Jump to content
Sign in to follow this  
Guest

"forma Serpentinicola" A.adiantum-nigrum*

Recommended Posts

Guest

Asplenium adiantum-nigrum "forma serpentinicola"

 

Monteferrato (Prato)

 

Foto di Brunello Pierini

 

Con l'amico G.Gestri nel mese di Ottobre abbiamo fatto un'escursione sul Monteferrato, noto affioramento ofiolitico che sorge alle porte di Prato, con lo scopo di verificare la presenza in questo territorio di Asplenium cuneifolium subsp.cuneifolium. Per ora ciò che è stato trovato è la"forma serpentinicola" dell' Asplenium adiantum-nigrum. Un grato ringraziamento a Dino Marchetti.

 

Sembra che "queste forme speciali possiedano un rango tassonomico modesto e che siano soprattutto un modo di presentarsi di Asplenium adiantum-nigrum su un substrato, la serpentina, che influenza non di rado la morfologia più che la genetica delle piante, anche fanerogame che vi crescono." Marchetti D. Le pteridofite d'Italia. Annali del Museo civico. Rovereto 19/2003.

 

"Sulle serpentine della Liguria Orientale e della Toscana le forme speciali assumono frequentemente morfologie estreme. La lamina è più spesso largamente triangolare o subpentagonale e le divisioni ultime arrivano ad essere da cuneato-romboidali a largamente ovate o rotondato-smussate" Marchetti (2003).

post-1706-1164619419.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Asplenium adiantum-nigrum "forma serpentinicola"

 

Monteferrato (Prato)

 

Foto di Brunello Pierini

post-1706-1164619337.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Asplenium adiantum-nigrum "forma serpentinicola"

 

Monteferrato (Prato)

 

Foto di Brunello Pierini

post-1706-1164619500.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho fotografato una felce che mi sembra molto simile in liguria, entroterra di chiavari, monte aiona, su pietraia esposta a NE quota 1500 circa, in prossimità di una sorgente.

allego due foto. pensa che si tratti della stessa specie?

 

post-9073-1189073599.jpg

 

 

post-9073-1189073701.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

La pianta che ho fotografato io, nasce su rocce ultrabasiche e comunque è solo una forma estrema di Asplenium adiantum-nigrum subsp. adiantum-nigrum. Si trattava di escludere che fosse Asplenium cuneifolium e l'esame al microscopio è sempre decisivo nell'incertezza. Non conosco la zona del suo ritrovamento e le rocce sono ultrabasiche? Solo in quelle condizioni si trovano queste forme estreme che fanno pensare ad Asplenium cuneifolium. La sua pianta potrebbe anche essere Asplenium adiantum-nigrum anche se non si vede bene la forma della lamina, lo stipite ed il rachide. Mi scusi ma non ho l'esperienza sufficiente per determinare da foto una felce. Una cosa è vedere la pianta dal vivo una cosa in foto.

Ciao

Brunello

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Confermo che le rocce del "plateau" sommitale del M. Aiona (1702 m) sono di tipo ultrabasico (essenzialmente serpentiniti), ma il problema è in realtà complesso, perché anche Asplenium cuneifolium Viv. è specie caratteristica di questo tipo di substrati, perciò anche le indicazioni relative alla pedologia dei luoghi di crescita sono tutt'altro che risolutive e temo che serva davvero il microscopio...

 

Infine, a rendere il mosaico particolarmente intricato, occorre ricordare che, sui rilievi della Liguria di Levante, sono presenti sia la forma serpentinicola dell'Asplenium adiantum-nigrum L. sia il vero l'Asplenium cuneifolium Viv.

 

Umberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non essendo un botanico, ma solo un escursionista, non penso mai a raccogliere dei campioni. se in futuro avrò occasioni di ritrovare quella felce sarà mia cura prelevare un campione e nel caso farlo esaminare.

Giorgio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

sono stato sui versanti settentrionali del Monte Aiona con esperti pteridologi ed è sicuramente presente Asplenium cuneifolium nelle pietraie lungo il torrente Rezzoaglio. anche quello della foto, per la mia modesta esperienza mi pare proprio essere Asplenium cuneifolium.

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information