Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Malpighiaceae'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Novità!
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Segnalazione Ritrovamenti delle Orchidee nelle Regioni Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Viola alba Besser subsp. alba (1809) Sinonimi Viola scotophylla Jordan (1849) Viola alba subsp. scotophylla (Jord.) Nyman (1878) Tassonomia Divisione: Magnoliophyta Classe: Magnoliopsida Ordine: Malpighiales Famiglia: Violaceae Nome italiano Viola bianca Etimologia I fiori del genere Viola hanno questo nome fin dall'antichità classica, e se si considera che il latino Viola e il greco Ion originano da una comune radice, si può supporre che già le popolazioni indoeuropee possedessero un termine ben preciso - e simile - per indicare questo genere di fiori. L'attributo specifico deriva dal latino albus = bianco, in riferimento al colore dei suoi petali. Descrizione Pianta erbacea perenne con radice rizomatosa superficiale biancastra dalla quale spuntano frequentemente stoloni fini che emettono piantine nuove e che non radicano con facilità. Le foglie sono di colore verde, a volte quelle dell'anno precedente sono tendenti al violaceo nella pagina inferiore; tutte riunite in rosetta basale, hanno forma ovale-oblunga o ovata con bordi irregolari e crenati e coperte da fine peluria presto caduca. Le stipole sono lineari-lanceolate, più lunghe che larghe con apici aguzzi e ciliati e lacinie sfrangiate, sparpagliate. L'infiorescenza è apicale su di un peduncolo senza foglie, le brattee sono inserite oltre il mediano centrale. I fiori, odorosi, hanno il calice con denti oblunghi e apici rotondeggianti, i 5 petali sono di colore bianco con striature violette o azzurre oppure solamente bianchi, sono ampi e con apici rotondi, i 2 laterali ravvicinati a quello basale che è prolungato in uno sperone compresso e ottuso di colore variabile, di 3,5-6 × 2-2,5 mm. Gli stami sono 5 con le antere che hanno appendici apicali membranacee, con 1 stilo avente apice ricurvo. Il frutto è una capsula subglobosa triloculare contenente semi di colore castano. Fiorisce da febbraio ad aprile, da 0 a 1000 m s.l.m., in prati, schiarite boschive e campi incolti. Presente in Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna e Toscana. Periodo di fioritura, presenza, distribuzione in altezza Viola alba Besser subsp. alba (1809); Regione Emilia Romagna; 200 m s.l.m.; Gennaio 2008; Foto di Gianni Bonini.
×
×
  • Create New...

Important Information