Jump to content

Tomaso Lezzi

Admin
  • Content Count

    21,714
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Tomaso Lezzi

  1. Articolo interessante! Aggiorno il nome in Zerynthia cassandra e il nome popolare inglese in Italian Festoon. Ciao, Tom
  2. Ciao Salvatore, Grazie dell'informazione! Avevo letto che i due nomi erano sinonimi. Avresti mica il testo che hai citato in PDF? Mi farebbe piacere leggerlo. Grazie, Tom
  3. Ciao Framico, Non c'è bisogno di fare una citazione ogni messaggio. Basta che rispondi inserendo del testo nella casella in basso Tom
  4. Ciao Enzo, Se vuoi ti porto sul sito, perché so che sei uno che non le "spilla", ma le fotografa solamente. Ma la sicurezza di ritrovarla ovviamente non c'è... Suggerimento, cerca la pianta nutrice: l'Aristolochia. Tom
  5. Una nuova scheda completa, pubblicata a Marzo 2019, e realizzata da Mario Iannotti e Tomaso Lezzi. Tom Cortinarius catharinae Consiglio 1997
  6. Zerynthia polyxena (Denis & Schiffermüller, 1775); Regione Umbria; 24/04/2019; Foto di Tomaso Lezzi. Italian Festoon Ordine Lepidoptera Famiglia Papilionidae Sottofamiglia Parnassiinae Tribu Zerynthiini Una delle più belle farfalle italiane. Veramente poco comune, è stato un incontro inaspettato quanto gradito, durante la passeggiata di oggi. Ha uno strano volo scomposto, ma quando si posa è calma e permette di farsi fotografare abbastanza tranquillamente. Da difendere. Tom
  7. Una nuova scheda completa, pubblicata a Marzo 2019, e realizzata da Pino Conserva, Dino Cannavicci e Francesco Tozzi. Tom Cortinarius suaveolens Bat. & Joachim 1920
  8. Ciao Giovanni, È sempre difficile, e discusso ampiamente anche dagli studiosi del genere Entoloma, capire quali siano gli elementi distintivi, e soprattutto SE esistano veramente caratteri distintivi o se si parla di due funghi che sono solo uno una varietà dell'altro. Un carattere che permette di distinguerli con maggiore sicurezza è la reazione al Fenolo (fresco!): - Entoloma clypeatum rimane inerte, mentre - Entoloma sepium ha una reazione rosso vinoso sulla carne dopo circa 20 minuti. Ciao, Tom
  9. Aggiungo una foto da un mini raduno di studio micologico tra amici, che si è svolto lo scorso anno nella zona di Torre Alfina dove io abito e dove anche Pino ha una casa. Tom
  10. Ciao Ale, se vuoi toglierti qualsiasi dubbio, puoi mandarmi un pezzetto di exsiccata da controllare! Tom
  11. È con grande dispiacere che comunico la scomparsa, avvenuta la notte scorsa, del caro Amico Pino, socio che ha fatto parte del Comitato Micologico AMINT, e che si è dato molto da fare nella produzione di schede scientifiche e nella revisione di testi legati in particolare ai generi Geastrum e Cortinarius. Sono molto interessanti anche alcuni articoli da lui pubblicati, e in corso di pubblicazione, riguardanti la micotossicologia. La sua scomparsa è stata improvvisa e ha colpito fortemente tutti gli amici e la moglie Silvia, a cui mando un caro abbraccio. Tomaso
  12. Anthocharis cardamines (Linnaeus, 1758); Regione Lazio (VT); 01 Aprile 2019; Foto di Tomaso Lezzi. Orange Tip Tom
  13. Carcharodus alceae (Esper, 1780); Regione Lazio (VT); 01 Aprile 2019; Foto di Tomaso Lezzi. Mallow skipper Tom
  14. Una nuova scheda completa, pubblicata a Febbraio 2019, e realizzata da Mario Iannotti e Tomaso Lezzi. Tom Leucoagaricus crystallifer Vellinga 2000
  15. Che spettacolo, neanche sapevo che esistessero anemoni selvatici così belli. E devo dire che li hai anche fotografati molto bene! Bravo Giuliano!!! Tom
  16. Tuber borchii Vittadini; Regione Lazio; Marzo 2019; Legit Maria Tullii; Foto macro di Maria Tullii, Foto micro di Tomaso Lezzi. (Exsiccatum TL20190319-02) Esemplari rinvenuti sotto Cedrus Atlantica. Tom Spore reticolate, cortamente ellissoidali, subglobose. Osservazione in Rosso Congo, 100×. Osservazione in Rosso Congo, 400×.
  17. Balsamia vulgaris Vittad. 1831; Regione Lazio; Marzo 2019; Legit Maria Tullii; Foto macro di Maria Tullii, Foto micro di Tomaso Lezzi. (Exsiccatum TL20190319-01) Fungo ipogeo di forma subglobosa, più o meno irregolare, spesso lobata, a volte con alcune cavità. Di dimensioni non molto grandi (1-3 cm). Il peridio varia da ocra bruno nei giovani a rossiccio ruggine negli esemplari maturi, con verruche piatte, poligonali, è finemente verrucose. La gleba è molle, color avorio, con venature chiare, e piccole cavità disposte a labirinto. Di odore più leggero nei giovani esemplari, ma presto molto forte e sgradevole. La carne diventa presto molle, e in matrurità anche deliquescente. Cresce preferenzialmente nel periodo invernale, fino a primavera inoltrata. Comune nei boschi di latifoglie, Quercia, Faggio, Salice, Pioppo, Castagno e Nocciolo in particolare. È possibile reperirlo anche nei parchi cittadini. Esemplari rinvenuti sotto Quercus cerris. Spore 23,5-27,9 × 12,9-14,4µm; Qm = 1,92; ellissoidali, subcilindriche, lisce, ialine con grossa guttula centrale affiancata da altre due leggermente più piccole e da altre di dimensione molto minore. Osservazione in Rosso Congo; 100×. Osservazione in Rosso Congo; 400×.
  18. Una nuova scheda completa, pubblicata a Febbraio 2019, e realizzata da Mario Iannotti e Tomaso Lezzi. Tom Xerocomellus cisalpinus (Simonini, H. Ladurner & Peintner) Klofac 2011
  19. Una nuova scheda completa, pubblicata a Febbraio 2019, e realizzata da Mario Iannotti e Tomaso Lezzi. Tom Mycena crocata (Schrad.) P. Kumm. 1871
  20. Una nuova scheda completa, pubblicata a Febbraio 2019, e realizzata da Mario Iannotti e Tomaso Lezzi. Tom Psilocybe serbica M.M. Moser & E. Horak 1969
  21. Una nuova scheda completa, pubblicata a Febbraio 2019, e realizzata da Stefano Rocchi. Tom Tuber rufum Pollini : Fr. 1816
  22. Ciao Vittorio, sì come dice Flavio per ora sono solo dei primordi, difficile fare delle ipotesi in questa fase. La proposta di Flavio mi piace, ma sarebbe bene vedere altre foto degli esemplari più cresciuti. Ciao e buona permanenza sul Forum, Tom
  23. Saturnia pavoniella ♀ (Scopoli, 1763); Lazio, Torre Alfina; Marzo 2019; Foto di Tomaso Lezzi. Spettacolare Saturnidae trovata stasera in Giardino, che ha avuto la pazienza di rimanere in posa per farsi fotografare. Piante di cui si nutre: Rubus, Prunus, Crataegus, Quercus, Carpinus, Betula, Salix, Erica, Vaccinium, Spiraea, Filipendula, Lythrum, Potentilla, Rosa, Calluna, Hippophae. Recentemente è stata documentata anche Hedysarum coronarium (Sulla) come pianta di cui si nutre. Tom Esemplare femminile. Recto. Particolari dei disegni. Esemplare femminile. Verso.
  24. Ciao Vittorio, sì, la soluzione che adottiamo tutti in questo Forum! Se le tue immagini sono così pesanti, vuo dire che sono grandi. Usa un programma di grafica come Photoshop, ma ce ne sono anche di gratuiti on line, per ridurre le dimensioni dell'mmagine a 800×600pixel, max 250 kb, e vedrai che risolvi facilmente il problema! Ciao, Tom
×
×
  • Create New...

Important Information