Vai al contenuto

pierlo

Members
  • Numero contenuti

    18
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su pierlo

  • Categoria
    Nuovo Utente

Visite recenti al profilo

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Ho letto che anche il Albatrellus pes-caprae può essere consumato crudo. Qualcuno conferma?
  2. pierlo

    Tricolosporum Goniospermum?

    Grazie 1000!!!
  3. Sempre riguardo la cottura, se la stessa non è "lesso" ma qualsiasi altro tipo di cottura in pentola o alla brace o sulla piastra, che quindi supera i 100°, credo sia proprio matematico che i tempi della digestione si allungano. Oltre a ciò questo tipo di cottura genera discreti veleni e cancerogeni. Per non parlare poi delle pentole antiaderenti in cui viene spesso eseguita la cottura che sono quasi sempre pezzi di latta ricoperti di teflon o peggio ancora da un film non meglio identificato, visto che le ditte non sono obbligate ad elencare come viene realizzato detto film... E' chiaro che ogni strada va intrapresa con le dovute cautele e che nessuna è esente da rischi, ma non so a cosa possa servire continuare in questa direzione. Io ho un solo interesse: sapere quali sono i funghi crudi commestibili. Le mie considerazioni alimentari è chiaro che riguardano solo me e non voglio pubblicizzare niente o nessuno. Se ho scritto qualcosa che possa essere frainteso me ne scuso, ma rimango un sostenitore del crudo e vi chiedo a voi amministratori di togliere tutto quello che non ritenete opportuno dalla discussione Saluti!
  4. Perfetto. Opinioni personali, ma come mai stiamo precisando? La carne? Addirittura?!? Ora aprire un altro capitolo sulla carne mi sembra eccessivo. Si sterilizza, ma chi la mangia la carne? Tra le ultime dichiarazioni di Veronesi c'è che i casi di cancro sono decuplicati durante la sua carriera. Quindi non mi sembra che si stia seguendo la strada migliore, ma ognuno è libero di scegliere. Io credo che mangiando le proposte "legali" si arrivi ad una alimentazione piuttosto lontana da quella che citi a proposito di crudo o cotto, perchè se ora è migliorata dal punto di vista batteriologico è enormemente peggiorata riguardo le sostanze con cui vengono trattati in vita e poi gli alimenti. Ora la carne la puoi mangiare al posto del trattamento antibiotico!!!! Se hai il mal di gola da streptococco ti prescrivono tre fettine crude... Scherzi a parte. Spero che nessuno fraintenda i miei gusti riguardo al crudo e sottolineo che non voglio ne influenzare ne indurre. Porlo solo per "de gustibus" Quindi chi vuole mangiare carne bella cotta lo faccia, come io continuerò a farmi delle succose insalatine arricchite da quei funghi che qui ho appreso essere buoni crudi
  5. Volevi dire crudo? In questo caso, la risposta è semplice: è un'altra cosa. Un conto crudo, un conto cotto. I venditori difficilmente possono garantire sull'ambiente di provenienza. Quindi questo ti affida alle mani di chi movimenta a fini di lucro, nel limite aleatorio delle regole che dovrebbero proteggere la nostra salute in campo alimentare. C'è una bella differenza per me con roba che proviene da pascoli o boschi difficilmente raggiungibili ed in quota. Dalle mie parti vedo gente raccogliere "pioppini" ai margini della strada e consumarli cotti chiaramente... Quindi si espongono a fumi di scarico, polveri di freni, asfalto, gomme.... C'è un'altra cosa che ho letto nella discussione: la cottura rende più digeribili gli alimenti (in generale). Sbagliato. La cottura, mediamente, raddoppia i tempi di digestione. Comunque un ottimo 2018 a tutti! E che il confronto possa dare i migliori risultati!
  6. Questa posso solo condividerla in toto.Aggiungerei che anche il posto in cui vengono raccolti fa una grande differenza. Un conto a margine della strada, un conto in quota lontano da attività antropiche.
  7. Ci sono dei link che portano a fonti ed articoli autorevoli, ma non essendo il mio interesse primario non li ho citati, ma se guardi negli articoli ci arrivi. Io ho già concluso che mangiare i giusti funghi crudi, nella giusta misura, fa bene. Conosco bene le conseguenze delle mie insalatine... Ad esempio un articolo porta qui: https://www.nature.com/articles/nmicrobiol201744
  8. Come "Spellano" direi che sei abbastanza atipico.... i tuoi concittadini non rivelerebbero dove si trovano le cervinaie nemmeno sotto tortura!!!!
  9. Stai "sottovalutando" il lavoro che è in grado di svolgere il fungo. Mi stai dicendo che non è in grado di separare l'acqua dai batteri. Io non credo le cose vadano così. Penso che il fungo, o micelio, prendano l'acqua che le serve e le facciano il dovuto trattamento prima di usarla. Posso essere d'accordo riguardo il fatto di evitare i funghi crudi per la loro proprietà di attirare metalli pesanti e forse anche altre sostanze. Ma in posti incontaminati, il fungo crudo, lo consiglio a tutti. Questo te lo confermo io che già ho corso il rischio in primavera azzardando (come fa un mio caro amico) una grattatina fresca sulla pasta a mo di tartufo. Aggiungo che da qualche parte ho letto che hanno proprietà antibiotiche e credo sia reale. La curetta preventiva aiuta a superare l'inverno!!! Una rapida ricerca mi restituisce questo: http://www.lescienze.it/news/2005/10/18/news/antibiotici_dai_funghi-584302/?refresh_ce ...e questo: https://www.medimagazine.it/funghi-miniera-doro-la-produzione-nuovi-antibiotici/ Dopotutto non sono parenti stretti delle muffe?
  10. Buongiorno a tutti. Quali funghi possono essere mangiati crudi? E' una domanda che ho sempre voluto fare a chi è più competente in materia e questo credo sia il posto adatto. Lo chiedo perché mi piace particolarmente farmi delle belle insalate, fino ad ora con degli agaricus, alcuni boletus e le solite amanite cesaree Grazie a tutti per le risposte
  11. pierlo

    Tricolosporum Goniospermum?

    PS: non trovo nessun Bressan.... Volevi dire Bresser? E' il nome che gli somiglia di più... Sapresti indicarmi anche il modello? Grazie ancora
  12. pierlo

    Tricolosporum Goniospermum?

    Sono andato a vedere questa: Nelle prime 4 foto non mi sembra di vedere le macchiette a goccia concentriche. Oltre a questo, il cappello, anche negli esemplari lasciati lì perchè più grandi e troppo maturi, non era mai a forma di imbuto. Riguardo il microscopio lo vorrei solo per togliermi ogni tipo di dubbio riguardo i funghi che andrò a raccogliere. Grazie delle risposte
  13. pierlo

    Tricolosporum Goniospermum?

    hai qualche modello abbordabile da consigliarmi? Sarei interessato ad un microscopio adatto. Grazie
  14. pierlo

    Tricolosporum Goniospermum?

    Si, sono loro. Li abbiamo poi mangiati Ci sono anche vari prataioli sul lavello....
  15. pierlo

    Tricolosporum Goniospermum?

    Questa è la foto di wikipedia. Ti assicuro che non sono questi.
×

Important Information