Jump to content

2007.05 - Friuli Venezia Giulia - Tutor Gambr


Recommended Posts

Guest gambr

A.putaminum col guaiaco. Anche qui si vede come sul cappello si siano formati dei grumi al contrario che sul gambo. Reazione identica come intensità e velocità su gambo e cappello.

Da notare l'assenza di anello e striature longitudinali e leggermente a spirale sul gambo.

post-1779-1180728351.jpg

Link to post
Share on other sites
Guest Gianni Dose

Ritrovamento di maggio nei colli orientali presso Castelmonte (Udine)

 

Arcangeliella borziana Cavara

 

Fungo epigeo, carpoforo subgloboso, diametro 12-18 mm, superficie di colore biancastro con sfumature giallo-ocracee. Presenza di un piccolo e corto stipite. Al taglio non presentava tracce di latice ma si notava una certa facilità alla penetrazione del coltello come se ci fosse una lubrificazione. La gleba si presentava con numerose minuscole cavità che davano l’impressione di carne spugnosa.

Una caratteristica di questa specie, come il vicino genere Zelleromyces è l’abbondante secrezione di latice, caratteristica non riscontrata probabilmente per il ritrovamento in superficie, condizioni che forse hanno contribuito al disseccamento del carpoforo.

Caratteri macroscopici come la secrezione di latice e quelli microscopici con spore amiloidi, presenza di ife laticifere porta a stabilire l’appartenenza di questa specie alla Famiglia delle Russulaceae.

 

Gianni :bye:

post-2716-1180807532.jpg

Link to post
Share on other sites
Guest Gianni Dose

Arcangeliella borziana Cavara

 

Il carpoforo in sezione mostra la gleba con cavità. Nella parte inferiore della sezione a sinistra potrebbe essere una piccola traccia di latice.

post-2716-1180807695.jpg

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information