Vai al contenuto

Recommended Posts

Clavariadelphus pistillaris (L.) Donk

Tassonomia
Ordine Gomphales
Famiglia Clavariadelphaceae

Foto e Descrizioni
Al di là dell' aspetto appiattito, tronco della sommità dei carpofori, il carattere della carne dolce è un buon metodo per distingure Clavariadelphus pistillaris da C. truncatus. Ma attenzione in habitat mediterraneo è presente una terza specie ovvero C. flavoimmaturus e per mia esperienza la percezione dell'amarescenza della carne può essere molto soggettiva. È utile a questo punto, per un' esatta determinazione, incrociare i dati morfocromatici, con una semplice reazione (viraggio) della superfice al KOH è procedere, se permanessero i dubbi ad una analisi dei dati micro.

Regione Toscana, Ottobre 2008, foto di Pietro Curti.
Dopo verifica macrochimica con KOH.

post-4-1224195962.jpg
enc.gif

post-4-1224196013.jpg
enc.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Clavariadelphus pistillaris (L.) Donk, Regione Umbria, Ottobre 2008, foto e commento di Tomaso Lezzi, microscopia di Mauro Cittadini.

Alcuni dati di confronto tra tre specie simili che evidenziano i caratteri differenziali:

  • Clavariadelphus pistillaris
    KOH reazione giallo oro.
    Misure sporali osservate : 10-13 × 6,3-7 µm.
    Basidi larghezza 10 µm, sterigmi molto grandi e allungati.
  • Clavariadelphus immaturus
    KOH reazione arancio vivo
  • Clavariadelphus ligula
    Spore e Basidi più piccoli.

I campioni osservati hanno taglia piccola e colore bianco grigiastro perché sono ancora giovani e non hanno assunto ancora il tipico colore giallastro. Reazione giallo oro al KOH.

post-2993-1278580987,44.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information