Jump to content

Recommended Posts

Guest

Caro Pan,

non conosco niente delle galle ma perchè la chiami Cynips quercus-tozae ed io ho trovato invece Andricus quercus-tozae?

Grazie

Brunello

Share this post


Link to post
Share on other sites
perchè la chiami Cynips quercus-tozae ed io ho trovato invece Andricus quercus-tozae?

 

.... soliti problemini nomenclaturali... :whistling::whistling:

 

Io invece vi racconto una storiella su Qualunquenomesia quercus-tozae: Al mio paese in Toscana questa e' di gran lunga la galla piu' comune sulle querce, e, come ha detto Pan, cresce sui rametti. Prendendo un rametto con in cima una di queste galle, quando eravamo bambini/ragazzotti, la trasformavamo in "pipa" e ce ne andavamo in giro per il bosco in cerca di funghi facendo finta di fumare ....:smoke:

 

... bei tempi! (sospiro)

 

FG

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Hai ragione Brunello

La sistematica fa riferimento naturalmente agli insetti (chiaramente le galle non sono specie). Il gruppo che di solito è responsabile delle galle è una famiglia di imenotteri, delle piccole vespe della famiglia Cynipidae.

 

La nomenclatura degli insetti è continuamente mondificata ed io sono rimasto indietro.

Pultroppo ho la testa dura e quando imparo un nom, faccio molta fatica a modificarlo e poi sono molto affezionato ai mei libri.... :wall:

 

In ogni caso i nomi ufficiali attualmente sono:

Cynips quercusfolii

Andricus quercustozae

Andricus caputmedusae

 

Fonte:

 

http://www.faunaitalia.it/checklist/invert.../Cynipidae.html

 

 

ciao

quando trovo altre galle le inserisco qui

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Riprendo questo vecchio post per inserire altre foto di Galle.

 

post-2574-1134580094.jpg

 

questa dovrebbe essere un'altra caputmedusae in versione +- invernale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

L'altro giorno ero in Romagna a Punte Alberete e mi sono imbattuto in alcune galle, ormai "secche" e brune.

In ogni caso le ho fotografate pensando a questo post

 

post-2574-1134580380.jpg

 

Si trattava di strane "formazioni" con picciolo (o gambo) su Salix alba

 

post-2574-1134580417.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

In un primo momento ho creduto si trattasse di inflorescenze rimaste sui rami, ma la forma di alcune galle non aveva nulla che vedere

 

post-2574-1134580745.jpg

 

e poi i salici sono fra i primi a fiorire in primavera e mi sembra improbabile che ancora in dicembre resistano

 

post-2574-1134580788.jpg

 

Ho dato un'occhiata in rete ed alla fine ho trovato un "maledetto" sito in tedesco

in cui mi sembra di vedere galle simili

 

http://www.pflanzengallen.de/verzeichnisundfotosSZ.html

 

non ho capito bene se si tratta di vermi nematodi o acari, magari c'è qualcuno esperto in patologia vegetale che riesce ad illuminarmi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Infine mentre me ne stavo andando ne ho trovate alcune anche su un frassino (Fraxinus oxycarpa) molto simili

post-2574-1134581253.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ho trovato insieme alla solita cynips quercus-tozae (credo che sia quella giusta) un'altra galla di dimensione ridotta rispetto alla prima. Una era forata, l'altra no. Erano sullo stesso ramo.

Cynips

post-3295-1134841617.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

questa non è su foglia, ma su ramo, non ha escrescenze a corona, ma è perfettamente rotonda, è su quercus quindi credo proprio sia

 

Andricus kollari (Cynips kollari).

 

Il buco è originato dalla larva che èesce quando diventa adulto

 

Guarda questo sito, è in francese, ma ha immagini molto chiare

 

Quando ero bambino mia nonna prendeva queste galle ed inseriva uno stuzzicadente (o fiammifero) nella galleria sino a farlo fuoriuscire dall'altra parte della galla e mi creava delle splendide trottole perfettamente funzionanti !

 

:bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information