Vai al contenuto

Recommended Posts

Lactarius glyciosmus (Fr.: Fr.) Fr.

Tassonomia
Ordine Russulales
Famiglia Russulaceae
Genere Lactarius
Sezione Colorati

Sinonimi
Lactarius conditus Britzelmayr
Lactaria glycyosma Schröter
Lactarius cyathula ss. Knauth &Neuhoff
Lactarius impolitus ss. Kühner & Romagnesi

Cappello
2-5 (7) cm, piano-convesso, piano e infine leggermente imbutiforme, talvolta con un piccolo umbone centrale. Fragile, più o meno ondulato, margine involuto già da giovane, si distende solo tardivamente. Cuticola finemente feltrata (caratteristica maggiormente apprezzabile con una lente d'ingrandimento), igrofana (quindi di aspetto grasso se ha assorbito acqua). Può presentarsi con notevoli varianti cromatiche: si osservano esemplari dal cappello crema-grigiastro, crema-rosato, bruno-grigiastro chiaro, persino con lievi sfumature carnicine.

Imenoforo
Lamelle da adnate a subdecorrenti, arcuate, mediamente fitte, intercalate da numerose lamellule. Biancastre-crema, crema, crema-ocracee.

Gambo
Cilindrico, slanciato, un po' irregolare, anche fusiforme, talvolta ingrossato al centro o alla base, sovente ricurvo. Superficie opaca, subconcolore al cappello.

Carne
Cedevole, biancastra-crema, odore netto di cocco o foglia di fico. Il sapore è mite poi, tardivamente, si manifesta una lieve acredine.

Latice
Più o meno abbondante, bianco ed immutabile. Sapore mite poi acre.

Habitat
Cresce in luoghi umidi, in associazione a Betula spp.

Microscopia
Spore 6-8 × 5-6 µm, da subglobose a ellittiche, con creste di vario spessore che formano una sorta di zebratura.

Commestibilità o Tossicità
Non commestibile.

Osservazioni
Specie caratterizzata dalle dimensioni medio-piccole, dall'habitat presso Betulla, dai cromatismi chiari e dal forte odore di cocco o foglia di fico.

Somiglianze e Varietà
Si tratta di un Lactarius ben delineato all'interno della Sezione Colorati. Quando si è di fronte ad esemplari tipici e in buone condizioni, l'insieme dei caratteri macroscopici permette una facile determinazione. Lactarius mammosus ha lo stesso aroma ma è di taglia media, ha un cappello feltrato, grigio-brunastro e cresce sotto conifere. Lactarius helvus, di taglia maggiore, cresce in zone umide nei boschi di Picea abies e Pinus spp., ha la superficie pileica feltrata, color camoscio, latice acquoso e trasparente e ha odore di cicoria tostata. Lactarius alpinus e Lactarius lepidotus crescono sotto Alnus viridis e sono di piccole dimensioni. Il primo ha colorazioni albicocca, il secondo grigio-brunastre. Lactarius vietus, pur appartenendo ad un'altra Sezione (Pyrogalini), è un'altra specie che sul campo può portare ad un eventuale confusione a causa dell'ecologia molto simile e per l'habitus generale. Tuttavia il viraggio al grigio-verdastro del latice quando essicca sulle lamellela e la mancanza dell'odore caratteristico di cocco, aiutano a distinguere questo Lactarius.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Massimo e Marco Mantovani - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT.

Lactarius glyciosmus (Fr.: Fr.) Fr., Continente Europa, Finlandia; Agosto 2008; Foto Federico Calledda.

post-620-1220545263.jpg

Regione Lombardia; Agosto 2009; Foto di Massimo Mantovani.

post-735-1250670451.jpg

Stessa raccolta fotografata da Massimo Biraghi.

post-2286-1250515423.jpg

Esemplari imbibiti che mostrano una superficie pileica viscida e untuosa. Foto di Massimo Biraghi.

post-2286-1219076384.jpg

Particolare dell'imenoforo di due giovani esemplari. Foto Massimo Mantovani.

post-735-1218532455.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glyciosmus (Fr.: Fr.) Fr., Regione Lombardia; Agosto 2008; Foto Massimo Mantovani.

Tra gli esemplari appartenenti alla stessa raccolta possono evidenziarsi grandi variabilità. In evidenza la forma del cappello che appare regolare in alcuni carpofori e ondulata in altri.

post-735-1252433043.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glyciosmus (Fr.: Fr.) Fr., Regione Lombardia; Agosto 2008; Foto Massimo Mantovani.

Lactarius appartenente alla Sezione Colorati, caratterizato dal rivestimento pileico feltrato-pruinoso di colore crema-grigiastro e dall'inconfondibile odore di cocco o foglie di fico. Cresce perlopiù in luoghi umidi in presenza di Betulle.

post-735-1218532410.jpeg

post-735-1218532455.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glyciosmus (Fr.: Fr.) Fr., Regione Lombardia; Settembre 2012; Foto e commento di Massimo Mantovani.

In prossimità di Betula pubescens. Inconfondibili grazie al loro odore e alle loro caratteristiche morfocromatiche.


post-735-0-22546900-1350845182.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lactarius glyciosmus (Fr.: Fr.) Fr.; Regione Lombardia, località Sanico (LC); Agosto 2014; Foto di Marco Barbanera.



Lactarius di piccola o media taglia, si fa riconoscere per il forte odore di cocco e l'habitat di Betulla. Latice biancastro, amarognolo e in seguito leggermente acre.



post-15250-0-54283200-1408988028.jpg



post-15250-0-50576500-1408988046.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information