Jump to content
Sign in to follow this  
Gruppo Botanico AMINT

Thalictrum aquilegiifolium L.

Recommended Posts

Thalictrum aquilegiifolium L. subsp. aquilegiifolium

 

Sinonimi

 

Tassonomia

Regno: Plantae

Divisione: Magnoliophyta

Classe: Magnoliopsida

Ordine: Ranunculales

Famiglia: Ranunculaceae

 

Nome italiano

Talittro, Pigamo colombino

 

Etimologia

Il nome generico Thalictrum deriva probabilmente dal termine greco θάλικτρον (thaliktron), indicante una pianta con foglie divise (forse Th. minus), come specificato da Dioscoride nel suo De Materia Medica; secondo Miller il nome θάλικτρον significa "verdeggiante", in riferimento al particolare colore dei nuovi getti. L'attributo specifico indica la somiglianza delle foglie con quelle tipiche del genere Aquilegia.

 

Descrizione

Pianta erbacea perenne con rizoma e radici sottili; fusti eretti, lievemente striati, glabri, alti da 40 a oltre 100 cm.

 

Foglie

Foglie alterne, tripennatosette, guainanti; foglioline divise in tre lobi nella porzione apicale, con il lobo centrale provvisto di tre denti, e i laterali con due denti ciascuno.

 

Fiori

Infiorescenza in corimbo denso; fiori ermafroditi bianco-rosei-violetti (8-15 mm) con tepali precocemente caduchi; stami numerosissimi, da bianchi a rosei-violetti, con filamento appiattito, largo quasi quanto l'antera; antera di colore giallo-bruno; carpelli peduncolati.

 

Frutti

Acheni penduli, a sezione triangolare con coste alate, lunghi 7-10 mm.

 

Periodo di fioritura

Maggio-Luglio

 

Territorio di crescita

Specie spontanea di tutto il Continente Europeo, fino alla Siberia. Presente in tutta l'Italia peninsulare

 

post-9917-1231692624.gif

 

Habitat

Radure e boschi umidi, soprattutto di faggio, sponde di ruscelli e torrenti; indifferente al substrato da 50 a 2400 m slm, più raro in pianura.

 

Somiglianze e varietà

In assenza di fiori, T. aquilegiifolium può essere confuso con piante del genere Aquilegia, da cui però si distingue per la guaina fogliare che avvolge il fusto e che manca in Aquilegia.

Di struttura e portamento simile è T. calabricum Sprengel, con areale limitato a Campania, Calabria e Sicilia, nel quale le foglie sono bipennatosette (anziché tripennatosette); tra le altre specie presenti in Italia, tutte distinguibili per avere fiori di colore giallo o verdastro, citiamo il rarissimo T. alpinum L., alto fino a 12 cm.

 

Specie protetta

Non risultano notizie di protezione di questa pianta su tutto il territorio italiano.

 

Costituenti chimici

Alcaloidi, glicosidi, flavonoidi.

 

Uso Alimentare

Benché la pianta sia in qualche misura tossica, come tutte le Ranuncolacee, per la presenza di alcaloidi, vi sono testimonianze di consumo alimentare delle foglie e delle radici di questa specie in vari paesi e, in Italia, nella Puglia.

 

Uso Cosmetologico

Non si conoscono usi cosmetici: come nelle altre Ranuncolacee il contatto con questa specie può provocare irritazioni cutanee.

 

Uso Farmacologico

La moderna analisi chimico- farmacologica sta investigando le proprietà di alcuni dei componenti di questa specie. In particolare uno degli alcaloidi presenti, la talicarpina, è allo studio come potenziale agente citostatico (in grado di frenare la crescita dei tumori).

 

Tutti i trattamenti farmacologici e sanitari devono sempre essere eseguiti sotto stretto e diretto controllo medico.

 

Medicina alternativa e Curiosità

Nella medicina tradizionale, sia del Vecchio che del Nuovo Mondo, le radici e le foglie di diverse specie di Thalictrum sono state utilizzate come febbrifughe e per trattare i morsi di serpente. Gli indiani d'America Bella Coola usavano masticarne le radici contro il mal di testa e le contratture muscolari mentre altre popolazioni ricavavano, dalle radici macinate, una poltiglia da applicare sulle ferite aperte. Infine i Piedi Neri polverizzavano i semi e, dopo aver mescolato la polvere con acqua, la utilizzavano per dipingere la pelle e tingere i capelli.

Per alcuni il nome del genere è in onore di Thalia che, nella Grecia antica, era la musa dalla poetica pastorale.

 

Note

 

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Renato M. Fondi .... - Approvata e Revisionata dal Gruppo di Coordinamento dell'Area Botanica

 

Link utili

 

Indici temi Botanici - Galleria dei Fiori Piante e Frutti dell'Associazione AMINT

 

Thalictrum aquilegiifolium L. subsp. aquilegiifolium - Regione Piemonte, Valsesia, 1200 m slm, maggio - foto di R.M. Fondi

 

Una giovane pianta - Alagna V.

 

post-9917-1231691541.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thalictrum aquilegiifolium L. subsp. aquilegiifolium - Regione Piemonte, Valsesia, 1200 m slm, maggio - foto di R.M. Fondi

 

Alagna Valsesia, inizio della fioritura. La forma dell'infiorescenza e la presenza della guaina fogliare escludono la possibilità di confusioni con piante del genere Aquilegia.

 

post-9917-1231691581.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information