Jump to content
Sign in to follow this  
Guest

Acora Helleborus

Recommended Posts

Guest

Helleborus odorus W. et K. subsp. laxus (Host) Mers & Podl.

 

si noti l'assoluta mancanza di foglie svernanti, glabro o appena una leggera pubescenza sulla parte bassa del fusto, foglie basali che si sviluppano dopo la fioritura sempre, fotografato in un boschetto(Carpineto con Frassino) a 95 m slm

post-3075-1111193298.jpg

post-3075-1111193400.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Sempre nello stesso bosco, Erythronium dens-canis L.

Le fioriture delle geofite ora si accavallano.

post-3075-1111193963.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Una rosetta basale di Orchis purpurea Huds. lo so per certo perchè vista fiorita da molti anni.

post-3075-1111194535.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ciao Crambe,

ti ringrazio del pensiero e con le foto mi sembra che tu stia andando bene.

Per gli Helleborus penso che bisogna fare lo sforzo di far capire,io non ne sono capace,con le foto i caratteri distintivi,altrimenti si somigliano un po' tutti.

Voglio dire che se tu l'avessi chiamato Helleborus viridis nessuno se ne sarebbe accorto e chi l'avesse incontrato l'avrebbe chiamato in quel modo.

Provochiamo Giuseppe,per te è viridis od odorus?Dalla foto.

Per farmi capire,se una foto è stata fatta in Calabria l'Helleborus è bocconei,ma a me piacerebbe vedere le caratteristiche,altrimenti tutti si somigliano.

Penso che non ci sia bisogno di precisare che non è una critica ma l'espressione di una sensazione.

Grazie

Brunello

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ciao brunello

intanto stò aspettando il risultato della determinazione dell'università di Pisa, credo.

 

1) Il profumo anche se leggero e tende a scomparire dopo la fecondazione è un carattere sicuro purtroppo sul forum non si sente.

 

2)si notano l'assenza delle foglie basali, che in viridis durante l'antesi ci sono già.

 

3)si noti che i tepali si sormontano in modo tale da far sembrare un fiore quasi circolare

 

4) il diametro del fiore(se ho tempo dopo vado di nuovo a fotografarlo con il metro) è oltre 5 cm.

 

secondo me, a parte il carattere "profumo" discriminante in assoluto, sono da memorizzare anche gli altri tre, più avanti vedrò di fare le foto alle nervature delle foglie e le misure dei follicoli e dell'appendice.

Posso assicurarti che proprio il gruppo di esemplari è stato determinato dal prof. Livio Poldini in un'escursione promossa da me assieme al Gruppo di esplorazioni floristiche nel2000, in quella zona perchè nell'area di base del primo atlante corologico mancavano numerosissime spp. in circa 100 Ha io ne avevo elencato più di una cinquantina, tra cui molte rare in pianura al nord.

Cosi vedremo di venirne fuori da sta faccenda, con le foto e senza le misure e um po' difficile, ci vorrebbe un exicata da verificare con il calibro.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ciao Crambe,

non c'era da parte mia nessuna intenzione di contestare le determinazioni da voi fatte perchè non ne sarei capace e si capisce bene da ciò che ho scritto.

Non ci sono risultalti da aspettare dall'Università di Pisa perchè non ho consegnato nessun campione da esaminare,data la confusione che regna sulle determinazioni degli Helleborus dei Monti Pisani:chi dice odorus,chi viridis,chi bocconei.Tutto pubblicato.

Nessuno esamina niente,gli studi ci sono,vanno letti e tratte le conclusioni;per ora non sono in grado di prendere una decisione determinativa,appena mi sarò chiarito le idee,prenderò una decisione sul da farsi.

Mi sembrava di essere stato chiaro,invece non lo sono stato,mi dispiace.

Brunello

 

P.S.:

Aggiungo la foto di un esemplare che ho seccato,in cui il fiore centrale è già in frutto e non c'è alcuna presenza di foglie basali;in base al secondo punto della tua determinazione sembrerebbe odorus.

Per il profumo:che profumo?Quello della foto profumava,di erba fresca,è il profumo dell'odorus?

post-1706-1111235778.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ciao brunello

ma scherzi! io non mi offendo per niente, volevo solo dirti che il tutto non era una mia idea ma il frutto di determinazioni di professionisti sistematici di grande livello.

Io ho abbandonato, si fa per dire, per una decina d'anni la botanica sistematica per altri interessi, sempre botanici, selviculturali, ecologici, ed ora stò riprendendo, perciò vale anche per me, che in questi dieci anni ho dimenticato parecchie cose, l'aiuto che mi potete dare per migliorare le mie conoscenze, soprattutto su piante del resto d'italia che io non conosco.

Perciò, desidero le repliche costruttive come le tue e di tanti altri ben preparati.

Oggi ho fatto ulteriori foto come promesso ieri, che quì allego.

Ciao

post-3075-1111270726.jpg

post-3075-1111270765.jpg

post-3075-1111270821.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ho visto la tua pianta, non si vede molto bene ma mi pare che la dentellatura delle foglie cauline è su tutto il margine a differenza di H. viridis che dovrebbe essere liscio nel terzo inferiore, ma io non ci darei molto peso. oggi ho osservato diverse piante, alcune con seghettatura doppia altre con seghettatura appena accennata, potrai aprezzare nelle prossime foto sempre dallo stesso gruppo, diversità notevoli, ce nè una persino senza nettari, unica.

Il profumo è leggero, come di vaniglia, così lo definisco io, o lillà, comunque tenue e scompare dopo qualche giorno dall'antesi.

post-3075-1111272080.jpg

post-3075-1111272332.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Una vista da sopra che fa vedere le foglie e il picciolo solcato-angolato

nemmeno la fogliosità del fusto fiorifero e un carattere da valutare.

Insomma credo che sia il tuo che il mio siano H. odorus

 

Ciao

post-3075-1111272876.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information