Jump to content

2016.03 - Umbria - Tutor Luigi


Recommended Posts

Tuber melanosporum Vittadini; Regione Umbria; Marzo 2016; Foto e microscopia di Stefano Rocchi.

Descrizione
Fungo ipogeo globoso con tendenza ad assumere una forma irregolare, allungata o anche reniforme. Peridio all'inizio di colore rossiccio poi a maturazione bruno-nerastro brillante, costituito da verruche a base poligonale, appiattite alla sommità; se scalfita la superficie mostra un tipico colore rugginoso.
Gleba bianca negli esemplari immaturi, poi in seguito nocciola ed infine grigio nerastra, marezzata, solcata da vene sterili, molto sottili, nette, tortuose, ramificate, biancastre, lievemente imbrunenti o arrossanti se esposte all'aria. In alcuni punti si presenta con caratteristiche punteggiature color ruggine. Odore intenso, caratteristico, aromatico, gradevole.

Microscopia
Aschi ampi non più di 70 µm, sacciformi, ialini, sessili o con un breve peduncolo, contenenti da 1 a 4 spore, raramente 5 o 6. Spore 39,3-41 × 27,5-30,2 µm (quelle negli aschi monosporici) e 26,7-32,8 × 19,6-22,3 µm (quelle negli aschi tetrasporici), Qm = 1,4, ellissoidali, con le estremità attenuate, prima ialine, poi marroni e bruno nerastre, ricoperte da aculei fitti e affusolati, lunghi fino a 4 µm, con apice talvolta ricurvo.

Somiglianze e varietà
Tuber indicum Cook e Massee si differenzia per avere il peridio più chiaro, per la gleba dai riflessi argentei , per l'odore debole, fungino che diviene a maturità penetrante, complesso, simile a quello della gomma o anche dell'olio rancido e per l'ornamentazione delle spore formate da aculei tozzi, ricurvi, spesso saldati tra di loro. Questo fungo, non commerciabile in Italia, ha origine dalle regioni settentrionali dell'India e della Cina meridionale, in pratica dalla zona pedemontana himalayana, ed è oggetto di fraudolente importazioni in Italia per venderlo come Tuber melanosporum.
Tuber macrosporum Vittadini, poco frequente, si distingue per il peridio costituito da piccole verruche tanto da conferirgli un aspetto rugoso, per il sapore agliaceo e per le spore più grandi e alveolate.

post-9732-0-86681900-1458317449.jpg

post-9732-0-19474200-1458317457.jpg

post-9732-0-73221800-1458317464_thumb.jpg

post-9732-0-31066200-1458317470.jpg

post-9732-0-73573400-1458317475.jpg

post-9732-0-91589500-1458317481.jpg

post-9732-0-95019600-1458317487.jpg

Spore 39,3-41 × 27,5-30,2 µm (quelle negli aschi monosporici) e 26,7-32,8 × 19,6-22,3 µm (quelle negli aschi tetrasporici), Qm = 1,4, ellissoidali, con le estremità attenuate, prima ialine, poi marroni e bruno nerastre, ricoperte da aculei fitti e affusolati, lunghi fino a 4 µm, con apice talvolta ricurvo. Osservazione in Floxina a 400×.

post-9732-0-19742000-1458317527_thumb.jpg

Osservazione in Rosso Congo a 400×.

post-9732-0-53908500-1458317537_thumb.jpg

post-9732-0-33452200-1458317550.jpg

Osservazione in Floxina a 1000×.

post-9732-0-18215900-1458317563_thumb.jpg

Aschi ampi non più di 70 µm, sacciformi, ialini, sessili o con un breve peduncolo, contenenti da 1 a 4 spore, raramente 5 o 6. Osservazione in Rosso Congo a 1000×.

post-9732-0-19605800-1458317573_thumb.jpg

post-9732-0-20645900-1458317586.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 1 month later...

Indice Regione Umbria, specie trovate nel mese di Marzo, totale n° 10 specie.

  1. Calocybe gambosa (Fr.) Donk - Post #24 ÷ #28, #39
  2. Discina cfr. ancilis (Pers.) Sacc. - Post #2 ÷ #6
  3. Geopora sumneriana (Cooke) De La Torre - Post #12 ÷ #16
  4. Lepista sordida (Schum.: Fr.) Singer - Post #17 ÷ #20
  5. Morchella elata Fr. = Morchella conica Pers. - Post #32 ÷ #36
  6. Peziza phyllogena Cooke - Post #38
  7. Pholiota gummosa (Lasch) Singer - Post #7 ÷ #11
  8. Pluteus cfr. cervinus (Schaeff.) Kummer - Post #21 ÷ #23
  9. Tuber melanosporum Vittadini - Post #37
  10. Verpa conica (O. Mueller ex Fries) Sw. - Post #29 ÷ #31

Luigi :)


  •  

 

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information