Jump to content
Guest

Ne Aggiungo Qualcuna Anch'io *

Recommended Posts

Guest

Campanula persicifolia L. ,moooooolto comune sui rilievi collinari e montani, specie al margine dei boschi.

post-3309-1124906324.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Bothriochloa ischaemon (L.) Keng.Gia il nome del genere di questa Poacea era complicato,ora l'hanno fatto ulteriormente cambiandolo in Dichanthium=_=

post-3309-1124906684.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Fine (ma solo per stasera, ora corro a mangiare che sto morendo^_^) Perdonatemi se alcune non sono nitidissime (anzi) ma come ho detto moooolte volte sono un debuttante totale.... :blink::smoke::bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

non male

giulio perchè usi spesso "disturbati"?

cosa indica esattamente?

Ciao luciano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

"Disturbati" significa condizionati dalla presenza dell'uomo, sia diretta (calpestìo,edilizia,viabilità,inquinamento,ecc,ecc.) che indiretta (nel caso della Salvia,pascolo intensivo,soprattutto ovino). E' questa la situazione ecologica ottimale per quelle piante cosiddette sinantropiche, ossia avvantaggiate da queste condizioni nel loro ciclo biologico. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di piante annuali (terofite),erbacee a ciclo breve che in poco tempo producono semi, evitando così inutili "sprechi" di energia in ambienti in continuo mutamento,perciò "difficili". In altri casi sono piante perenni, in genere emicriptofite (piante con le gemme svernanti a livello del suolo), spesso in forma rosulata, cioè con la rosetta di foglie aderente al suolo. Spesso hanno rosette di foglie molto robuste (es. Cichorium intybus), resistenti al calpestìo. Tra le emicriptofite sinantropiche sono più abbondanti le biennali che le perenni, (ad es. vari Verbascum), le quali nel primo anno di vita formano la rosetta di foglie basali, il 2° fioriscono,fruttificano e muoiono.Sfruttano tutto quanto c'è in ogni modo,mica sceme ste piante,eh? ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Le tue foto sono molto migliorate ;) , anche le macro non sono malaccio, forza ancora qualche migliaio di scatti e sarai un fotografao provetto ^_^....mica sceme no :thumbup:

 

 

 

marinella

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Grazie Marinellaaaaaaaa(per dirla musicalmente^_^).Ora si che mi sento sdllevato^^ :huh::specchio:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Bothriochloa ischaemon (L.) Keng.Gia il nome del genere di questa Poacea era complicato,ora l'hanno fatto ulteriormente cambiandolo in Dichanthium=_=

 

Forse è più esatto Bothriochloa ischaemum (L.) Keng, ma è anche diffusa la forma sopra citata.

 

Intanto ecco una piccola scheda:

 

Nome del taxon: Bothriochloa ischaemum (L.) Keng

Sinonimi: Andropogon ischaemon L.; Andropogon ischaemum Auct.

Nome italiano: Barboncino digitato

Nome inglese: Turkestan beard grass, yellow bluestem

Nome della famiglia: Graminaceae

Forma biologica: H caesp

Periodo di fioritura: VI-XI

Altitudine minima: 0 m

Altitudine massima: 1300 m

Regioni in cui è presente: FRI VEN TRE LOM PIE LIG EMI TOS MAR UMB LAZ ABR MOL CAM PUG BAS CAL

Frequenza al Nord: C

Frequenza al Centro: C

Frequenza al Sud: R

Frequenza nelle Isole: -

Corologia: Termocosmop.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information