Jump to content
Sign in to follow this  
Giuseppe Vanoli

Lepista nuda con patate

Recommended Posts

Ciao a tutti!

 

Novembre .... mentre molti cercatori fortunati riescono ancora a raccogliere qualche pregiato boleto, al nord la ricerca si sposta su funghi meno noti ma altrettanto saporiti, uno di questi è

 

Lepista nuda (Bull.: Fr.) Cooke

 

il colore non invoglia, ma personalmente lo ritengo un buon fungo e ve lo consiglierei cucinato in forno con patate

 

eccovi la ricettina per 5/6 persone (utilizzare solo i cappelli di esemplari sani non vecchi e possibilmente non intrisi di acqua):

 

500 grammi di Lepista nuda lavati e puliti

400 grammi di patate

100 grammi di speck

2 uova intere fresche

1 bicchiere di latte

aglio

olio

sale e pepe q.b.

 

 

  • passate in padella i funghi puliti e tagliati a pezzettoni per 15 minuti dal primo bollore con olio e aglio sale e pepe
  • fate saltare in padella lo speck per renderlo "croccante"
  • pulite le patate e tagliatele a tocchetti non grandi
  • preparate a parte le uova sbattute unendo il bicchiere di latte, salate e pepate

 

  1. fate scaldare il forno a 180°
  2. in una terrina unite funghi, patate, speck e il battuto d'uovo e amalgamate gli ingredienti, poi, mettete tutto in una teglia antiaderente alta 4/5 cm.
  3. infornate per 35/40 minuti fino a che la superficie non sia ben dorata e

 

 

BUON APPETITO!!!!!!

 

 

a funghi si va tutto l'anno! ;)

 

Beppe :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Beppaccio! Slurp! :151: sarà l'ora ma mi hai fatto venire una fame da lupo! Sta ricetta la provero' al piu' presto, facendo un giretto vicino casa a meno che nei boschi non sia già passato Brt (il quale ci trova pure i porcini e i finferli) e me le raccolga tutte!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E bravo il nostro Beppe, devo aggiungere che una ricetta abbastanza simile l'avevo provata e con risultati consenzienti.

dal film, non solo i soliti noti

Massimo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Provate a sbollentare i cappelli di lepista nuda e a farli impanati e fritti, sono meglio dei porcini!

Solo una raccomandazione: mangiarli caldi. :lighten0im:

Nel genovese si chiama fungo di Santa Caterina, e a torto o ragione viene raccolto tagliando il gambo con il coltello, forse perchè se viene sradicato viene spesso su una bella fetta di humus.

ciao a tutti!

Riccardo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information