Jump to content

francesco88

Members
  • Content Count

    48
  • Joined

  • Last visited

About francesco88

  • Rank
    Nuovo Utente
  1. Ciao venturino, purtroppo i dettagli che conosco sono solo quelli che ho scritto. Il frutto sarebbe utile ma ancora non l'ho visto. Proverò a guardare su flora vegetativa per vedere se trovo qualcosa. Grazie!
  2. Ciao, ho rilevato questa specie sempre nei prati fioriti che sto monitorando. C'è tanto Daucus carota nei prati però questa ombrellifera è molto rada e non so cosa sia. Fusto eretto, liscio striato, non angoloso o leggermente in alto. Foglie superiormente in lacinie larghe < 3 mm e divise. Involucro dell'ombrella presente formato da brattee trifide. Foglie in basso molto rade, trifide, con segmento di ultimo ordine lanceolato e dentato largo < 1 cm. La pianta è interamente glabra e le foglie mi portano ad escludere il genere Daucus. Ho provato con la determinazione non so quante volte provando con molti generi ma senza risultato. Sono tornato oggi al campo per vedere di ritrovarla non l'ho più vista. Non riesco a capire se è una specie seminata e seppure tenda ad escluderlo è presente solamente lungo le bordure seminate con annuali esotiche. Ringrazio chi possa aiutarmi, Francesco
  3. Ciao, dal momento che provo a modificare il mio profilo ricevo questo messaggio: Vorrei informazioni in merito; ho cercato sul forum, nelle FAQ ma senza successo. Avevo anche scritto all'amministratore (Pietro Curti) nel mese di marzo ma non ho mai avuto risposta. Ringrazio in anticipo, Francesco
  4. Ciao Venturino, ho dato un'occhiata sul Pignatti partendo dal genere che hai suggerito: l'unica specie possibile sarebbe Tanacetum vulgare dato che gli altri tanaceti sono pubescenti. Ho letto la scheda sul forum e potrebbe corrispondere. Purtroppo mancano i fiori e non posso confermarlo al 100%.
  5. Ciao, ho rilevato la specie che sto cercando di determinare in alcuni prati fioriti che sto monitorando nell'area del milanese. Il fusto è a portamento eretto, alto fino a 4 dm o più, scanalato-angoloso (soprattutto in alto) privo o con poche foglie (2-3) in basso. Le foglie hanno un intenso odore aromatico. La pianta è interamente glabra. Non ho trovato nessuna correlazione con le specie seminate nei prati quindi sono convinto si tratti di una specie spontanea, forse un'infestante. Ringrazio in anticipo chiunque possa aiutarmi!
  6. Dunque confermo che i peli sono rivolti verso il basso. Aggiungo le foto dei petali sotto. Comunque avevo visto delle foto di G. rotundifolium su internet con i petali bilobi (sebbene il Pignatti dica che non lo sono) e assomigliava molto al campione (ma ora mi viene in mente che fosse sbagliata la foto). Sul Pignatti avevo escluso il G. dissectum perchè non avevo inteso le foglie come completamente divise però mantenevo qualche riserva. Ho misurato i sepali sono di 8 mm (incluso il mucrone). Il Pignatti li indica come di 9-13 mm, comunque siamo lì. PS L'altro citato sopra era in realtà il G. pusillum. Francesco
  7. La mia determinazione è Geranium rotundifolium. Voi che dite? I petali sono bilobi all'apice (1-1.5 mm) e all'inizio pensavo a G. molle o G. pumilum ma essendo presenti i mucroni sui sepali ho cambiato idea.
  8. La pianta in vaso sta crescendo ma non ha fatto ancora i fiori. A qualche km da dove effettuo i monitoraggi ne ho trovata una simile in fiore determinata come Geranium molle. Il dubbio per la determinazione di quella che ho raccolto è tra Geranium molle e Geranium pusillum. La seconda generalmente meno pelosa e generalmente con i petali più corti dei sepali. (cit. Pignatti)
  9. Grazie per le risposte. Continuerò a tenerla sotto osservazione e non appena si sarà sviluppata di più posterò aggiornamenti. Francesco
  10. Ciao, sto eseguendo dei monitoraggi su dei prati fioriti seminati questo autunno presso un parco cittadino del milanese (quota ca 80 m). Tra le specie nel campo ho trovato questa di cui non ho idee per la determinazione. Sto aspettando la fioritura ma vorrei sapere se avete un'idea di cosa potrebbe essere. Grazie.
  11. Mi fà piacere che ti prendi tanto a cura la mia situazione. La lacca per capelli mi è stata consigliata dal mio professore, dovrebbe essere equivalente alla colla spry. Al momento pentole usate non ne ho, potrei cercare qualche contenitore ma per il momento ho risolto alla buona e gli aghi tengono abbastanza.
  12. Ma bollendo piante resinifere in pentola... la pentola non si rovina tutta?
  13. Non li avevo lessati e purtroppo non ho più tempo per prepararne altri. Terrò quelli tempo permettendo, poi magari li sostituirò con altri migliori. Avevo già pensato alla colla spry o alla lacca per capelli ma dove si trova?
×
×
  • Create New...

Important Information