Jump to content
Guest

Zizyphus Jujuba *

Recommended Posts

Guest

In verità è un semplice giuggiolo, pianta simpaticissima ma inavvicinabile: ha delle spine paurosamente appuntite e dure. Le giuggiole, che in dialetto si chiamano "gelsi", si mangiano sia verdi un po' agri sia mature dal colore marrone. Troppo mature sono scivolose.

In ogni quartiere cinese che ho visto (N. York, San Francisco, Montreal ecc,)i negozi sono provvisti in quantità industriali, sono un po' appassiti.

Li preferisco freschi.

Si possono fare in brodo, brodo di giuggiole.

Ciao Luciano

:D

:bye:

post-3295-1121187040.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

un particolare del fiore, quasi insignificante, ascellare. Ci vuole una lente per vederlo.

:thumbup:

post-3295-1121187171.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest giuliano

Ciao Luciano,

 

Una pianta interessante, facci vedere anche il frutto, che dovrebbe esser maturo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ciao Giuliano,

per i frutti ti posso accontentare solo in parte. Maturano in autunno, ora sono solo verdi, un po' piccoli ma hanno la caretteristica di somigliare alle olive.

E' una pianta che veniva coltivata nelle zone a forte presenza calcarea (Bagni di Tivoli, vicino alle cave di travertino). Poi le coltivazioni sono state abbandonate per lo scarso valore economico. Anche se da un paio di anni il frutto è ricomparso in alcuni negozi di Tivoli. Noi ne andavamo pazzi.

Il frutto diventa prima metà marrone e verde, in modo irregolare, poi tutto marrone. Da turgido passa poi ad appassire. Diventa piu' dolce ma piu' mucillaginoso. E' ricco di zuccheri e di proteine.

post-3295-1122573402.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

un particolare delle spine che come dicevo, sono acuminate, dure e fastidiose. Entrano nella carne in modo irriverente.

post-3295-1122573489.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

una fronda

non lo si trova in natura perchè è una pianta importata dall'oriente

io ne ho piantati due nel mio giardino perchè mi ricorda l'infanzia a Tivoli

la crescita è molto lenta e spollona molto facilmente tendendo ad allagarsi anzichè alzarsi e quindi bisogna togliere sia i polloni che le fronde esterne per poter farlo crescere un pochino.

E' una pianta simpatica dalle fronde fresche e piacevoli (ma da non toccare!!!!)

Ciao Luciano

post-3295-1122573554.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Per Giuliano

il frutto sta maturando, è ora in quella condizione che piu' piace ai ragazzi: non ancora completamente maturo ed avvizzito. E' duro, leggermente acre e un retro gusto dolce. Mentre quando sarà completamente maturo sarà dolcissimo tenendo allo scivoloso e mucillaginoso.

post-3295-1126022012.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information