Vai al contenuto

Recommended Posts

Cortinarius elegantior (Fr.) Fr.
= Cortinarius quercus-ilicis (quercilis) (Chevassut & Rob. Henry) Melot

Tassonomia
Ordine Agaricales
Famiglia Cortinariaceae
Genere Cortinarius
Sottogenere Phlegmacium
Sezione Fulvi
Sottosezione Elegantiores

Foto e Descrizioni
Specie dalle dimensioni importanti e dalle colorazioni pileiche fulvo-aranciate, con crescita sia nei boschi di latifoglia, in particolare sotto Quercia e Castagno che in quelli di conifera.
Il cappello può raggiungere i 15 cm di diametro, di color gialo-ocra, ocra fulvo, con macchie bruno-rossastre disposte in modo irregolare, lamelle giallognole, poi concolori al cappello, infine color ruggine a maturazione, gambo sodo, robusto, pieno e terminante in un bulbo a “trottola”, carne giallastra, odore e sapore rafanoidi.
Reazione nulla o appena brunastra al KOH sul cappello, debolmente rosa alla base del bulbo.
Spore 10-12(13) × 6-7(8) µm, Qm 1,70, da lungamente agmidaliformi a citriformi, verruche ben eccentuate. Cortinarius quercus-ilicis (quercilis) (Chevassut & Rob. Henry) Melot, secondo altri autori e specialisti di questo Genere, è specie a sé stante e separata per la crescita in ambiente xerofilo e per la dimensione minore delle spore, come si evince in questa raccolta.

Commestibilità e Tossicità
Sospetto

Regione Lombardia, località Val Maggiore, Endine gaiano, bosco collinare di Castagno, Quercia, Carpino. Novembre 2011; Foto, Commenti e microscopia di Massimo Biraghi.

post-2286-0-25404200-1320960450.jpg

post-2286-0-58995800-1320960478.jpg

post-2286-0-20726700-1320960497.jpg

Microscopia
Spore 10-12(13) × 6-7(8) µm, Qm 1,70, da lungamente agmidaliformi a citriformi, verruche ben eccentuate.

post-2286-0-58313100-1320960591.jpg

post-2286-0-90781000-1320960549.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information