Jump to content

2010.11 - Lazio - Tutor Tomaso Lezzi


Tomaso Lezzi
 Share

Recommended Posts

Russula cyanoxantha (Schaeff.) Fr., foto Tomaso Lezzi

 

Ritrovamento sotto Sughera, lamelle lardacee, sottocuticola ciclamino, Guaiaco +, Solfato di Ferro -, solo dopo molto tempo verdastro.

 

Russula-cyanoxantha-03.jpg

 

Spore ellissoidi con verruche piccole, isolate, alcune unite da basse creste.

 

Russula-cyanoxantha-06-Spore-Melzer.jpg

Link to comment
Share on other sites

Russula insignis Quélet, Foto di Tomaso Lezzi

 

Una interessante Russula appartenente al Sottogenere Ingratula, Sezione Subvelatae. È l'unica specie italiana che mostra un velo giallo alla base del gambo che arrossa con le basi forti. Questa raccolta è stata effettuata sotto Quercus ilex e Pinus pinea.

Sulla base dell'esemplare a sinistra si vede la reazione del velo giallo che si trova alla base del gambo, che diventa rosso-arancio con NaOH.

 

Russula-insignis-01-2-3.jpg

 

La reazione del velo giallo che si trova alla base del gambo, che diventa rosso-arancio con NaOH.

 

Russula-insignis-04-Velo-+-NaOH.jpg

Link to comment
Share on other sites

Boletopsis grisea (Peck) Bondartsev & Singer, foto di Tomaso Lezzi

 

Ritrovamento di una specie che ancora non abbiamo in archivio :) effettuato sotto Pinus pinea e Quercus ilex, il sapore rilevato è amaro, verificata la macroreazione sulla carne che diventa verde con le basi forti, sia con NaOH, che con KOH.

 

In Italia sono presenti due specie di Boletopsis molto simili:

 

Boletopsis grisea (Peck) Bondartsev & Singer, caratterizzata da:

  • Crescita preferenziale sotto Pinus pinea.
  • Carne decisamente amara.
  • Reazione verde alle base forti.

Boletopsis leucomelaena (Pers.) Fayod, caratterizzata da:

  • Crescita preferenziale sotto Abeti.
  • Carne non particolarmente amara.
  • Reazione immediata al nero con le basi forti.

 

post-2993-047811000%201290380419.jpg

 

A sinistra reazione verde con NaOH, a destra sempre reazione verde con KOH.

 

post-2993-008512500%201290437685.jpg

 

Reazione verde con NaOH.

 

post-2993-037493500%201290437686.jpg

 

Reazione verde con KOH.

 

post-2993-050069200%201290437687.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ramaria formosa (Pers.: Fr.) Quél., foto di Tomaso Lezzi

 

Questo giovane campione di Ramaria trovato sotto Sughera ha i colori molto saturi, quasi fluorescenti. GAF scarsi, ma presenti.

 

Ramaria-cfr-formosa-03.jpg

 

Dopo cinque giorni la maturazione delle spore ocra si sovrappone al colore dei rami e il tutto assume un colore più giallastro-ocraceo.

Ed ecco spiegato perché molte persone che consumano le Ramaria gialle si intossicano con Ramaria formosa o con altre specie tossiche.

A maturazione sono molte le specie di Ramaria che assumono tutte più o meno lo stesso colore, quello delle spore!

 

Ramaria-formosa-03.jpg

 

Spore decorate con verruche affusolate, allungate, osservazione in Blu Cotone Lattico a caldo.

 

Ramaria-formosa-12-BluCotone-Lattico-a-caldo.jpg

 

Ramaria-formosa-05-6-BluCotone-Lattico-a-caldo.jpg

Link to comment
Share on other sites

Entoloma rhodopolium (Fr.: Fr.) Kummer, foto di Tomaso Lezzi

 

I campioni fotografati sono stati rinvenuti sotto latifoglia, in particolare Cerro (Quercus cerris) e Carpino nero (Ostrya carpinifolia).

Cappello bruno, lamelle bianche da giovane, poi rosa a maturazione, gambo fistoloso-cavo, odore nitroso, sapore sgradevole.

Basidi tetrasporici, assenza di cistidi, filo fertile, GAF alla base dei basidi, spore poligonali con 5-7 spigoli, 7,8-9,2 × 6,5-7,8 µm, Qm = 1,23.

 

Le specie simili sono Entoloma griseoluridum (Kühner) Mos. e Entoloma griseopruinatum Noordel. & Cheype, che hanno entrambi lamelle grigie nei giovani esemplari, e Entoloma lividoalbum (Khun. & Romagn.) Kubicka, che ha odore e sapore farinoso, gambo pieno, portamento più massiccio.

 

Entoloma-rhodopolium-03.jpg

 

Basidi tetrasporici e basidioli.

 

Entoloma-rhodopolium-06Basidi-4sp-e-basidioli.jpg

 

Entoloma-rhodopolium-07-8-9-10-Basidi-4sp-e-basidioli.jpg

 

Entoloma-rhodopolium-17-19-21-Basidi-4sp-e-basidioli.jpg

 

GAF alla base dei basidi.

 

Entoloma-rhodopolium-23-4-5-6-GAF.jpg

 

Spore poligonali con 5-7 spigoli, 7,8-9,2 × 6,5-7,8 µm, Qm = 1,23.

 

Entoloma-rhodopolium-39-Spore.jpg

Link to comment
Share on other sites

Entoloma lividoalbum (Khun. & Romagn.) Kubicka, foto di Tomaso Lezzi

 

I campioni fotografati sono stati rinvenuti sotto latifoglia, in particolare Cerro (Quercus cerris) e Carpino nero (Ostrya carpinifolia).

Cappello bruno-grigiastro, lamelle bianche da giovane, poi rosa a maturazione, gambo fistoloso-cavo, odore farinoso, sapore farinoso.

Basidi tetrasporici, assenza di cistidi, filo fertile, GAF alla base dei basidi, spore poligonali con 4-7 spigoli, 8,6-10,2 × 5,9-8,1 µm, Qm = 1,3. Ife della cuticola Ife della cuticola, corte, con le estremità arrotondate, 120 × 10 µm, con pigmento chiaro diffuso e piccoli granuli colorati all'interno delle cellule.

 

Le specie simili sono Entoloma griseoluridum (Kühner) Mos. e Entoloma griseopruinatum Noordel. & Cheype, che hanno entrambi lamelle grigie nei giovani esemplari, e Entoloma rhodopolium (Fr.: Fr.) Kummer, che ha odore nitroso e sapore sgradevole, gambo fistuloso, portamento spesso più esile.

 

Entoloma-lividoalbum-B-05.jpg

 

Ife della cuticola, corte, con le estremità arrotondate, 120 × 10 µm, con pigmento chiaro diffuso e piccoli granuli colorati all'interno delle cellule.

 

Entoloma-lividoalbum-27-9-30-Cuticola.jpg

 

Spore poligonali con 4-7 spigoli, 8,6-10,2 × 5,9-8,1 µm, Qm = 1,3.

 

Entoloma-lividoalbum-B-16-Spore.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information