Vai al contenuto
Ospite

Gymnopilus sapineus

Recommended Posts

Ospite

Ciao!

 

Questa si tratta di una raccolta effettuata l'anno scorso, ma studiata solo adesso...

 

Avevo già postato queste foto con scarso successo... ora però con qualche dato in più la cosa è più fattibile!

 

Habitat: su Pinus sp (quelolo che fa i pinoli, per intenderci)

 

Sapore: amaro

 

Il resto lo si vede dalle foto...

 

Microscopia:

 

Spore: 7.5-8.5 x 5 (5.5), ornamentate da verruchine isolate, destrinoidi, senza poro germinativo, plaga suprailare ornamentata.

 

GAF presenti in pileipellis e trama lamellare

 

Basidi clavati, banali, 4 sporici con sterigmi fino a 5 micron

 

Pleurocistidi: rari, quelli presenti avevano la forma di birillo più o meno capitulato con collo non particolarmente stretto.

 

Cheilocistidi: abbondanti e di varia forma. Da cilindrico sinuosi a lageniformi fino a birilliformi capitulati

 

Pileipellis formata da ife con diametro fino a 22 micron, pigmento incrostante spesso ed alto fino ad 1,5 micron, zebrato.

 

:bye: Matte

post-3170-1154103901.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

in questa foto si vede la pigna!! Se qualcuno sa dirmi di che Pinus si tratta, gli sarei grato... :)

post-3170-1154104071.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Non mi dite che nessuno di voi è appassionato di questo diffusissimo ed importantissimo genere?? :194::194:

 

:bye: Matte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non mi dite che nessuno di voi è appassionato di questo diffusissimo ed importantissimo genere??  :194:  :194:

 

:bye: Matte

 

:00015014: Ma stai scherzando... Il Pinus pinea (Pino da pinolo, pino ad ombrello, Pino romano) lo conoscono tutti!!! :bleh::194:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per me va bene G. sapineus, anche se, la distinzione con G. picreus e G. penetrans è, alle volte, molto difficile e legata pochi caratteri.

 

Alcuni Autori li sinonimizzano addirittura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
per me va bene G. sapineus, anche se, la distinzione con G. picreus e G. penetrans è, alle volte, molto difficile e legata pochi caratteri.

 

Alcuni Autori li sinonimizzano addirittura.

ciao....infatti. :bye:

Hans

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
per me va bene G. sapineus, anche se, la distinzione con G. picreus e G. penetrans è, alle volte, molto difficile e legata pochi caratteri.

 

Alcuni Autori li sinonimizzano addirittura.

ciao....infatti. :bye:

Hans

 

Ero a conoscenza di questa visione...

 

Ma dopo aver studiato il sapineus ho subito studiato due raccolte di penetrans ed ho constatato che in quest'ultimo i pleuro sono abbondanti e che le ife della pileipellis sono decisamente inferiori come diametro...

Per quanto riguarda la macro, i penetrans a cui sono abituato si presentano sempre esili e poco carnosi e con cromatismi differenti dalla raccolta di sapineus. La mia raccolta infatti era composta da esemplari tozzi e carnosi già da piccoli e con cromatismi nettamente più rossastri...

 

Comunque sia, per la letteratura in mio possesso e per il tuo "appoggio" decreto confermata la determinazione di: Gymnopilus sapineus. :eek::gogogo:

 

:bye: Matte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information