Vai al contenuto
Pino Conserva

MACROLEPIOTA excoriata

Recommended Posts

Quando si parla di amanitina nelle Lepiota si fa riferimento spesso ad articolo che riporta 24 specie sospette, ma accertata solo in 16;  tra queste Lepiota

alcune hanno poi cambiato genere

 

L. langei, sez Stenosporae, ha cambiato genere:

Lepiota langei Locq. 1945,                              (also see Species Fungorum: Cystolepiota hetieri)
Lepiota langei Knudsen 1981,                       (also see Species Fungorum: Echinoderma jacobi)

anche

L. heimii, sez Stenosporae, ha cambiato genere (spore 12-16 x 7-10 µm !) :

Lepiota heimii Locq. 1981,                              (also see Species Fungorum: Macrolepiota excoriata)
Lepiota heimii (Locq. ex Bon) Contu 1990 (also see Species Fungorum: Macrolepiota excoriata)

Index fungorum la sinonimizza con excoriata ma altri Autori la considerano specie buona;

Domanda: la commestibilità di M. excoriata è variata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Assolutamente invariata, nel recentissimo lavoro di riordino micotossicologico curato dal nostro riferimento per tale disciplina, il dr. Claudio Angelini, nulla è modificato per la buona commestibilità di Macrolepiota excoriata, ciao,

Pietro

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in effetti la macrolepiota excoriata non ha dato problemi, ma la macrolepiota heimii?

non mi risulta ma bisognerebbe evidenziare questo particolare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Important Information