Jump to content

Gianni Pilato

Soci AMINT
  • Posts

    1,431
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Gianni Pilato

  1. Ciao Marika,

     

    lavorando da ormai 26 anni per un'azienda Ligure, ho avuto modo, in molte occasioni, di gustare il famoso "panettone genovese, o ligure"......e devo dire che........lo trovo superbo, anche non amando in modo esagerato i dolci.

     

    La variante savonese con aggiunta di fichi secchi e noci denota che siete meno <<parsimoniosi>> dei genovesi :194::194:

     

    L'aspetto dei tuoi panettoni è estremamente invitante, solo immaginandone il profumo ed il gusto............sto sbavando sulla tastiera :D:D

     

    grande Marika, un augurio di buon Natale, e sia che tu stia in tuta e doposci o con autoreggenti rosse, ti mando un abbraccio e tanti auguri di buon Anno Nuovo.

     

    :36:

     

    Gianni

  2. Riassunto delle specie ritrovate nel mese di Novembre, rigorosamente ordinate in ordine alfabetico

     

    1) Agaricus campestris

    2) Agaricus xanthoderma var. xanthoderma

    3) Agrocybe aegerita

    4) Amanita gracilior

    5) Amanita ovoidea

    6) Amanita phalloides

    7) Armillaria mellea

    8) Auricularia auricola-judae

    9) Auricularia mesenterica

    10) Cantharellus ferruginascens

    11) Chamaemyces fracidus

    12) Chondrostereum purpureum

    13) Clavulina cristata

    14) Collybia kuehneriana

    15) Coprinus comatus

    16) Cortinarius cedretorum

    17) Craterellus cornucopioides

    18) Crepidotus mollis var. calolepis=Crepidotus calolepis

    19) Daldinia concentrica

    20) Entoloma sordidulum

    21) Fistulina epatica

    22) Ganoderma lucidum

    23) Geopyxis cfr.majalis (in fase di studio)

    24) Gymnopilus spectabilis

    25) Gyrophragmium dunalii

    26) Helvella elastica

    27) Hydropus floccipes

    28) Hygrocybe conica var. conica

    29) Hygrocybe persistens

    30) Hymenochaete sp.

    31) Hypholoma fasciculare

    32) Inocybe hemii

    33) Lactarius atlanticus

    34) Lactarius cfr cimicarius/subumbonatus

    35) Lactarius mairei

    36) Lactarius violascens

    37) Leccinum duriusculum fo. Robustum

    38) Leucopaxillus gentianeus

    39) Limacella guttata

    40) Marasmius undatus

    41) Micromphale foetidum

    42) Mycena arcangeliana

    43) Mycena haematopus

    44) Mycena renatii

    45) Omphalina pyxidata

    46) Oudemansiella pudens

    47) Panaeolus guttulatus

    48) Paxillus panuoides

    49) Pleurotus dryinus

    50) Pleurotus ostreatus

    51) Pluteus salicinus

    52) Pluteus thomsonii

    53) Psathyrella ammophila

    54) Russula fragilis

    55) Russula persicina

    56) Russula praetervisa

    57) Schizophyllum commune

    58) Scleroderma meridionale

    59) Suillus collinitus

    60) Trametes pubescens

    61) Trichaptum hollii

    62) Tricholoma cfr pseudoalbum

    63) Tricholoma joachimii

    64) Tricholoma saponaceum

    65) Tricholoma scalpturatum

    66) Truncospora ochroleuca

    67) Xerula mediterranea

     

    :hands49: Gianni

  3. lista delle specie relative ai ritrovamenti di Ottobre

     

    rigorosamente in ordine alfabetico:

     

    1) Agaricus arvensis

    2) Agrocybe aegerita

    3) Albatrellus cristatus

    4) Amanita echinocephala

    5) Amanita rubescens

    6) Armillaria mellea

    7) Armillaria tabescens

    8) Astraeus hygrometricus

    9) Boletus aestivalis

    10) Boletus queletii

    11) Boletus regius

    12) Boletus satanas

    13) Calvatia utriformis

    14) Chlorophyllum rhacodes (=Macrolepiota rhacodes)

    15) Chroogomphus rutilus

    16) Clavulina rugosa

    17) Clitocybe nebularis

    18) Coprinus cfr. insignis

    19) Coprinus comatus

    20) Ganoderma carnosum

    21) Gyroporus castaneus

    22) Helvella crispa

    23) Hydnum rufescens

    24) Hygrophorus cossus

    25) Hygrophorus persoonii

    26) Hygrophorus russula

    27) Hygrophorus speciosus

    28) Hypholoma fasciculare

    29) Lactarius cfr. sanguifluus

    30) Lactarius salmonicolor/deliciosus

    31) Leucocoprinus fragilissimus

    32) Lyophyllum decastes

    33) Lyophyllum loricatum

    34) Lyphyllum decastes

    35) Macrolepiota mastoidea

    36) Mutinus caninus

    37) Mycena haematopus

    38) Oudemansiella mucida

    39) Panellus stypticus

    40) Pisolithus arhizus

    41) Psathyrella Disseminata (=Coprinus disseminatus)

    42) Russula parazurea

    43) Stropharia aeruginosa

    44) Stropharia cerulea

    45) Volvariella bombycina

    46) Xerocomus armeniacus

     

    ciao

     

    Gianni

  4. Avevo promesso al Direttore delle foto al micro del Leucocoprinus fragilissimus.......

     

    messaggio per Mauro: la parte apicale del poro germinativo è ialina e non si colora con il rosso Congo, bisogna fochettare parecchio per vederla, ho trovato tantissime ife sferoidali visibili chiaramente in rosso Congo, le stesse sono destrinoidi come le spore se fatte reagire con il Melzer........con il blu di metile.............risultato inguardabile...........

    post-623-1164135713.jpg

  5. Ciao Felice, anche se d'istinto ti ho suggerito Ramaria pallida :blush: , sono più orientato a riconsiderarla come Clavulina cristata, l'aspetto minuto dei funghi e la parte terminale delle ramificazioni mi fanno pensare più agevolmente ad una Clavulina, sul campo la distinzione macroscopica non è agevole e considerata la quantità di specie che abbiamo trovato........non c'era il tempo per soffermarsi a osservare e pensare.

    Le cose cambiano, e di molto, se si osserva al microscopio, se avessimo potuto verificare le spore e la presenza o meno dei GAF sarebbe stata estremamente semplice la distinzione.......ma non lo abbiamo un campione vero :066: ????

    se lo abbiamo dammelo e gli diamo un nome e cognome certo.

     

    Alcune correzioni ortografiche da apportare

    il Paxillus è panuoides

    il Trichaptum fuscoviolaceus meglio se fuscoviolaceum (anche se fuscoviolaceus è comunque accettato)

     

     

    per il resto.........tutto ok.....specialmente le foto sono migliorate molto :good:

     

    :hands49: Gianni

  6. CIAO NEBULARIS

     

    GRAZIE A VOI HO POTUTO MERAVIGLIARMI, SEPPUR TRAMITE DELLE FOTO, DI FUNGHI CHE MAI AVREI IMMAGINATO ESISTESSERO NELL'HABITAT CHE CI AVETE DESCRITTO.

    E' PROPRIO VERO CHE NON SI FINISCE MAI DI IMPARARE

     

    A QUESTO PUNTO VI INVITO A NON SMETTERE DI MERAVIGLIARCI!!!

     

    :hands49:  :hands49:

     

    GRAZIANO    COMO

     

    Graziano, lo stupore, la meraviglia, l'amore e la curiosità sono le emozioni con cui misuriamo il nostro spirito vitale..............quando queste sensazioni si affievoliscono significa che è inesorabilmente iniziato un processo involutivo......il quale irrimediabilmente ci traghetta verso la parte meno gradevole della nostra esistenza....quella finale.....ed allora ben venga il tener vivo il "cucciolo d'uomo" che ancora con curiosità, amore, meraviglia e stupore...ci fa capire che siamo vivi e proiettati verso la conoscienza.

     

    Come non meravigliarsi di fronte a queste <<architetture>> naturali ?

     

    Gyrophragmium dunalii

     

    particolare della parte basale della columella (sorta di gambo, non dimentichiamo che stiamo parlando di un gasteromicete agaricoide)

    post-623-1163351804.jpg

  7. per noi micofili mediterranei........non c'è niente di meglio che scovare queste "perle".........onde poter arginare l'enorme mole di specie del Nord micologico :0123::0123::0123:, considerato che facendo, oggi, una ricerca di immagini nel web con il motore più diffuso google, lo stesso restituisce non più di diciassette foto, una delle quali, comunque la più didattica, nel nostro forum..........

     

    Gyrophragmium dunalii

    particolare della parte imeniale della gleba sottostante il peridio, simula nella forma le lamelle, in realtà si tratta di una struttura labirintiforme formata da pseudolamelle che prendono il nome di trabecole.

    post-623-1163350789.jpg

  8. Gyrophragmium dunalii

     

    Un fungo veramente particolare per la sua posizione nella sistematica e per il suo habitat tipico!

    Fa parte dei funghi secozioidi, cioè un piccolo gruppo di funghi di transizione tra Agaricomycetideae e Gasteromycetideae.

    Il suo tipico ambiente di ritrovamento è la duna litorale, da cui il nome del del fungo stesso, un fungo "da ombrellone" insomma, che aspetta la fine della stagione estiva per godersi un po' di tranquillità! :D

     

    L'ombrellone sarebbe servito a noi per poterci riparare dal diluvio che è venuto giù

    :holiday21::holiday21::holiday21:

     

    foto dell'habitat............staccionate, gazebi e palme....fanno parte dell'antropizzazione del paesaggio

    post-623-1163349864.jpg

  9. Visto che, a detta del nostro nuovo amico Ceccherini che mi ha preceduto nel presente post, non siamo in ritardo.........mi accodo per dare il benvenuto a colei che tanto fervore ha suscitato con il suo ingresso nel forum. :D:D

     

    :066: Essendo di indole mite e rifuggiando le folle, ho preferito evitare sgomitamenti, e lasciare spazio ai giovani virgulti del forum per l'accoglienza alla ormai mitica Elisabetta. :jester::jester:

     

    Questo non significa che abbia trascurato il suo ingresso, anzi , :eek: avendo letto i post che la riguardano :eek: , la ringrazio fin da ora per la disponibilità ad offrirsi come traduttrice :296: facendole gli auguri di buona partecipazione al forum e dandole in caloroso :hi: "benvenuta"

     

    :hands49: Gianni

×
×
  • Create New...

Important Information