Jump to content

Regione Lazio - Tutor Gianni Pilato


Tomaso Lezzi
 Share

Recommended Posts

Ieri escursione sui Simbruini a Campo dell'Osso, tutta la zona è dominata dalle Faggete, ma il versante sud di M.te Calvo ha dei boschi di Pseudotsuga menziesii e di Pinus nigra. Salendo il versante sud di M.te Calvo appunto in mezzo ai Pini buona presenza di

 

Suillus granulatus (L.) Roussel

caratterizzato da cuticola viscosa, tubuli coperti di goccioline di latice bianche, opalescenti, gambo granulato e micelio bianco (caratteristica che lo distingue da Suillus collinitus, che ha micelio rosa).

 

Tom :):bye:

Suillus_granulatus_14.jpg

Link to comment
Share on other sites

Suillus granulatus (L.) Roussel

 

...e gli ultimi li ho trovati a pochi metri dalla cima del monte come si vede bene in questa foto. :thumbup:

Naturalmente il Pino nero a cui si associa questa specie era presente nelle vicinanze anche in questo caso (si vede la sua ombra!) :good:

 

Suillus_granulatus_24_PAN.jpg

Link to comment
Share on other sites

La passeggiata è continuata sull'altro versante del Monte, entrando nelle tipiche Faggete su Calcare dei Monti Simbruini. ;)

Quasi subito è comparsa la "Regina del secco" come la chiama Luigi, cioè

 

Xerula radicata (Relhan) Dörfelt

Quando fa parecchio caldo, come in questo periodo, a volte è l'unica presenza nel bosco di Faggio. La spiegazione è che il micelio vive a una discreta profondità nel terreno, dove si conserva di più l'umidità; :lighten0im: in questo modo il micelio riesce a produrre carpofori anche quando la temperatura sale parecchio :out_cold:

Nella foto si vedono a confronto due esemplari di colorazioni estreme, uno quasi completamente bianco (anche a causa della disidratazione) e uno piuttosto scuro.

L'esemplare estratto dal terreno mostra il lungo gambo che a volte arriva a 40 cm.

Dall'ingrossamento compreso in giù il gambo è tutto inserito nel terreno. ;)

Xerula_radicata_08.jpg

Link to comment
Share on other sites

Xerula radicata (Relhan) Dörfelt

 

Un'altra foto di campioni trovati nella faggeta vicino alla cima di M.te Autore, in cui si può vedere in un giovane esemplare la proporzione tra la dimensione del cappello appena fuoriuscito dal terreno e la parte di gambo che si trovava ancora sottoterra! :eek:

Xerula_radicata_05.jpg

Link to comment
Share on other sites

Russula chloroides (Krombh.) Bres.

 

Le goccioline trasparenti che si trovano sopra le lamelle naturalmente non provengono dalla rottura delle lamelle stesse come succede nei Lactarius.

Le lamelle all'inizio sembrano di sapore neutro, per diventare molto piccanti dopo un po' di secondi :out_cold:

Russula_chloroides_07.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information