Jump to content

raf12

Members
  • Content Count

    115
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About raf12

  • Rank
    Utente Junior
  1. raf12

    Tartuficoltura

    Grazie Nicola, l'Azienda è la Micoverde; ma non è la sola che ho sperimentato. Ritengo ottime le produzioni dei Vivai Regionali delle Marche di S. Angelo in Vado e di Amandola , nonché del Vivaio Regionale dell'Umbria Umbraflor di Spello. Per rimanere vicino al Nord Italia, notevole è la qualità raggiunta dalla produzione della Robin Pepinières di Saint Laurent du Cros, nel Sud della Francia. Spero di aver dato delle informazioni utili. Saluto tutti.
  2. raf12

    Tartuficoltura

    Salve, sono un tartuficoltore del centro Italia. Una dozzina di anni fa ho piantato anche una piccola quantità (una trentina) di lecci micorrizzati con T. melanosporum prodotti da un vivaio in provincia di Alessandria. Sono quasi tutti in produzione. Non so se in base al regolamento del forum posso darti il nominativo dell'Azienda.
  3. Ciao, ci sono anch'io, tartuficoltore di Tuber melanosporum e, quando posso, cercatore di bianco pregiato. Per un periodo ho partecipato al forum -Spazio Associazioni- Corso di Ispettore Micologo 2009-2010 Perugia, parlando anche di tartufi. Si potrebbe ricominciare, anche se quest'annata è pessima per i tartufi. Consoliamoci con una foto della precedente stagione! Saluto tutti.
  4. Lascio ad altri lo schemino. Faccio solo una considerazione: escluderei Clitocybe maxima e Clitocybe geotropa per l'habitat (latifoglie l'una, pascoli l'altra) ed il periodo di crescita (tardo autunno); se poi analizziamo i caratteri macroscopici, pur se incompleti, penso che Clitocybe clavipes ci possa stare; come ci sta l'habitat, quest'ultima cresce infatti anche sotto conifere.
  5. Lo strobilo a me pare di pino silvestre: non è per caso Lactarius deliciosus?
  6. Belle, trasparenti, al naturale! Poi ti sarò grato se mi spieghi come va interpretata quella sfilza di misure, compresi i numeri tra parentesi!
  7. Mario dice della sfumatura rosa/lilla sotto la cuticola nella carne del cappello,non sul gambo!...boh La sfumatura sul gambo, magari più carnacina che rosa-lilla, si vede nelle foto.Per quanto riguarda il colore sotto la cuticola, nel libro rosso a pag. 400 c'è scritto che la carne è rosata nelle forme a cappello rosso.
  8. L'habitat, la cuticola del cappello secca e ruvida, il sapore dolce della carne, le lamelle giallo-crema, larghe, forcate, anastomosate e infine la sfumatura rosa-lilla sul gambo mi fanno pensare a Russula olivacea. Serafino
  9. Si Tom, ho una Nikon D80 come la tua.Proverò volentieri l'obiettivo e forse sarà la volta buona che mi deciderò ad acquistarlo! Serafino
  10. Per quanto riguarda il genere, ritengo sia indubbiamente Xerocomus; per la specie azzardo Xerocomus subtomentosus. Serafino
  11. Foto stupende!!! Complimenti Tom! Mi fanno venir voglia di un micro per la mia reflex digitale. Serafino.
×
×
  • Create New...

Important Information