Vai al contenuto

Tomaso Lezzi

Admin
  • Numero contenuti

    21492
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Tomaso Lezzi

  1. Ciao Giovanni le discussioni sono sempre bene gradite e servono a tutti non solo a te, quindi continua pure!!! Per distinguere Stropharia caerulea e Stropharia aeruginosa hai un paio di caratteri importanti da controllare Stropharia caerulea - anello meno consistente - filo delle lamelle concolore Stropharia aeruginosa - anello più consistente - filo delle lamelle discolore (bianco) Ce la fai vedere una foto del filo delle lamelle? Tom
  2. Bene bene così poi realizziamo magari una scheda da mettere in Archivio! Tom
  3. Ciao Claudio, un saluto grande a te e un forte abbraccio a Giusi Tom
  4. Tutto può essere, naturalmente e non è scluso che possa essere effettivamente un Pluteus. Se ci vogliamo toglierci la curiosità e avere una conferma, portane un pezzo secco al pranzo di Perugia di Natale. Basta controllare al micorscopio se ha pleurocistidi uncinati o no. Tom
  5. Ciao Giovanni, vero, di queste dimensioni non ci sono molti altri Pluteus... Ma questo è un Volvopluteus! In particolare Volvopluteus gloiocephalus. Lamella libera, sporata rosa mattone in massa e presenza di volva alla base del gambo, mi sembra di intravederne un pezzettino nella parte bassa dell'ultima foto. Ricordati di fare sempre foto complete dei funghi! Ciao, Tom
  6. Conocordo con Riccio, senza una sezione, osservazioni più precise sul viraggio, ecc è difficile dire con sicurezza la specie. Posso ipotizzare, -ma è veramente solo un'ipotesi- Un Agaricus phaeolepidotus per il viraggio leggermente giallo alla base del gambo (ma la foto è sfuocata e non si vede molto), i colori generali, l'anello a ruota dentata posizionato più o meno a metà tra bordo del cappello e gambo, e l'odore non gradevole che hai descritto. ciao, Tom
  7. Ciao Giovanni, sì, Inocybe godeyi, è una delle poche Inocybe facilmente riconoscibile per i suoi colori aranciati. ciao, Tom
  8. Ciao Giovanni, direi proprio di sì! Ciao, Tom
  9. Ciao Manuel, interessante ritrovamento, bravo! sarebbe bello se ci potessi presentare anche la microscopia di questo ritrovamento. Tom Tom
  10. Ciao Riccardo, Le foto collegate da link esterni possono creare dei problemi nel Forum, ad esempio: se viene rimossa la foto dal sito da cui è linkata, la foto sparisce anche dal Forum, creando una discussione senza senso; con alcuni Browser/Sistemi Operativi/Pad/Telefoni le foto con link non sono direttamente visibili, ma si vede solo un link testuale; i link ad alcuni server esterni fanno comparire delle pop up, di gusto più o meno discutibile; i link ad alcuni server esterni possono fare da porta di ingresso a virus; e esiste un regolamento, accettato all'iscrizione, che tutti ci impegniamo a seguire. Se per ogni cosa ognuno fa come gli pare, capisci bene che il Forum finisce nel caos. Tutti questi casi si sono già verificati in passato, ed è per questo che per regolamento è proibito inserire foto con link esterni; o inserire URL di siti, senza chiedere prima l'autorizzazione. La collaborazione di tutti i soci/members ci aiuta ad avere un Forum migliore (e aiuta anche noi che facciamo manutenzione a passare più tempo a giocare con le nostre foto e i ritrovamenti!) Sei quindi pregato di postare nuovamente le tue foto qui sotto, inserendole direttamente come allegati nel Forum AMINT. Posso assicurarti che il limite della dimensione delle foto non è un problema, TUTTO il Forum utilizza questi limiti.  Grazie per la collaborazione, e buona permanenza nel Forum Tom
  11. Permettimi però di aggiungere qualche commento. Ma come si fa a cucinare un fungo che non sappiamo se è tossico o no? Tra l'altro diverse specie di funghi devono esser epreparate in modi specifici, ad esempio specie con tossine termolabili devono essere ben cotti; Specie con tossine idrosolubili devono essere sbollentate + l'acqua di cottura deve essere ovviamente buttata, e così via. Come ti può venire in mente di preparare per la consumazione funghi che non conosci? Immagino che tu sappia che in Italia nei nostri boschi sono comuni diverse specie mortali, e che anche quest'anno diverse persone che le hanno considerate con troppa leggerezza sono morte e/o hanno ucciso alcuni loro familiari a cui hanno servito i funghi mortali che hanno trovato e cucinato. Hai fatto comunque bene a portare all'ispettorato i funghi in questione e ovviamente a buttarli. ciao, Tom
  12. Ciao Roberto, Stiamno parlando di un fungo tossico, non mortale, basta che li lavi, nessun problema. Ciao, Tom
  13. Ciao Alessio, A parte il fatto che non capisco bene la soddisfazione di mangiare un fungo che abbia la consistenza di una crosta di cartone... ...Io invece ho letto che "Per alcuni autori le spore di Schizophyllum commune sarebbero pericolose per le persone immunodepresse in quanto, se inalate, potrebbero germogliare nelle vie respiratorie e causare gravi edemi." ciao, Tom
  14. Ciao Piopparello, per ridurre le foto a 800×600 pixel e con un peso uguale o inferiore a 250 KB puoi usare un programma di grafica come Photoshop, con il comando da menu: FILE/SALVA PER IL WEB. Dalla finestra che ti compare potrai gestire facilmente tutti i parametri riguardo alla dimensione e al peso del file. In alternativa puoi usare un programma non a pagamento. Se fai una ricerca su Google con "Ridurre immagini" potrai trovare diversi programmi a libera distribuzione chepotrai utilizzare, ottenendo un risultato simile. In particolare trovo utili i suggerimenti di Salvatore Aranzulla che trovi a questo link: https://www.aranzulla.it/come-ridurre-il-peso-di-una-foto-19223.html Ciao, Tom
  15. Ciao Alessio, Concordo con Flavio e aggiungo un altro insolito carattere di questa specie: se fai una sezione verticale di una lamella, vedrai che ha un profilo biforcato a "Y". Ciao, Tom
  16. Ciao Gianni, No, non è un Acanto, ma una pianta tropicale che si usa anche come pianta d'appartamento; direi Philodendron bipinnatifidum, o Philodendron selloum, abbastanza simili, il secondo ha il bordo delle foglie più frastagliato. ciao, Tom
  17. Ciao Piero Odore? Sapore? Sezione? Viraggio? Una foto delle lamelle? Habitat di raccolta? Tom
  18. Ciao Giovanni, no reticolo, no Boletus luridus! ;) Tom
  19. Ciao Antimateria, Possibile Ramaria stricta Tom
  20. Ciao Franchì, Ti rispondo io anche se non sono di zona. Diversi soci del Forum della Lombardia e della Pianura Padana, hanno postato nel tempo foto di Clitocybe geotropa, quindi è sicuramente presente anche li. Trovi alcune di queste foto anche nella scheda in Archivio. Ciao, Tom
  21. Bene bene per la visita della cantina, io e Mark ci saremo e veniamo a raggiungervi li. Tom e Mark
  22. Ciao Filo, per i Geoglossum e i Trichoglossum secondo me serve anche microscopia per poter arrivare con una certa sicurezza a determinare la specie, per alcune info vedi anche il seguente post. Ciao, Tom
  23. Per congelare i funghi commestibili, è bene prima cuocerli e POI congelarli in porzioni separate. I chiodini Armillaria mellea NON devono essere congelati crudi altrimenti possono dare intossicazione. Tom
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information