Vai al contenuto
Gruppo Botanico AMINT

Cytisus scoparius (L.) Link subsp. scoparius

Recommended Posts

Cytisus scoparius (L.) Link subsp. scoparius

 

Tassonomia

Ordine Fabales

Famiglia Fabaceae

 

Foto e Descrizioni

Arbusto perenne caducifoglio alto fino a 150 cm, ha la base semilegnosa, molto ramificato con rami a costolature evidenti, glabrescenti o con peli larghi, patenti ed eretti in quelli giovani; le foglie sono quasi glabre superiormente e pelose sulla faccia inferiore, le foglie dei rami giovani sono singole su di un corto picciolo, quelle dei rami più vecchi sono trifogliate, oblanceolate, su un picciolo più lungo e la foglia centrale è un po' più larga di quelle laterali. I fiori sono disposti lungo i rami dell'anno precedente su di un corto picciolo, sono di colore giallo con lo stendardo leggermente smarginato all'apice, a volte con una leggera tacca e rotondo alla base, le ali sono oblunghe e glabre, la chiglia è subfalcata e puberulenta al margine inferiore e auricolata. Ha 4 stami larghi, 1 mediano e 5 corti, quelli larghi e 1 dei corti hanno le antere dorsifisse, il mediano e 4 dei corti hanno le antere basifisse, uno stilo. Il frutto è un baccello piano ciliato ai margini contenente fino a 13 semi marroncini con lo strofiolo bianco (parte carnosa del seme). Fiorisce da maggio a giugno, da 0 a 1400 m s.l.m., nei sentieri ai margini boschivi, garighe, su suoli percorsi dal fuoco e pinete, su tutti i tipi di substrato. Presente in tutta Italia ad esclusione di Veneto e Puglia, naturalizzato in Friuli Venezia Giulia.

 

Regione Lazio, Marzo 2007, foto di Mauro Cittadini.

 

post-127-1174237723.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information