Jump to content
Sign in to follow this  
Gruppo Botanico AMINT

Veratrum album L.

Recommended Posts

Veratrum album L.

 

Tassonomia

Ordine Liliales

Famiglia Melanthiaceae

 

Foto e descrizioni

Pianta erbacea perenne munita di un grosso e corto rizoma; fusto robusto, arrotondato, eretto, pubescente, alto 50-150 cm; foglie numerose, alterne, ellittiche le inferiori e lanceolate le superiori; pagina superiore glabra, pagina inferiore tomentosa; lamina sessile con la parte iniziale che abbraccia il fusto, bordo liscio, numerose nervature e pieghe longitudinali parallele; infiorescenza con numerosi fiori riuniti in una lunga pannocchia, spesso ramificata; fiore posto all’ascella di brattee 5 × 9 mm, brevemente peduncolato, diametro medio 15 mm;tepali ovati con gli esterni più larghi e corti degli interni, giallastri nella superficie esterna e biancastri in quella interna; fioritura giugno-agosto; frutto costituito da una capsula ovoide lunga fino a 15 mm; cresce in circoscritte stazioni alpine, in pascoli umidi, nitrofili fino a 2500 m s.l.m.; presente in Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia.

Note: tutta la pianta è velenosa ed in particolare il rizoma; pericolosa per il bestiame e per gli esseri umani, provoca costrizione respiratoria e rallentamento del battito cardiaco fino alla morte.

In assenza di fiori può essere scambiata con Gentiana lutea L. e simili che, però, possiedono foglie opposte.

Veratrum lobellianum Bernh. si differenzia macroscopicamente per avere la faccia interna dei tepali giallo-verdastra e non biancastra.

 

Regione Friuli-Venezia Giulia, 250 m s.l.m., Giugno 2006, foto di Claudio Angelini

 

post-656-0-21128800-1319576957.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information