Jump to content
Sign in to follow this  
Guest

Sinapis alba L.*

Recommended Posts

Guest

Sinapis alba L. ssp. alba

Sinapis: dal greco sīnapi (= senape) di origine egiziana

Alba = bianca, per distinguerla dalla senape nera (Brassica nigra)

 

Nome italiano: Senape bianca

Nome inglese: White mustard

 

SISTEMATICA

Regno: Plantae

Sottoregno: Tracheobionta - Piante vascolari

Superdivisione: Spermatophyta - Piante con semi

Divisione: Magnoliophyta (Angiospermae) - Piante con fiori

Classe: Magnoliopsida Brongn., Enum. Pl. Mus. Paris: xxvi, 95. 12 Aug 1843 (Magnolineae).

Ordine: Capparales Hutch., Bull. Misc. Inform. 1924: 122. 29 Mai 1924 (Capparidales).

Famiglia: Brassicaceae Burnett, Outl. Bot.: 854, 1093, 1123. Jun 1835, nom. cons.

Specie: Sinapis alba L. ssp. alba Sp. pl. 2:668. 1753

 

DESCRIZIONE:

Tipo: Pianta erbacea annuale

Altezza (min./max) 20-80 cm.

Fusto: eretto, peloso, striato, molto ramoso

Foglie: pennatopartite, con segmento terminale più grande dei laterali

Fiori: in racemi allungati: hanno 4 petali di colore giallo-zolfo, ovali, più lunghi del calice formato da 4 sepali; gli stami sono 6, dei quali 2 più corti

Frutto: siliqua setolosa, lunga 2-4 cm., con rostro compresso, quasi uguale in lunghezza al resto del frutto; i semi sono 4-8, giallastri

 

ALTRE INFORMAZIONI:

Forma biologica: T scap - Terofite scapose (Terofite = Piante erbacee annuali che sopravvivono nella stagione avversa grazie ai semi.)

Periodo di fioritura: III-VI

Altitudine: 0/800 m.

Regioni in cui è presente: FRI VEN TRE LOM PIE LIG EMI TOS MAR UMB LAZ ABR MOL CAM PUG BAS CAL SIC SAR

Frequenza al Nord: Rara

Frequenza al Centro: Rara (comune nel Lazio)

Frequenza al Sud: Comune

Frequenza nelle Isole: Comune

Habitat: Luoghi incolti, campi di cereali, ruderi. E’ anche coltivata.

Tipo corologico: E-Medit..

 

Dai suoi semi si ricava la senape, in polvere (senape inglese) o come pasta cremosa (senape francese). E’ utilizzata come condimento aromatico in sughi, intingoli, salse ecc.

 

Il genere Sinapis comprende una decina di specie, generalmente annue, presenti soprattutto nelle regioni mediterranee. Esse contengono degli oli essenziali di sapore bruciante con proprietà terapeutiche (revulsive) e organolettiche. Alcune specie possono essere tossiche per il bestiame a causa della presenza di glicosidi.

 

In Italia sono presenti:

1) Sinapis alba L. (Senape bianca) - T scap - III-VI - It.(S.)(C.)M.Is.

2) Sinapis alba L. ssp. alba - T scap - III-VI - It.(S.)(C.)M.Is.

3) Sinapis alba L. ssp. dissecta (Lag.) Bonnier - T scap - III-VI - It.(S.)(C.)(M.)(Is.)

4) Sinapis arvensis L. (Senape selvatica) - T scap - III-VI - It.S.C.M.Is.

5) Sinapis pubescens L. (Senape pelosa) - Ch suffr - I-XII - It.(C.)M.Is.

 

Bibliografia:

AA.VV. - Dizionario di Botanica - Rizzoli Editore - Milano 1984

Baroni E. - Guida botanica d'Italia - Cappelli Bologna - 1977

Pignatti S. - Flora d'Italia (3 voll.) - Edagricole - Bologna 1982

Polunin O. - Guida ai fiori d'Europa - Zanichelli - Bologna 1974

Zangheri P. - Flora Italica (2 voll.) - Cedam - Padova 1976

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information