Vai al contenuto
Alessandro F

Pholiota? highlandensis??

Recommended Posts

Vicino a una ceppaia tagliata, di cui si vede anche un rimasuglio di una zona bruciata. Temperature nella nottata sui -3 / -4  °C; quindi funghi che hanno preso una bella gelata.

Crescita cespitosa-fascicolata; lamelle smarginate; carne bianca (giallina nel gambo), nel cappello di spessore esiguo, di consistenza elastica anche alla masticazione; odore leggero ma gradevole, fungino-erbaceo (percepito solo a casa; sul posto, con temperatura vicino allo zero = odore nullo); sapore insignificante (erbaceo ?); gambo un po' ingrossato alla base, all'apice con una zona anulare evidente. Cuticola un po' vischiosa (a casa; sul posto sembrava di toccare un ghiacciolo).

 

Pensavo a  Pholiota highlandensis (che non ho mai trovato); oppure siamo da tutta un'altra parte?

 

Grazie per l'attenzione!

:bye: Ale

 

DSC02482.JPG.2058677b3cd78f3132d819b51d7a5991.JPG

 

DSC02483.JPG.32378ed16c472def9113b26d0f7e4484.JPG

 

DSC02486.JPG.df9fd63b121ac114d92ec3b22a2da08c.JPG

 

DSC02487.JPG.72fbe89804c0173295d4a60022a46287.JPG

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Alessandro, io ci vedrei qualcosa forse di vicino a Psathyrella lacrimabunda = Lacrymaria mcrymabunda, ci puoi confermare se quelle che si vedono sulle lamelle sono goccioline /macchie scure?
Pholiota highlandensis ha il cappello coperto da una glutinosità che quando si asciuga diventa una pelle trasparente che si può staccate dal cappello, e ha sporata bruna

Tom :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch' io ci vedo vecchi esemplari di Psathyrella lacrymabunda avevo inserito la risposta qui sopra ma è stata "mangiata" inspiegabilmente.

Flavio 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille, Flavio e Tom!

In base a quanto dice Tom, niente P. highlandensis: avevo provato a vedere se la cuticola veniva in qualche modo, ma era completamente aderente alla carne, e non c'era traccia di glutinosità rappresa.

Per una eventuale Psathyrella lacrymabunda, allego un paio di ingrandimenti per vedere meglio le lamelle.

Vedendo le foto in archivio le macchie-goccioline sembrano tutte ben più evidenti e nette. D'altra parte i funghi fotografati erano completamente surgelati... e se erano macchioline/goccioline- rapprese forse si erano congelate pure loro :275:  :)

 

:bye: Ale 

DSC02486---Copia.thumb.jpg.e5d1fb5dd50c2d4939933e262d0df7d2.jpg

 

DSC02487---Copia.jpg.74279a12c90b9bf0e8b5a3c1ae1813c5.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le goccioline nere, dovrebbero essere condensa, che "raccoglie" le  spore nerastre, e quindi diventano goccioline nere. Col gelo non so se si riescono a formare alla stessa maniera, forse no?!? Boh! :) :wacko::lol:

Tom :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravo Felix, bella ipotesi, si vede in effetti anche del giallino cercandolo bene, e la tua ipotesi rende anche conto della crescita su una ceppaia! B)

Tom :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capperi :thumbup:

Non male come idea, Felix; ci potrebbe stare!

In seguito spero comunque di non trovare più funghi "surgelati" e che siano più evidenti le caratteristiche :unsure:

:bye: Ale

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Important Information