Vai al contenuto

Recommended Posts

Cortinarius glaucopus (Schaeff.: Fr.) Fr.

Tassonomia
Ordine Agaricales
Famiglia Cortinariaceae

Foto e Descrizioni
Si riconosce, facilmente. per il colore azzurrino dell'apice del gambo che nei giovanissimi esemplari non si vede quasi mai, per il bulbo molto marginato, a pipa e sempre con taglio obliquo (anche se nei libri non viene mai riportato), cappello che non ha mai toni violacei o bluastri, bruno-fulvo-aranciato, lamelle lilacine: lo si trova soprattutto sotto conifere.

post-36492-0-01029200-1458901825.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cortinarius glaucopus (Schaeff.: Fr.) Fr.; Regione Emilia Romagna, Val di Nure, San Gregorio, bosco di Fagus sylvatica; Foto di Massimo Biraghi.

Si riconosce per il cappello dalle tonalità ocra brunastre con fibrille radiali evidenti e più scure, le lamelle violette nei giovani esemplari, che si assestano su toni ocracei in maturazione, gambo con bulbo marginato, carne biancastra con sfumature violette-grigiastre, giallognola nel bulbo.
Odore sgradevole da terroso a sudore, sapore mite.
Cresce preferibilmente in boschi di latifoglia con preferenza per Fagus sylvatica, ma viene rinvenuto anche sotto conifera.
Microscopicamente presenta spore ellissoidali, presenza di GAF nei tessuti, reazione al KOH sulla cuticola bruno-rossastro, nella carne brunastra.
Il vicino C. magicus ha tonalità olivacee sul cappello, soprattutto in prossimità del margine.

post-2286-1256131852.jpg

Reazione al Koh bruno-rossastra sulla cuticola

post-2286-1256132179.jpg

Reazione brunastra nella carne

post-2286-1256132218.jpg

Microscopia
misure sporali: 5,8-8,8×3,1-5,1 µm; Q=1,5-2,3; Qm=1,8

post-2286-1256132026.jpg

post-2286-1256132063.jpg

post-2286-1256132112.jpg

Presenza di GAF nei tessuti imeniali

post-2286-1256132356.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information