Jump to content

2011.12 - Lazio - Tutor Tomaso Lezzi


Recommended Posts

Amanita rubescens (Pers.: Fr) S.F.Gray; Foto di Tomaso Lezzi

 

Esemplari quasi albini che mostrano comunque l'arrossamento tipico della specie.

 

Amanita-rubescens-albina06.jpg

 

Particolare dell'anello e delle lamelle.

 

Amanita-rubescens-albina04.jpg

 

Amanita-rubescens-albina05.jpg

 

Le verruche piramidali sul cappello.

 

Amanita-rubescens-albina07.jpg

 

Particolare delle verruche.

 

Amanita-rubescens-albina08.jpg

Link to post
Share on other sites

Inocybe godeyi Gillet; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Una delle poche Inocybe facilmente riconoscibili macroscopicamente grazie al suo carattere dell'arrossamento.

 

Inocybe-godeyi-01-2-3.jpg

 

Particolare dell'arrossamento sul cappello.

 

Inocybe-godeyi-01-2-3b.jpg

 

Particolare delle lamelle.

 

Inocybe-godeyi-02-3b.jpg

 

Particolare della base del gambo.

 

Inocybe-godeyi-02-3.jpg

Link to post
Share on other sites

Entoloma bloxamii (Berk.) Sacc.; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Entoloma che presenta abitualmente colori più blu-viola sia sul cappello che sul gambo, qui presenti ma molto scoloriti. Il gambo è fibrilloso.

 

Entoloma-bloxamii-01-3.jpg

Link to post
Share on other sites

Russula graveolens fo. cicatricata P.-J. Keizer & Arnolds; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Questa Russula appartiene alla Sez. Polychromae, Subsez. Xerampelinae caratterizzate da carne dolce, odore di gamberetti, reazione verde al Solfato di Ferro (FeSO4). Sarnari considera la specie Russula graveolens con molte forme di colore variabile e non stabile. Russula graveolens risulta l'unica Xerampelinae che cresce sotto latifoglia che non sia Faggio (vedi Russula faginea).

In questo ritrovamento i campioni mostrano cappello rugoso, marrone con sfumature gialle al centro, gambo e lamelle che alla manipolazione diventano giallo-brune, lamelle fortemente anastomosate su tutta la launghezza. Odore praticamente nullo, sapore dolce. Macroreazioni: Guaiaco non veloce, ma intenso; FeSO4 prima rosa spento, poi dopo qualche tempo verde.

 

Russula-graveolens-01-3-5.jpg

 

Le lamelle fortemente anastomosate.

 

Russula-graveolens-06.jpg

 

Russula-graveolens-08.jpg

 

Particolare del gambo prima velocemente ingiallente poi imbrunente.

 

Russula-graveolens-09.jpg

 

Reazioni: a sinistra FeSO4 prima rosa spento, poi dopo qualche tempo verde; a destra Guaiaco non veloce, ma intenso;

 

Russula-graveolens-12.jpg

Link to post
Share on other sites

Sphaerobolus stellatus Tode; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Fungo particolarissimo, chiamato in inglese col nomignolo "Palla di Cannone" (cannonball fungus).

Quando il fungo è maturo la membrana esterna si lacera a forma di stella lasciando a vista al suo interno il peridiolo che quando si sviluppano le giuste condizioni viene lanciato a una distanza di diverse decine di centimetri, distanza enorme viste le dimensioni del fungo stesso! Il nome latino Sphaerobolus stellatus significa "lanciatore di sfere stellato"

I campioni fotografati hanno dimensioni comprese tra 1 e 2 millimetri!

 

Sphaerobolus-stellatus-07.jpg

 

Sphaerobolus-stellatus-02.jpg

 

Sphaerobolus-stellatus-09.jpg

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information