Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Gallinaccio'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Aree Tematiche Riservate Soci AMINT
    • Eventi di Grande Rilevanza AMINT
    • Associazione Micologica AMINT
    • Filo Diretto con il Presidente
    • Rete Nazionale Ritrovamenti Micologici
    • I Funghi trovati e raccolti Oggi: fotografati e/o descritti
  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Pubblicazioni curate da A.M.I.N.T.
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
    • Spazio Associazioni, Enti e Gruppi micologici, naturalistici e botanici sul territorio
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
    • Discussioni Monografiche
  • Discussioni Micologiche
    • Domande Dubbi Consigli Micologici
    • Foto dei Funghi da Determinare divisi per Anno di Competenza
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Micotossicologia
    • Micologia di Base
    • Sistematica
    • A B C sui funghi
    • Disegni dei Funghi
    • Indovina il fungo
    • Leggi Nazionali e Regionali che regolamentano la raccolta dei funghi
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
    • Considerazioni e domande sulle schede micologiche fotografiche e descrittive visitate
    • Licheni
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
  • Orchidee Italiane
  • Zoologia
  • Ambiente ed Ecologia
  • Immagini
  • Video
  • Funghi e Fungaioli di tutte le Regioni italiane
  • Strumenti

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 2 results

  1. Hygrophorus russula (Schaeff.) Kauffman Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Basidiomycetes Ordine Agaricales Famiglia Hygrophoraceae Genere Hygrophorus Sezione Hygrophorus Sottosezione Erubescentes Nome italiano Grassello rosso, lardaiolo, cardinale. Nome inglese The Russula Wax Cap Sinonimi Limacium russula (Fr.: Fr.) Ricken Tricholoma russula (Fr.: Fr. Gillet Etimologia Dal greco hugros = umido e fero = io porto, portatore d' acqua. Dal diminutivo (russula) del termine latino russus = rosso, rosseggiante. Cappello 4-10(15) cm, da emisferico a campanulato, convesso o piano, con umbone largo e margine eccedente; cuticola liscia, separabile e non igrofana; il colore rossiccio è dovuto alle fibrille innate rosso vinoso porpora su fondo chiaro, molto più intenso al centro e che si decolora verso il margine; se umido si presenta leggermente viscido. Imenoforo Lamelle da largamente adnate a subdecorrenti, sinuose, con filo ondulato in età, un po’ fitte e a volte forcate; il filo lamellare si macchia di rosso vinoso o anche di giallo in età adulta. Gambo 6-10(15) × 1-1,5 cm, pieno e sodo, cilindrico, a volte tozzo e ventricoso o slanciato, avente superficie bianca, sericea, concolore al cappello a maturazione; raramente presenta delle macchie gialline. Carne Consistente, fibrosa e bianca; al taglio vira al rosso dalla metà fino alla base del gambo. Gli esemplari essiccati assumono interamente una colorazione rossa, più scura nel cappello. Odore leggero difficilmente definibile, sapore nullo, talvolta leggermente amarognolo. Habitat Nei boschi di latifoglie, in particolare Quercia, molto comune in aree termofile in autunno dopo intensi temporali. Microscopia Spore 6,5-9 × 5-6,5 µm ellittiche, ovoidali, lisce e monoguttulate con apicolo grande. Basidi claviformi con 4 spore e giunti a fibbia, dimensioni 50-65 × 5-6,5 µm. Giunti a fibbia presenti ovunque. Commestibilità e Tossicità Commestibile, certamente uno degli Hygrophorus più conosciuti, noti e raccolti in modo omogeneo e diffuso, praticamente ricercato in tutte le regioni italiane. In alcune zone d’Italia è a torto l’unico fungo di questo genere ad essere consumato: la qualità dello stesso non è certo eccelsa, in molti casi viene preparato esclusivamente per la conservazione sott'olio. Somiglianze e Varietà Molto simile ad Hygrophorus erubescens (Fr.: Fr.) Fr., più chiaro nei cromatismi, con forte ingiallimento su tutte le superfici corrose, il gambo è facilmente ingiallente, lamelle bianco-giallastre-grigiastre, molto frequente in prossimità di conifere e raramente di latifoglie. Hygrophorus russula(Schaeff.) Kauffman per i suoi caratteri cromatici, con il cappello che sembra dipinto in modo grossolano di rosso su fondo bianco, non si presta a confusioni; si tratta quindi di un fungo molto facile da riconoscere. Scheda AMINT tratta da Tutto Funghi Regione Lombardia; Anno 2006; Foto di Emilio Pini.
  2. Cantharellus cibarius var. cibarius Fr. Divisione Basidiomycota Classe Basidiomycetes Ordine Cantharellales Famiglia Cantharellaceae Genere Cantharellus Nome italiano Galletto, Finferlo, Gallinaccio. Sinonimi Cantharellus rufipes Gill. Cantharellus vulgaris Gray. Cantharellus pallens Pilát Etimologia Dal latino cantharus = coppa, cibarius = commestibile. Cappello 2-12 cm, carnoso e sodo, convesso poi appianato, imbutiforme con depressione più o meno accentuata al centro. Margine irregolarmente ondulato e incurvato. Colore giallo-uovo più o meno carico fino quasi al biancastro, virante al rossastro dopo il tocco. Lamelle Sono delle costolature simili alle lamelle, molto decorrenti, concolori al cappello, simili a pliche e venosità della superficie inferiore del cappello. Gambo 3-8 × 0,7-2 cm. Più o meno cilindrico, alle volte attenuato verso il basso, pieno, liscio, concolore al cappello. Carne Bianca o leggermente giallastra che scurisce arrossendo al taglio. Odore fruttato. Sapore gradevolmente amarognolo e leggermente piccante , a volte con l'età assume il sapore del fieno. Habitat Fungo molto comune, ma anche molto ricercato. Cresce sia nei boschi di conifere che latifoglie, dal livello del mare fino ai 2000 metri di altezza. Lo si trova dal mese di maggio fino a novembre. Fungo simbionte di moltissime piante, legato a particolari condizioni di acidità del terreno. Microscopia Spore 8-10 × 4-7 µm, ellittiche, giallo pallide. Commestibilità e tossicità Ottimo commestibile. Assieme al porcino è il fungo più ricercato e consumato alle nostre latitudini. Viene impiegato in cucina in svariati modi: trifolato, con le lasagne, nel risotto, oppure conservato sott'olio o sott'aceto. Si presta invece male alla conservazione per essiccamento. Osservazioni Di questo fungo esistono diverse varietà riferite a forma e colore. È il fungo di più facile digeribilità, perchè povero di micosina. Somiglianze e varietà Può essere scambiato con diverse varietà della stessa specie quali: Cantharellus cibarius var. amethysteus, giallo, ma con squame adnate, violette sul cappello, Cantharellus cibarius var. bicolor con cappello e gambo pallidi e pseudolamelle gialle, Cantharellus cibarius var. ferruginascens che tende a macchiarsi, specie in vecchiaia e dopo manipolazione di bruno rugginoso in ogni sua parte. Cantharellus friesii di colore arancio vivo, Cantharellus ianthinoxanthus con tonalità giallo-bruno olivastre. Talora è stato confuso con funghi di altre specie, quali Hygrophoropsis aurantiaca sospetta e altri funghi velenosi come Omphalotus olearius e Cortinarius a carne gialla. Scheda di proprietà AMINT realizzata da Pietro Curti - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT. Regione Lombardia; Giugno 2008; Foto di Federico Calledda.
×
×
  • Create New...

Important Information