Jump to content

Andrea Ginesi

Members
  • Content Count

    41
  • Joined

  • Last visited

About Andrea Ginesi

  • Rank
    Nuovo Utente

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. A me sembrava giallo chiara. Figurati.. sono qua per imparare.
  2. Spesso leggo nei post di funghi commestibili dopo adeguata cottura. Si parla di bollitura e di minutaggio. Nel corso di avviamento alla micolocia che ho seguito parlano di almeno 30 minuti. Qui ho letto minutaggi inferiori, a volte leggo 20 minuti. Quale minutaggio seguire? Quello che invece non ho proprio capito e': 1. il fungo va bollito tagliato. se si in che dimensioni 2. nei porcini la mucillaccine va rimossa? 3. se vedo dei vermetti(qualche unita') nella carne di un boleto e' da considerarsi avariato?
  3. Questo fungo invece dall'aspetto piu' giovano l'ho trovato li vicino. Credo che sia anche questo un suillus luridus. Che ne dite?
  4. Questa foto l'ho fatta a casa dopo che ho visto che e' meglio avere una sezione intera. Mi sono accorto che il viraggio della carne non e' cosi' inteso come per gli altri esemplari che ho visto nel forum.
  5. Oltre al riconoscimento del fungo, vorrei chiedervi quale e' il nome piu' corretto da usare se boletus luridus o suillus luridus. E qual'e' il motivo.. su alcuni libri trovo il primo su altri il secondo. E ora passiamo al fungo.. Zona gessosa. Tra i 300 e i 500 metri d'altezza. Bosco di latifoglie. Raccolto in zona ombrosa. E' evidentemente un esemplare vecchio.Il fungo si e' macchiato al tocco sia sul cappello che sui pori che sul gambo di un colore verde/bruno/nero in pochissimo tempo. La carne e' virata in azzurro.
  6. Anche a me era sembrato una Calocybe gambosa, ma ecco sono il meno adatto a dare consigli. In foto un esemplare piu' giovane
  7. Nelle vicinanze ce n'erano altri 2 che non ho raccolto per la piccolissima dimensione.
×
×
  • Create New...

Important Information