Jump to content
Sign in to follow this  
Tomaso Lezzi

2019.06 - Umbria - Tutor Luigi

Recommended Posts

Lyophyllum deliberatum (Britzelm.) Kreisel. = Lyophyllum infumatum (Britzelm.) Kreisel; Regione Umbria; Giugno 2019; Foto e commento di Tomaso Lezzi.
(Exsiccatum TL20190531-03)
Raduno AMi Umbria 2019 a Polino

Lyophyllum a lamelle e carne che diventano prima blu acciaio e poi bruno scuro.
Spore di profilo romboidale, non triangolare.

Tom :)

Lyophyllum deliberatum 02-6 Samuel Bonifazi.jpg

Lamelle che diventano prima blu acciaio (sinistra) e poi bruno scuro (destra).

Lyophyllum deliberatum 14 Samuel Bonifazi.jpg

Spore di profilo romboidale, non triangolare.

Lyophyllum deliberatum 16-7-8-20 Spore 1000x Samuel Bonifazi RC.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inocybe flocculosa Sacc. = Inocybe flocculosa var. crocifolia (Herink) Kuyper; Regione Umbria; Giugno 2019; Foto di Stefano Rocchi.
Raduno AMi Umbria 2019 a Polino

Determinazione fatta da Tomaso Lezzi e Mario Iannotti al Raduno dell'AMi Umbria di Polino (TR).

if1.JPG.9a7144d6d1f1e7bb6e956d20a87194f7.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poronia punctata (L.) Fr.; Regione Umbria; Giugno 2019; Foto e commento di Tomaso Lezzi.
Raduno AMi Umbria 2019 a Polino

Esemplari che presentano un particolare colore arancio salmone, probabilmente per effetto del freddo notturno.

Tom :)

Poronia punctata 02.jpg

Periteci. Osservazione in Rosso Congo; 100×.

Poronia punctata 06 Periteci RC 400x.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hysterangium stoloniferum Tul. & C. Tul.; Regione Umbria; Maggio 2019; Legit Lorenzo Rossi; Foto di Tomaso Lezzi.  
(Exsiccatum TL20190531-02)
Raduno AMi Umbria 2019 a Polino

Fungo ipogeo di forma subglobosa, più o meno regolare. Di dimensioni non molto grandi (1-3 cm).
Il peridio è elastico, cartilagineo nei giovani esemplari, spesso fino a 1 mm e si distacca abbastanza facilmente dalla gleba. Negli esemplari maturi si assottiglia fino a scomparire per scoprire la gleba cerebriforme. La superficie è liscia, biancastra, con sfumature giallastre, rosate e macchie ocracee. Nella parte inferiore mostra dei cordoni/feltri miceliari.
La gleba è tenace ed elastica, verde-azzurra, suddivisa in piccole cellette labirintiformi, che confluiscono verso il centro e la base, dove è presente una rudimentale columella di colore grigio azzurrato.
Il peridio è formato per l'intero spessore da cellule subglobose di 10-30 µm di diametro.
I basidi sono allungati e portano solitamente 4 spore ialine, alla loro base sono presenti GAF; le spore hanno parete verde-azzurra, sono allungate, fusiformi, con caratteristici sterigmi lunghi un paio di micrometri, a "coda di rondine" sull'estremità dove le spore sono attaccate ai basidi. Presentano un perisporio trasparente di andamento irregolare, che forma delle piccole creste sul profilo della spora. Sono state osservate da 1 a 10 guttule di dimensione variabile all'interno delle spore. Misure rilevate: 18,7-24,2 × 5,7-7,0 µm; Qm = 3,2. Risulta quindi la specie europea con la maggior dimensione sporale.

I cordoni miceliari sono stati osservati dal raccoglitore, ma si sono spezzati durante la raccolta, per cui non sono visibili nella foto seguente (comunicazione personale).

Hysterangium stoloniferum 08 Lorenzo Rossi.jpg

Un giovane esemplare in sezione, con il peridio ancora ben delimitato.

Hysterangium stoloniferum 15 Lorenzo Rossi.jpg

Un esemplare in sezione, con il periodio che si è distaccato e mostra la gleba che diventerà cerebriforme anche sulla superficie esterna.

Hysterangium stoloniferum 12 Lorenzo Rossi.jpg

Il peridio è formato per l'intero spessore da cellule subglobose di 10-30 µm di diametro. 
Osservazione in Rosso Congo; 100×.

Hysterangium stoloniferum 44 Lorenzo Rossi - Peridio RC 100x.jpg

I basidi sono allungati e portano solitamente 4 spore ialine, con parete verde-azzurra, allungate, fusiformi, con caratteristici sterigmi lunghi un paio di micrometri, a "coda di rondine" sull'estremità dove sono attaccate ai basidi. Presentano un perisporio trasparente di andamento irregolare, che forma delle piccole creste sul profilo della spora. Sono state osservate da 1 a 10 guttule di dimensione variabile all'interno delle spore. Misure rilevate: 18,7-24,2 × 5,7-7,0 µm; Qm = 3,2. Risulta quindi la specie europea con la maggior dimensione sporale.
Osservazione in Rosso Congo; 400×.

Hysterangium stoloniferum 25 Lorenzo Rossi - Basidi Spore RC 400x um.jpg

 

Hysterangium stoloniferum 26 Basidi Spore 400x RC.jpg

Basidi e Spore. Osservazione in Rosso Congo; 1000×.
Si può notare il perisporio, che forma delle piccole creste sul profilo della spora.

Hysterangium stoloniferum 32 Basidi Spore 1000x RC_u.jpg

Si possono notare i caratteristici sterigmi lunghi un paio di micrometri, a "coda di rondine" sull'estremità dove le spore sono attaccate ai basidi.

Hysterangium stoloniferum 35 Basidi Spore 1000x RC_u.jpg

Regione Umbria; Maggio 2019; Legit Lorenzo Rossi; Foto di Mario Iannotti.
I basidi sono allungati e portano solitamente 4 spore ialine, alla loro base sono presenti GAF. Osservazione in Rosso Congo a 1000×.

Gautieria-sp-basidi-10_1000.jpg

Gautieria-sp-basidi-gaf-12_1000.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lepiota rocabrunae Consiglio & MigliozziRegione Umbria; Giugno 2019; Legit Manuel Atzeni; Foto di Tomaso Lezzi.
Raduno AMi Umbria 2019 a Polino

Specie piccola, intorno ai 3 cm, con umbone basso e ottuso, con colori aranciati abbastanza uniformi nei giovani esemplari, non differenziato al centro. Negli esemplari adulti la cuticola si dissocia in piccole squamette piatte, lasciando intravedere la carne sottostante più chiara, mentre il centro del cappello rimane indissociato. Sono presenti resti di velo bianco al bordo del cappello.
Lamelle libere bianche, crema chiaro, con alcune lamellule, filo della lamella discolore, bianco. Sporata bianca.
GTambo cilindrico, bianco, arancio, ocraceo, con anello fioccoso poco definito, che si dissocia con l'età, nella parte bassa del gambo possono essere presenti leggere piccole fioccosità. Base allargata ricoperta da terreno, come per alcune Inocybe.
Carne biancastra, ocracea. Odore gradevole, quasi nullo.
Cuticola a ife miste lunghe e corte, cilindriche a apice arrotondato, di lunghezza 170-270 × 7-11 µm, con subcouche di ife corte, cilindriche.
Basidi tetrasporici.
Spore 7,9-13,0 × 3,3-5,9 µm; Qm = 2,3; con apicolo evidente, fusiformi, ellissoidali, con frequente depressione soprailare, caratteristiche della sez. Lepiota.

Cheilocistidi di profilo vario, da clavati a lageniformi.
GAF presenti in tutti i tessuti.

Lepiota rocabrunae 02-8.jpg

Lepiota rocabrunae 01.jpg
 
Cuticola a ife miste lunghe e corte , cilindriche a apice arrotondato, di lunghezza 170-270 × 7-11 µm, con subcouche di ife corte, cilindriche.
Osservazione in Rosso Congo; 100×.

Lepiota rocabrunae 12 Cuticola 100x RC um.jpg

Osservazione in Rosso Congo; 400×.

Lepiota rocabrunae 13-4  Cuticola 400x RC.jpg

Spore 7,9-13,0 × 3,3-5,9 µm; Qm = 2,3; con apicolo evidente, fusiformi, ellissoidali, con frequente depressione soprailare, caratteristiche della sez. LepiotaOsservazione in Rosso Congo; 400×.

Lepiota rocabrunae 19 Spore 400x RC copia um.jpg

Osservazione in Rosso Congo; 1000×.

Lepiota rocabrunae 23 Spore 1000x RC.jpg

Lepiota rocabrunae 24 Spore 1000x RC.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indice Regione Umbria, specie trovate nel mese di Giugno 2019, totale n° 13 specie.

  1. Helvella acetabulum (L. : Fr.) Quél.;
  2. Exidia glandulosa (Bull. : Fr.) Fr.;
  3. Flammulaster carpophilus (Fr.) Earle ex Vellinga;
  4. Gymnopus hariolorum (Bull. : Fr.) Antonín, Halling & Noordel.;
  5. Hysterangium stoloniferum Tul. & C. Tul.;
  6. Inocybe flocculosa Sacc. = Inocybe flocculosa var. crocifolia (Herink) Kuyper;
  7. Inocybe phaeoleuca Kühner = Inocybe splendens var. phaeoleuca (Kühner) Kuyper;
  8. Lepiota rocabrunae Consiglio & Migliozzi.;
  9. Lyophyllum deliberatum (Britzelm.) Kreisel. = Lyophyllum infumatum (Britzelm.) Kreisel;
  10. Inocybe pusio P. Karst.;
  11. Meottomyces dissimulans (Berk. & Broome) Vizzini = Hemipholiota oedipus (Cooke) Bon;
  12. Poronia punctata (L.) Fr.;
  13. Sarcosphaera coronaria (Jacq.) J. Schröt.

Tom :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information