Vai al contenuto

Recommended Posts

Marasmius torquescens Quél.
= Marasmius lupuletorum (Weinm.) Fr. s. auct.

Tassonomia
Ordine Agaricales
Famiglia Marasmiaceae

Foto e Descrizioni
Esemplari trovati sotto Faggio, nella lettiera, revivescenti, come tutte le specie appartenenti al genere Marasmius.
I campioni rinvenuti appartengono al sottogenere Scorteus, sezione Globulares perché non hanno collarium, presentano una epicute con elementi lisci predominanti, odore non agliaceo, leggermente cianico, stipite centrale. Gli elementi morfologici che permettono di caratterizzare questa specie sono le setule caulinari e le setule pileiche allungate, occasionalmente ramificate.

Regione Lazio, Agosto 2011, Foto descrizione e microscopia di Tomaso Lezzi.


post-2993-0-71006700-1313484403.jpg

Particolare del cappello.

post-2993-0-39185700-1313484404.jpg

Particolare del gambo e delle lamelle.

post-2993-0-19559800-1313484405.jpg

post-2993-0-60395900-1313484402.jpg

Microscopia
Setule caulinari.

post-2993-0-03475800-1313487173.jpg

post-2993-0-85945700-1313487173.jpg

post-2993-0-67911500-1313487174.jpg

Setule pileiche.

post-2993-0-44696800-1313487686.jpg

post-2993-0-39807000-1313487687.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Marasmius torquescens Quél.; Regione Lombardia; Anno 2009; Foto di Massimo Biraghi.
= Marasmius lupuletorum (Weinm.) Fr. s. auct.

Gambo da rossastro a nerastro in vecchiaia, lucido, non vellutato.

post-2286-1231174292.jpg

Microscopia
Spore in media 7-8 × 4-4,5 µm.
post-2286-1231174494.jpgpost-2286-1231174565.jpg

post-2286-1231174537.jpgpost-2286-1231174623.jpg

Cheilocistidi non diverticolati.

post-2286-1231174738.jpg

post-2286-1231174774.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marasmius torquescens Quél.; Regione Lombardia; Ottobre 2007; Foto, descrizione e microscopia di Massimo Biraghi.
= Marasmius lupuletorum (Weinm.) Fr. s. auct.

Ritrovamento in boschetto planiziale località Fara Gera d'Adda. È molto somigliante macroscopicamente a Marasmius coherens, con il quale viene spesso confuso, che possiede un gambo tomentoso-vellutato, l'analisi dei caratteri microscopici fuga ogni dubbio.

post-2286-1231174062.jpg

enc.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marasmius torquescens Quél.; Regione Toscana; Ottobre 2009; Foto, descrizione e microscopia di Mauto Cittadini.
= Marasmius lupuletorum (Weinm.) Fr. s. auct.

Ritrovamento durante il raduno AMINT, basidiomi crescenti su frustuli di legno interrati, base del gambo tomentosa, pelosetta.


post-127-1256665311.jpg

post-127-1256665406.jpg

post-127-1256665441.jpg

post-127-1256665468.jpg

post-127-1256665497.jpg

Microscopia
Spore bianche in massa, (6,5)7-10 × 3,5-5 µm, ialine con evidente guttula centrale, ellissoidi in alcune proiezioni sublarmiformi.Cheilocistidi cilindrico-clavati a volte con testa allargata, misurati sino a 42 µm. Pleurocistidi di norma più lunghi anche con forma fusoide e sub-lageniforme. Pileocistidi simili a setole acuminate, originano dalla mediopellis composta da cellule globose sino a 100 µm. Basidi clavati banali, tetra e bisporici.

Spore.

post-127-1256665927.jpg

Cheilocistidi - basidio.

post-127-1256665990.jpg

Pleurocistidi - basidio.

post-127-1256666072.jpg

Pileocistidi.

post-127-1256666137.jpg

Foto di Tomaso Lezzi.

post-2993-1256672737.jpg

post-2993-1256672763.jpg

Il gambo è bianco nella parte alta e sfuma al nero verso il basso, dove è presente una fine tomentosità.

post-2993-1256672790.jpg

post-2993-1256672815.jpg

Foto di Felice di Palma.

post-3093-1256928897.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information