Jump to content

orionmax

Members
  • Content Count

    1,588
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About orionmax

  • Rank
    Utente Esperto
  1. orionmax

    Cosa Ho Fotografato?

    altra foto dello stesso grifone
  2. orionmax

    Cosa Ho Fotografato?

    Un grifone a Cherso (in Croazia) presso il centro ecologico Caput Insulae che ha un programma di aiuto alla colonia di grifoni che nidifica sull'isola. Questo esemplare giovane e' in gabbia perche' avvelenato. Si e' nutrito di una carcassa di cinghiale avvelenato dai contadini che subiscono molti danni da parte dei numerosi cinghiali. Il veleno ha causato danni neurologici ed il giovane grifone non puo' essere rilasciato in liberta'. ciao orionmax
  3. volertene??? ma al contrario!!!!!! e molto bella la scena a base di zampe alzate. Le altre anatre mi sembrerebbero alzavole... Ciao orionmax
  4. splendido paesaggio. Un periodo davvero affascinante per i boschi... forse l'editing spinto toglie un po' di naturalezza al paesaggio... ma mi pare comunque un buon risultato. Ciao, orionmax
  5. caro Silvio, sono contento che la prima ti piaccia (almeno una!.... ). Io non ho una gran passione per il nitido ad ogni costo, pero' forse e' sempre la vecchia storia della volpe e l'uva. Chissa'. In ogni caso sono d'accordo con te. Guardandole dall'esterno e scollegandole dal contesto vissuto, le altre foto dicono molto meno... per quanto riguarda i tuoi preziosi consigli tecnici, purtroppo il mio Paint Shop Pro lavora solo in sRGB e CYMK. No Adobe. Pero' il programma canon puo' uscire con colore Adobe. E' un programma un po' limitatino in quanto a possibilita' di editing.... In ogni caso, grazie come sempre!!!! Ciao, Massimo
  6. foto 4 (ultima): Verso Malga Glazzat Alta da Pontebba. Al margine del bosco un arcobaleno in uno scatto. (nota: qui ho dovuto comprimere moltissimo) Ciao!!! orionmax
  7. foto 3: Val Saisera.....l'ultima foglia (200 f/2.8 IIL)
  8. foto 2: dopo muset e brovade (una specie di cotechino con le rape acide stufate) una passeggiatina ci vuole. Pero' senza strafare....da Tarvisio andiamo a Camporosso e ritorno. Lungo il sentiero qualche albero ha molte piu' foglie che non in Val Saisera....ed e' un'esplosione di giallo. Qui uso il 17-40 f/4L.
  9. 4 giorni passati in montagna nel tarvisiano. Tempo vario ma nel complesso bello. Due bellissime passeggiate e tanta pace. E tanti scatti ! In questo thread vi posto i 4 che mi paiono piu' bellini. Un saluto a tutti orionmax foto 1: Val Saisera, alle pendici del Montasio. Gia' quasi buio, cielo coperto. Stiamo tornando dalla passeggiata quando un buchino tra le nuvole proietta un raggio di sole che illumina i faggi gia' spogli e qualche larice splendidamente giallo... Per fortuna ho a mano la 20D con il 200 f/2.8 L II
  10. gialli e marrone la fanno da padrone!!! belle foto. Per la migliore sono indeciso tra 3 e 4. Della 4 mi piace lo zoom che da' maggior peso all'arco di foglie sulla strada, della 3 mi piace l'andamento della strada nell'inquadratura... ciao! orionmax
  11. bellissima passeggiata. Anch'io sono andato a godermi gli splendidi colori dell'autunno.... Grazie per il giretto! orionmax
  12. Ciao! A me pare ben riuscita la tua foto! In particolare mi pare ottima la scelta del piano focale. Per quanto riguarda le foto "belle" che sopravvivono al proprio senso critico, queste sono poche anche tra maestri del genere. Ma poche poche.... D'altra parte perche' brandire il proprio senso critico con tanta foga? Tutto sommato il ricordo resta ancorato all'immagine e, grazie al digitale, perche' mai dovremmo rinunciare? Compatte/reflex: e' vero che alcune foto si possono fare solo con reflex professionali, ma e' vero anche che foto "belle" si possono fare con qualsiasi macchina fotografica. In particolare le compatte si prestano molto piu' delle reflex per scatti ravvicinati. Come il tuo, per esempio. Se la foto l'avessi fatta io, avrei cercato di giocare di piu' sull'ambiguita' della bacca che ricorda un faccione che sorride. In pratica avrei inquadrato in modo leggermente differente... nella mia proposta tutta l'attenzione e' per la bacca, che riesce comunque a non essere totalmente isolata ma rimane nel suo contesto. Un caro saluto, orionmax
  13. grazie angelo! ricambiamo di cuore i saluti! Massimo
  14. ehila'. si, le prime tre foto sono state abbondantemente ridotte per essere postate. Siccome molte delle mie foto finiscono qui, ho voluto far vedere che differenza ci si possa aspettare dai 3 obbiettivi in questo caso. Per quanto riguarda i ritagli, essi non sono stati ridotti. Sono crop 100% montati su un'immagine di dimensione inferiore al limite di 800x800. Per quanto riguarda la luce, le foto sono state scattate in brevissimo tempo in condizioni di luce costante. Cosa peraltro evidente. Per quanto riguarda il cavalletto, non credo proprio che a 24 mm un soggetto come quello che ho fotografato risulti mosso con esposizioni di 1/2000 di secondo. Inoltre, io non volevo assolutamente fare un test da laboratorio. Volevo fare un test operativo. Per quanto riguarda il 18-55, questo e' l'obbiettivo che poi mi sono portato in viaggio in crimea e mi sono trovato benissimo. Ho dovuto camminare moltissimo e portarmi sempre dietro la macchina fotografica. Ogni etto di obbiettivo risparmiato e' stato goduto appieno. I risultati sono stati piu' che adeguati ad un reportage, secondo me. Ho postato una prima serie in questo topic. orionmax
×
×
  • Create New...

Important Information