Jump to content

2008.05 - Lazio - Tutor Gianni Pilato


Recommended Posts

B) Microscopia:

 

Aschi ottosporici, non amiloidi, lunghezza max misurata 190 micron, in melzer tutto il pigmento aranciato incrostante vira al verdastro.

Spore immature ellitiche, lisce e biguttulate dim max 15 micron

Spore mature da irregolarmente a completamente reticolata con calotte polari irregolari e sporgenti dim max. comprese ornamentazioni 19 micron

 

In melzer

post-127-1210094167_thumb.jpg

 

In blu cotone lattico a caldo

 

post-127-1210528248.jpg

 

post-127-1210856483.jpg

 

post-127-1210856518.jpg

 

post-127-1210856544.jpg

 

post-127-1210856688.jpg

 

Ife terminali dell' excipulum

 

post-127-1210856723.jpg

 

Parafisi

 

post-127-1210856778.jpg

 

Aschi e spore in rosso congo

 

post-127-1210932968_thumb.jpg

 

:bye: Mauro

Link to comment
Share on other sites

:l5-doh01: Dimenticavo per quelli che ormai c'hanno le ragnatele sia sul microscopio che sulla tastiera... :harhar: e hanno fotografato gli Stro.... sappiano che tutti i campioni in mio possesso hanno cistidi imeniali banalmente lageniformi e non incrostati...quindi ne traggano da soli le conseguenze!!! :sleep1:

(Foto recuperata per archivio)

post-127-1210886298.jpg

Link to comment
Share on other sites

Aleuria aurantia

Aggiungo alcuni scatti dello stesso ritrovamento:

il campione appariva internamente arancione e esternamente biancastro, ma solo a causa della pruina bianca che riveste la superficie esterna che è comunque arancione.

Si vedono chiaramente sullo sfondo i resti di bruciato (foto in posizione di crescita!). È presente un piccolo peduncolo alla base.

 

post-2993-1210069438.jpg

 

post-2993-1210069547.jpg

 

 

Le parafisi con le abbondanti incrostazioni interne aranciate che danno il colore arancio vivo di Aleuria aurantia. (Osservazioni in acqua)

 

post-2993-1210069821.jpg

 

post-2993-1210069865.jpg

 

 

Le spore negli aschi che non sono ancora mature non mostrano ancora il reticolo caratteristico delle spore di questa specie

 

post-2993-1210070155.jpg

Link to comment
Share on other sites

:thumbup: Gran bel ritrovamento, in bosco su resti di legna bruciata, ma bosco di?

Mi piacerebbe saperlo poichè la sto cercando anch'io in Calabria :laugh:

 

:hands49:

Antonio

 

:icon_gazza: Antonio...era al margine di mosco "piuttosto misto" Pino nero, Castagno, Querce, Carpini e un bel po' di cose impiantatate che però son avvastanza distanti!

 

Ciao Mauro

Link to comment
Share on other sites

Psathyrella candolleana

 

Trovate oggi tra uno scroscio e l'altro del "monsone romano" (ma anche durante :D:D ) in un boschetto di Allori e Lecci.

Gambo senza anello, cappello liscio appendicolato sul bordo a causa di resti del velo. Fortemente igrofane (si nota il cappello bicolore in uno dei due esemplari a sinistra), portate a casa, quando si sono asciugate, sono diventate quasi completamente bianche.

 

Tom :):bye:

Psathyrella_cfr_candolleana_02.jpg

Link to comment
Share on other sites

Psathyrella candolleana

Gli elementi micro che hanno contribuito all'identificazione sono le spore lisce, con poro germinativo, di misura 7,1-8,0×4,0-4,8 Q=1,7 e i cistidi osservati solo sul filo lamellare (cheilocistidi); basidi tetrasporici.

 

Cheilocistidi

Psathyrella_cfr_candolleana_04.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information