Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Lepista nuda'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Aree Tematiche Riservate Soci AMINT
    • Rete Nazionale Ritrovamenti Micologici
    • I Funghi trovati e raccolti Oggi: fotografati e/o descritti
  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Lepista nuda (Bull.: Fr.) Cooke Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Basidiomycetes Ordine Agaricales Famiglia Tricholomataceae Genere Lepista Nome italiano Agarico nudo, Agarico violetto, Fungo di Santa Catena. Sinonimi Agaricus nudus Fr. Clitocybe nuda (Fr.) Bigelow & Smith Rhodopaxillus nudus (Fr. ex Bull.) Maire Tricholoma nudum (Bull.: Fr.) Kummer Rhodopaxillus nudus (Bull.: Fr.) Maire Etimologia Dal latino nudus= nudo. Per il rivestimento pileico liscio. Cappello 4-15 cm di diametro, convesso-appianato, talvolta anche depresso al centro, liscio, opaco, umido. Margine pruinoso a lungo involuto, poi svolto, ondeggiante, abbastanza regolare. Cuticola facilmente staccabile, di un bel colore viola, con sfumature fulvo-rossastre, con l'età diventa brunastro e da vecchio impallidisce in sfumature lilla chiaro o grigio-rosato. Lamelle Fitte, alte e sottili, quasi compatte, facilmente staccabili a pacchetti, sinuate o leggermente decorrenti sul gambo con un uncino. Di colore viola, lilla-bluastre, poi ocracee. Gambo 5-12 × 1,5-3 cm di diametro, cilindrico, grosso, pieno, fibroso, un po' ingrossato alla base ricoperta da evidenti residui miceliari. Elastico e fibroso, di colore lilla o viola con fibrille longitudinali bianco-argentee più evidenti alla sommità. Carne Tenera, delicata, pallida, con tempo piovoso si impregna d'acqua. Grigio-biancastra con riflessi violacei. Odore aromatico forte ma amabile e gradevole, caratteristico. Sapore gradevolmente dolce. Habitat Cresce nel tardo autunno, dopo i primi freddi e fino ai primi geli, a gruppi, spesso a cerchi, in luoghi molto umidi e molto ricchi di humus, nei boschi di latifoglie e di conifere, spesso ai loro margini. Fungo cosmopolita, può trovarsi ovunque e può venir coltivato in giardino. Microscopia Spore 7-8 × 4-5 µm, ellissoidali, leggermente verrucose, rosa-carnicine in massa, pressochè ialine (trasparenti) al microscopio. Commestibilità e tossicità Da raccogliere con tempo asciutto. Buono e saporito solo dopo adeguata cottura, almeno 15 minuti dal primo bollore. Lievemente tossico da crudo. Somiglianze e varietà Può essere innocuamente confuso con la Lepista personata, che ha cappello grigio-caffellatte e gambo violetto, ma anche con le due specie ad essa più prossime Lepista sordida commestibile, di taglia più piccola e più pallido, comune a gruppi nei parchi e nei giardini e Lepista glaucocana, sconsigliato, col cappello più pallido, di solito grigio-lilacino, con zone sfumate di viola pallido odore e sapore più deboli e assai meno gradevoli, terrosi. Si può confondere anche con il Cortinarius violaceus o altri Cortinarius dai colori simili. Questi ultimi hanno le lamelle che assumono presto tonalità bruno-ruggine ed il gambo con tracce brunastre, residui della primitiva cortina. Scheda di proprietà AMINT realizzata da Pietro Curti - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT. Regione Umbria; Maggio 2010; Foto di Tomaso Lezzi. Campioni trovati in bosco misto di Cipresso e Pino, odore aromatico, forte e gradevole. È visibile in foto un carattere comune a tutto il genere: le lamelle si staccano facilmente dalla parte inferiore del cappello.
×
×
  • Create New...

Important Information