poi lasciarle al sole in mdo che il mallo sempre verde inizi un po a ritirarsi e così in modo del tutto naturale inizierebbe a staccarsi dal guscio poi con un coltello si pratica una incisione del mallo che in pratica si disctacca immediatamente lasciando tra l'latro il guscio perfattamente bianco...quindi ulteriore asciugatura al sole della noce...parlo a ragion veduta perchè molte noci che ho raccolto avevano il maollo ancora verde e dopo alcuni giorni di asciucatura si distaccava perfettamente...
  2. Lontani ? ma nn sei SV ? io sto al PERO ! Mica me lo hai mai detto vorrà dire che ti vengo a trovare in tempo di giandurlin.... Loc. PEGLINI vicinissimo alla falegnameria BAGLIETTO, però non mi trovi sempre perchè stò facendo dei lavori in giro...se ti trovi passa di li ho un cane border collie e poi riconosci l'albero di noci proprio davanti a casa...ciao
  3. Eccoci ancora che le noci...devo dire che stò facendo un ottimo raccolto con frutti davvero soddisfacenti...però mi sorgono alcuni dubbi Ad esempio come raccogliere le noci ? Attualmente stò squotendo i rami facendo cadere i frutti, alcuni del posto dicono di aspettare che cadano a terra... Poi il mallo, in alcuni casi è ancora completamente verde e si sbuccia con difficoltà, in altri casi è completamente secco e quello rimanente si staccca con difficoltà, in alcuni casi ancora verde si stacca quasi da solo lasciando il frutto perfettamente pulito, in altri casi ancora è in parte verde e in parte marrone e addirittura attaccato dai vermi...Insomma ci sono molte tipologie ma per fortuna quasi sempre il frutto una volta aperto è sanissimo e già maturo pronto da mangiare. Ho sentito varie teorie per quanto riguarda il distacco delle noci dal loro mallo, chi dice che il mallo deve diventare tutto nero e poi si apre in tre parti e poi cade da sola la nove a terra già bella pulita, chi dice che invece il mallo deve rimanere verde e poi si apre...ecc. Insomma volevo sapere se qualcuno di voi o perchè ha studiato o perchè ha fatto esperienza diretta conosce esattamente come vanno le cose. Inoltre una volta raccolte come vanno trattate e conservate ?
  4. Ho un albero di pero credo tipo "coscia" quelle molto piccole dolcissime di colore giallino rossiccio con la pelle tenerissima...ebbene sono praticamente già mature da 15giorni, dopo averne raccolto un bel po, dal momento che l'albero è sviluppato in modo incontrollato (credo abbia oltre 50anni) e considerato che qualche furbacchione in mia assenza ha finito di raccogliere tutti i frutti rimasti...mi ritrovo con l'albero completamente vuoto di frutti, avevo già intenzione di potarlo in maniera molto drastica, soprattuto per ridargli una forma e abbassarlo notevolmente, al momento supera i 7/8mt e il fusto alla base e oltre 50cm di diametro. Quando è meglio procedere con la potatura ? Posso farlo già adesso ? Posso lasciare solo i rami principali ? Devo dare il mastice per potatura ?
  5. Peccato che siamo lontani altrimenti venivo a fregarteli verdi per fare il liquore i frutti maturano, qui, nel primo autunno a volte già a settembre, dipende dalle zone. Marika Lontani ? ma nn sei SV ? io sto al PERO !
  6. Aggiornamenti sul mio albero di noce...Cresce rigoglioso ! Ha dei frutti molto promettenti foglie perfette e la prima amputazione si è perfettamente stabilizzata, appena possibile posterò le foto... Domanda ma quando si raccolgono i frutti ?
  7. Ma vedi il problema è proprio quello che sgorga troppa linfa e a distanza di giorni direi ormai più di 10 continua ancora a sgorgare, forse leggermente meno ma il mastice per innesti che ho acquistato non attacca. Per la "polentina" che mi hai consigliato (ritengo sia ottima) ma non so dove procurarmi la resina...a meno di non sacrificare qualche pino tagliando un ramo... Purtroppo dovrò effettuare ancora due tagli a raso per motivi meccanici, mi spiace far morire una pianta così, anche se a quanto sappia io quest'anno non ha fruttificato molto e le foglie qualche mese fa non erano molto belle (è vero che era immerso nelle sterpaglie (la casa era abbandonata da diversi anni...) non vorrei che fosse malato. Comunque ora è stata fatta pulizia e con la "potatura" che dovrò fare spero che la pianta non muoi anzi riprenda vigore...a parte i due tagli netti e importanti dovrò elimianre solo qualche punta e qualche ramo già secco
  8. Guarda non vorrei dire ma oggi ho controllato e mi sembra che ci siano i boccioli... Appena fiorisce posto le foto...spero tanto siano le rose da sciroppo, quelle rosa e profumate...non conosco il nome scientifico ma le adoro...
  9. Ma qui più che piangere si tratta di un diluvio...è una roba impressionante fai conto un rubinetto aperto...un bicchiere si riempie in pochi secondi, forse sarà perchè ha piovuto intensamente e le radici stanno assorbendo tanta linfa e di conseguenza la pianta è ancora in attività, a dire il vero le foglie sono cadute quasi tutte...ma per l'appunto le piogge e la temperatura ancora mite non induce la pianta a smettere di vegetare come dovrebbe in autunno...come ho detto in unalto post ho un ciliegio che stà germogliando...fai conto questa mattina c'era più di venti gradi e stavo in manchine corte...
  10. Bene ti ringrazio, non ci resta che aspettare la fioritura...a proposito in che periodo dovrebbero fiorire le rose ?
  11. Si hai ragione non l'ho specificato, chiedo scusa. Posso aggiungere che l'avevo decapitata facendo pulizie...anche perchè sembrava completamente secca e malata...e invece... Comunque sono sicuro che qualche esperto mi saprà indicare esattamente la specie
  12. incredibile !! come ti invidio...e come mi piacerebbe avere le tue conoscienze botaniche, comunque qui da noi in liguria le fave in dialetto "basane" le mettono a partire da ottobre, almeno così mi hanno detto per averle pronte a marzo aprile... Comunque nell'attesa e speranza di avere risposte dal forum ho già seminato... Ho lavorato con una zappa a tre punte, ho approfittato del terreno molto mollo per le piogge e ho fatto cinque strisce profonde circa 15cm e larghe 10cm più o meno...poi ho messo tre semi di fava e altri tre a 20cm di distanza e cos' via in modo da avere 25 piante, ho ricoperto il tutto. Preciso che il terreno era appena stato decespugliato da piante infestanti...e non ho fatto ne precedenti arature o fresatura di nessun genere... Vediamo quello che viene fuori... Grazie comunque per avermi risposto si vede proprio che sei un appassionato...
  13. Certo Nicola, che fosse una rosa lo davo per scontato...ma siccome ne esistono moltissime varietà volevo sapere se si poteva già identificare con precisione anche se non c'è la fioritura...
×
×
  • Create New...

Important Information