Jump to content
Sign in to follow this  
Tomaso Lezzi

SLOE GIN - Gin alle bacche di Prugnolo selvatico

Recommended Posts

Ricambio con la ricetta dello Sloe Gin, la ricetta della meraviglia portata da Annamaria e Rodolfo al raduno di M.te Cucco 2015: il Centerbe.



SLOE GIN - GIN ALLE BACCHE DI PRUGNOLO SELVATICO


La ricetta è di Mark e giustamente rendo merito, io mi limito a riportarla. In questi ultimi anni ho avuto modo di... testarla abbondantemente :drunk: e devo dire che ha superato tutti i test!!!


Per la raccolta delle bacche di Sloe, cioè il Prugnolo selvatico, si consigliano una buona dose di pazienza e un paio di guanti spessi da giardino, visto che il Prugnolo punge parecchio, e il suo nome non è casuale!!! (Prunus spinosa!). Le bacche di Prugnolo fanno parte della frutta selvatica una volta usata più frequentemente e che ormai è stata un po' dimenticata, ma è arrivato il momento di riscoprirla!



Se volete potete approfondire con questa scheda del Forum le vostre conoscenze sulla pianta, in modo anche da essere più sicuri su riconoscimento e raccolta delle bacche!


http://www.funghiitaliani.it/index.php?showtopic=8421



Ingredienti


  • 500 g di Sloes (bacche di Prunus spinosa) ben mature

  • 250 g zucchero bianco (o di più se si preferisce un liquore più dolce)

  • 1 litro di Gin (io uso Gordon's, ma basta che non sia quello di Lidl che fa schifo) ;)


Procedimento


  • Pulire bene le bacche di sloes dalle foglie e pungere gli sloes con una forchetta o metteterli nel congelatore almeno per una notte per ammorbidirli se vi sentite un po' pigri e non avete voglia di bucare tutte le bacche con la forchetta.

  • Mettere gli sloes, lo zucchero e il gin in una damigiana (siamo per le dosi quasi industriali) :D
  • Lasciarla per 3 mesi dentro un armadio o comunque lontano della luce, agitandola una volta al giorno per le prime due settimane.

  • Dopo 3 mesi filtrare in bottiglie pulite e sigillare le bottiglie se lo volete conservare a lungo.

  • A questo punto è pronto da bere subito, ma il sapore migliora maturando e si sviluppa notevolmente, tenendolo sempre al buio, anche fino a 10 anni. Noi non riusciamo a farlo invecchiare troppo, perché ce lo beviamo sempre prima, ma vi assicuro che se avete qualche mese di pazienza il sapore cambierà decisamente in meglio! ;)


Mark & Tom :):bye:


Share this post


Link to post
Share on other sites

:clapping::clapping::clapping::clapping: Mass

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah ecco perfetto!!!

Ora so come utilizzare questi frutti notevolmente abbondanti nei luoghi dove vado a raccogliere le more :lol::lol:

 

Grazie Tom e Mark!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information